Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Trai ispirazione da questi successi australiani…

Trai ispirazione da questi successi australiani...

Il settore delle startup tecnologiche australiane ha il potenziale per contribuire all’economia con 109 miliardi di dollari, ovvero il 4% del PIL del paese. Considerando questa statistica, si può affermare con certezza che il paese è sulla buona strada per diventare una nuova terra di opportunità poiché sempre più startup australiane di successo contribuiscono al benessere economico globale.

Molte startup australiane di successo hanno ricevuto riconoscimenti internazionali grazie al loro valore unico. Questo ci offre una piccola finestra sul potenziale illimitato del futuro del settore delle startup australiano.

Ad esempio, un sondaggio mette Sydney sotto i riflettori classificandosi al 12° posto su 20 città nell’indice Startup Genome Ecosystem. In effetti, città come Sydney, Melbourne e Perth stanno rapidamente emergendo come hub australiani preferiti per le startup.

Le migliori startup australiane hanno fissato standard elevati in termini di innovazione e imprenditorialità. Alcuni si stanno preparando per la concorrenza, mentre altri sono sul punto di diventare i prossimi leader di mercato.

Ma tutte queste startup di successo hanno due cose in comune: pianificazione dettagliata ed esecuzione tempestiva. Prima di esaminare le migliori startup australiane rispetto alle loro città, diamo un’occhiata alle migliori startup australiane in termini di finanziamenti.

Le migliori startup australiane (finanziate)

  1. Tela – Finanziamento totale: 301,6 milioni di dollari
  2. Prospa – Finanziamento totale: 96,7 milioni di dollari
  3. Navicella spaziale – Finanziamento totale: 41,1 milioni di dollari
  4. Uno – Finanziamento totale: 46,1 milioni di dollari
  5. 99Disegni – Finanziamento totale: 45 milioni di dollari
  6. L’iconico – Finanziamento totale: 44 milioni di dollari
  7. Vai1 – Finanziamento totale: 83,7 milioni di dollari
  8. Lendi – Finanziamento totale: $ 40 milioni
  9. Registro del potere – Finanziamento totale: 35 milioni di dollari
  10. Assemblea – Finanziamento totale: 32,3 milioni di dollari

Le migliori startup a Sydney

Ci sono solo una manciata di startup che possono far crescere le proprie vendite e i propri clienti a migliaia nel giro di pochi mesi. Sono sulle prime pagine dei siti di notizie più popolari dove brillano con una stima di mercato multimilionaria prevista. Alcuni tra questi includono:

1. Tela

Tela non ha bisogno di presentazioni. È una delle principali piattaforme di progettazione grafica che i designer di tutto il mondo amano utilizzare. Finora, questa azienda australiana di successo ha raccolto oltre 40 milioni di dollari (57,18 milioni di dollari australiani) per guadagnare un valore aziendale di 345 milioni di dollari. Oggi, a partire da gennaio di quest’anno, è cresciuto fino a raggiungere l’USD Valutazione di mercato di 1 miliardo di dollari.

“Canva rende i grandi progetti più accessibili” ~ Forbes

La co-fondatrice e CEO di Canva, Melanie Perkins, proviene dall’Australia e si distingue come uno dei giovani CEO di maggior successo al mondo. Crede nel dare potere alla forza lavoro moderna. Questo è il motivo per cui Canva conta attualmente oltre 10 milioni di utenti. Questa startup è un nome popolare nella Silicon Valley e si prevede che crescerà ulteriormente.

2. Monitoraggio della campagna

Una startup con sede a Sydney, Monitoraggio della campagna ha fatto notizia con un finanziamento iniziale di oltre 250 milioni di dollari nel 2014. Ci sono voluti dieci anni di sforzi persistenti e duro lavoro per rendere questa società di email marketing un enorme successo. Fondata da Ben Richardson e Dave Greiner, la startup conta ora oltre 250 dipendenti con uffici a Sydney, Londra e San Francisco.

“Campaign Monitor raggiunge il 98% di soddisfazione del cliente con 2 milioni di clienti” ~Forbes

L’azienda si concentra sulle piccole e medie imprese. Questo nonostante sia la priorità di colossi del web come Buzzfeed e Rolling Stones.

3. Spedisci

Fondata a Sydney da William On e Rob Hango-Zada nel 2014, Shippit è una startup basata sul cloud. Alimenta i servizi di consegna per un massimo di 300 commercianti e aziende. Con un finanziamento azionario totale di 1,63 milioni di dollari, la startup offre soluzioni di spedizione moderne per corrieri e consumatori.

“Il nuovo servizio di spedizione innovativo con idee”~ Shortpress

Il business della startup è in continua crescita. ShippIt ha ora collaborato con pezzi grossi del settore delle spedizioni, come Australia Post, TNT, Mail Call Courier, ecc.

4. Pagamento posticipato

Lanciato nel 2014, Pagamento posticipato è una delle famose startup australiane che ha rivoluzionato il modo locale di effettuare pagamenti. Fondato da Nick Molnar, Afterpay è un metodo di pagamento facile da usare che consente a chiunque di pagare in quattro rate quindicinali uguali.

“Premio Organizzazione FineTech dell’anno”~ The Finnies

Promuovendo un modo migliore e conveniente per effettuare pagamenti, questa startup ha collaborato con i principali negozi australiani, tra cui Marcs, TopShop, Glue, Hype DC, ecc.

5. L’Iconico

Parlando del settore della moda, L’Iconico è uno dei rivenditori di moda più famosi d’Australia. Fondata da Adam Jacobs e Cameron Votan, la startup ha raccolto un finanziamento iniziale di 26 milioni di dollari sostenuto dal gigante della tecnologia Rocket Internet.

“The Iconic nominato il ‘miglior rivenditore di telefonia mobile’ d’Australia”~ Vendita al dettaglio su Internet

La startup è popolare grazie alla politica di consegