Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Una guida completa ai PHP Worker: cosa sono…

Una guida completa ai PHP Worker: cosa sono...

I PHP Worker sono un pezzo fondamentale del puzzle dell’hosting ad alte prestazioni. La maggior parte delle società di hosting gestito offre piani di hosting inflessibili che possono offrire risultati straordinari per il sito Web medio, ma rappresentano la rovina per i siti dinamici con parti della cache che ignorano il traffico.

Man mano che sviluppi la tua attività e sviluppi siti Web più complessi, la comprensione dei PHP Worker e del modo in cui influenzano le prestazioni del sito Web diventa cruciale. Questo articolo ti guiderà attraverso le nozioni di base e offrirà alcune linee guida reali per casi d’uso comuni.

Cosa sono i PHP Worker?

I PHP Worker sono processi in background su server che eseguono codice PHP. Costruiscono pagine e gestiscono richieste che richiedono l’elaborazione di backend sul tuo sito web. Questa tecnologia crea pagine HTML per servire i visitatori del tuo sito.

I PHP Worker decidono il numero di richieste non memorizzate nella cache che il tuo sito web può gestire in qualsiasi momento. Una volta avviato, un PHP Worker rimane diligente finché i processi non vengono completati o finché non vengono soddisfatte determinate condizioni.

Dire Nginx riceve una richiesta che PHP deve elaborare. Inoltrerà la richiesta a PHP-FPM, che può relegare la richiesta a un PHP Worker accessibile. Il lavoratore PHP eseguirà il codice PHP, otterrà le informazioni richieste da MySQL o Redis e costruirà l’output della pagina. L’output della pagina verrà, a quel punto, restituito a Nginx prima di essere rinviato al browser.

In poche parole, i PHP Worker sono i processi server che eseguono il codice sorgente. Ogni volta che una pagina non memorizzata nella cache riceve una richiesta, viene gestita da un lavoratore PHP.

Ospita siti Web PHP con facilità [Starts at Credit]

  • Allestimento gratuito
  • Backup gratuito
  • PHP8.0
  • Siti Web illimitati

PROVA ORA

Perché hai bisogno dei PHP Worker?

Il compito dei PHP Worker è gestire qualsiasi richiesta che eviti o manchi la cache del sito web. Se una richiesta non raggiunge la cache, un PHP Worker prenderà il sopravvento, gestirà la richiesta e la restituirà all’ospite sotto forma di una pagina web.

Gli operatori PHP gestiscono i dati più rapidamente, cancellando numerosi processi in pochi millisecondi. Ti consentono di eseguire operazioni simultanee, il che significa che è possibile preparare più ordini cliente contemporaneamente.

È importante ricordare che la loro capacità di funzionamento non è infinita: dipende da diverse variabili, tra cui le richieste e le risorse del server a loro disposizione, che possono decidere quante visite/richieste non memorizzate nella cache la tua posizione può gestire alla volta.

Qual è l’impatto dei PHP Worker sulle prestazioni della tua applicazione?

Attività dinamiche come un semplice controllo delle scorte per un cliente possono comportare processi complessi come la visualizzazione e la registrazione di tutti gli ordini precedenti per quel cliente.

I PHP Worker svolgono un ruolo essenziale nell’impilare rapidamente le pagine dinamiche del tuo sito Web e quindi nel Migliorare l’esecuzione del tuo sito Web. Se utilizzati in modo appropriato, mantenendo un equilibrio ideale tra utilizzo del PHP Worker, ottimizzazione del codice e utilizzo della CPU, aiutano il tuo sito web a riscontrare problemi di prestazioni minimi o nulli.

I PHP Worker utilizzano le risorse della CPU per eseguire il codice. Una CPU più veloce aiuta a velocizzare l’esecuzione del codice, il che può migliorare le prestazioni del tuo sito web. L’efficacia dei PHP Worker dipende fortemente dalla CPU e dalla RAM. Ospitare il tuo sito web su un server avanzato con le apparecchiature più recenti può aiutarti a ottimizzare l’utilizzo del PHP Worker.

Di quanti PHP Worker hai bisogno?

I PHP Worker utilizzano costantemente l’80-100% della capacità della CPU disponibile. Carichi di lavoro complessi possono consentire solo 2 PHP Worker prima di divorare tutte le CPU accessibili. Al contrario, i carichi di lavoro produttivi e ottimizzati possono consentire 4, 6 o 8 lavoratori per core con specifiche server identiche.

Troppi lavoratori per la CPU disponibile rallentano sostanzialmente tutto quando vengono messi in fila e la CPU passa gran parte del suo tempo a passare da un’attività all’altra invece di portare a termine il lavoro. Troppi PHP Worker per CPU sprecano risorse, poiché a un certo punto la CPU rimane fuori servizio invece di portare a termine il lavoro.

Sebbene il numero di PHP Worker necessari dipenda dalla complessità del sito e dalle richieste e dal traffico simultanei, una linea guida generale è da 2 a 4 Worker per un sito statico.

Per i siti Web più grandi con funzionalità più dinamiche, come l’e-commerce o i forum di discussione, 4 PHP Worker sono solitamente un buon punto di partenza. Ancora una volta, questo numero cambia in base al sito Web poiché ognuno ha il proprio set unico di temi, plug-in, query di database e rapporto tra cache e non cache.

PHP Worker: DreamHost contro Kinsta contro Siteground

Ecco un breve confronto tra DreamHost, Kinsta e Siteground come fornitori di hosting e come funziona ciascuno di essi. Inoltre, se stai cercando un’alternativa a Siteground e un’alternativa a cPanel, hai più scelte tra cui scegliere.

DreamHost Kinsta Sito
Supporto Supporta tutti i tipi di applicazioni basate su PHP. Piattaforma solo WordPress. Dimentica di Utilizzare qualsiasi altra applicazione basata su PHP. Piattaforma solo WordPress.
Lavoratori PHP Offerte PHP Worker illimitati. Puoi regolarli in base al traffico e alle prestazioni del tuo sito web. Inizia da 4 lavoratori e va fino a 16 lavoratori con un piano aziendale. Offerte 4 lavoratori PHP con il loro piano aziendale.
Spazio sul disco Inizia da 20GB A 3840GB. Più spazio di archiviazione è disponibile sui piani personalizzati. Offerte 10GB A 250 GB di spazio su disco Offerte 16 GB A 128 GB di spazio su disco.
Larghezza di banda Da 2 GB a 20 TB Illimitato, ma le visite mensili sono molto limitate Illimitato
Server Scegli tra DigitalOcean, AWS e Google Cloud Platform Funziona solo su Google Cloud C2 Funziona solo su Google Cloud C2
CDN Offre CDN Cloudflare La larghezza di banda della CDN è limitata Offre CDN Cloudflare
Memorizzazione nella cache Vernice, Redis, Memcached Bytecode, Pagina oggetto, CDN Memcached, GrowBig+

Cosa succede quando non hai abbastanza PHP Worker?

Per un’esecuzione rapida e solida del sito Web, è fondamentale che il tuo sito Web disponga di un numero sufficiente di PHP Worker. Quando i PHP Worker disponibili sono impegnati su un sito web, iniziano a creare una coda in background e gestiscono rispettivamente tutte le richieste.

Esistono numerosi fattori distintivi che possono causare caricamenti lenti o errori della pagina. Una volta raggiunto il limite dei PHP Worker disponibili, la linea inizia a inviare richieste più vecchie che potrebbero risultare in errori 504 o richieste frammentate.

Un altro errore comune che affrontiamo a causa della mancanza di PHP Worker è errori di gateway errati. Questi si verificano dopo un timeout di 60 secondi nella coda dei lavoratori PHP.

Questi errori non solo mostrano un’esperienza utente negativa, ma hanno anche un effetto negativo sul SEO del tuo sito.

Come ottimizzare i PHP Worker del tuo sito

Abbiamo spiegato che i PHP Worker sono processi fondamentali che creano pagine HTML con codice PHP. Il modo più ovvio per ottimizzare l’utilizzo dei PHP Worker è ridurre la somma delle risorse CPU e PHP necessarie per soddisfare le richieste al tuo sito web.

1) Cache di sistema

La memorizzazione nella cache è fondamentale per un sito Web ad alte prestazioni. Se una pagina non offre contenuti dinamici e specifici dei visitatori, dovrebbe essere memorizzata nella cache. Server Web come Nginx e Open-Lite-Velocità offrono prestazioni notevoli quando si serve dalla cache. Entrambi sono competenti nel gestire la somma delle attività simultanee quando l’elaborazione PHP è ridotta al minimo.

Quando una pagina viene memorizzata nella cache, ciò che mette da parte sono HTML, CSS e JS pre-preparati, pronti per essere utilizzati immediatamente da un browser. Nginx/OpenLiteSpeed ​​non deve inviare nulla a PHP per l’elaborazione per “creare” una pagina. Hanno semplicemente messo da parte un duplicato del risultato dal momento in cui è stato creato. A questo punto è come servire un sito totalmente inattivo.

Il post del blog che stai attualmente esaminando è l’illustrazione perfetta di una pagina che non deve essere generata dinamicamente. Come molti altri nostri post, il contenuto di questo post è progettato per essere statico, quindi non è necessario spendere risorse della CPU per creare continuamente pagine identiche.

Invece, è molto meglio che i PHP Worker generino la pagina una volta e poi la memorizzino nella cache. La memorizzazione nella cache delle pagine ha numerose preferenze evidenti rispetto alla generazione dinamica di pagine con PHP. Esistono due modi per impostare la memorizzazione nella cache delle pagine per il tuo sito web.

  • Caching delle pagine a livello di server con Nginx.
  • Caching delle pagine basato su plugin con WP-Rocket.

Per prestazioni estreme, suggeriamo di utilizzare la memorizzazione nella cache delle pagine a livello di server quando possibile.

2) Scegli plugin di qualità

Il numero di plugin sul tuo sito web non è importante quanto la qualità dei plugin. Nel caso in cui un plugin non sia stato aggiornato negli ultimi sei mesi, scegline un altro adatto al costo.

Nel caso in cui un plugin non venga aggiornato da molto tempo, è possibile che il suo codice non utilizzi l’avanzamento più recente di WordPress.

In alternativa, nel caso in cui un plugin venga aggiornato continuamente ogni poche settimane, c’è una grande possibilità che l’ingegnere prenda sul serio la qualità, il che lo rende un’ottima scelta per il tuo sito web.

3) Usa i plugin quando necessario

Se stai cercando di eseguire attività sui tuoi siti web, come includere JavaScript o CSS, potresti non aver bisogno di un plug-in per questo. Puoi invece includere codice specifico per i modelli di benchmark PHP del tuo tema o un file style.css con un tema figlio.

Per quanto possibile, prendi le distanze dal codice eccessivo non installando plugin inutili

4) Scegli un host incentrato sulle prestazioni

Si consiglia di optare per un provider di hosting che offra un ampio numero di PHP Worker, in modo da non dover più preoccuparsi del numero di PHP Worker. Concentrandosi sull’importanza dei PHP Workers, DreamHost offre ai suoi utenti fino a 6000 lavoratori PHP per sitoa differenza di altri provider di hosting.

CPU ad alte prestazioni

I PHP Worker utilizzano le risorse della CPU per eseguire il codice. Una CPU più veloce implica un’esecuzione del codice più rapida. In DreamHost utilizziamo i server cloud più veloci: Digital Ocean, AWS e GCP.

PHP Worker con DreamHost

Poiché ogni sito è costruito in modo leggermente diverso, il numero di PHP Worker necessari può variare. Il modo migliore per trovare questo numero è guardare quanti PHP Worker stai attualmente utilizzando.

Una volta ottenuta una base di riferimento su quanti PHP Worker e limiti di memoria PHP potresti utilizzare e quali sono i tuoi volumi di traffico, puoi pianificare aumenti futuri. Indipendentemente dall’utilizzo e dal traffico di un sito Web, DreamHost consente a massimo 6000 PHP Worker per sito (più di tutti i suoi concorrenti) su richiesta dell’utente.

Hosting PHP gestito potenziato: migliora la velocità della tua app PHP del 300%

PHP Worker per un sito di e-commerce ad alto traffico

picclick.co.uk è un negozio di e-commerce fondato nel 2008. Essendo un negozio di e-commerce ad alto traffico a cui si accedeva da tutto il mondo, la sua necessità di lavoratori PHP è aumentata. Attualmente, Picclick utilizza circa 507 – 530 PHP Worker per gestire il traffico e le richieste.

Molti siti di e-commerce possono trarre vantaggio dall’utilizzo di 3 lavoratori statici per core della CPU. Se disponi di una base di codice pulita e non gestisci troppe richieste di lunga durata, devi testare le prestazioni del tuo sito web a 4 e 5 lavoratori per core finché non scopri il punto debole.

PHP Worker per un sito LMS ad alto traffico

crc.pslms.org È un LMS che si concentra su argomenti chiave fondamentali per la conduzione della ricerca clinica. Gestito sui server DreamHost, l’LMS registra un traffico eccezionalmente elevato e utilizza circa 5-10 PHP Worker. Inoltre, quando si sceglie l’hosting di un sistema di gestione dell’apprendimento, è importante assicurarsi che il fornitore offra un numero sufficiente di PHP Worker per soddisfare i requisiti del proprio LMS.

Troppi utenti attivi contemporaneamente sul tuo sito LMS possono mettere a dura prova la tua struttura. In questi casi, la tua codebase dovrebbe essere il più snella possibile e il tuo sito web deve trovarsi su un server con una CPU ad alte prestazioni.

Testa i lavoratori statici a 3 lavoratori per core della CPU per monitorare le prestazioni e, se hai bisogno di più energia, testa le prestazioni del tuo sito web a 4, 5 e possibilmente anche a 6 lavoratori per core.

PHP Worker per un multisito ad alto traffico

cityscoop.us è un sito web ai primi posti su Google per le notizie economiche locali negli Stati Uniti. I lettori sono principalmente aziende locali e marchi in franchising nazionali che diffondono contenuti ai motori di ricerca attraverso la nostra rete di notizie. Un multisito molto visitato, CityScoop utilizza circa 10-15 PHP PHP al massimo.

Con il multisito, un sito ha accesso a tutte le risorse. Quindi offrono i lavoratori statici prestazioni ottimizzate sia sulla parte anteriore che su quella posteriore.

Per quanto riguarda i lavoratori dinamici, inizia a testarli con 5 lavoratori per core della CPU. Dopo aver monitorato le prestazioni, testa le prestazioni del tuo sito web a 7, 8 e possibilmente anche a 10 lavoratori per core finché non scopri il punto debole.

Conclusione

Quando le richieste non vengono gestite correttamente, le pagine web possono funzionare male o il server può bloccarsi. I PHP Worker svolgono un ruolo fondamentale quando si tratta di gestire le richieste. Anche la scelta di un buon provider di hosting è un passaggio fondamentale nella gestione dei PHP Worker, poiché ogni provider di hosting offre un numero diverso di PHP Worker.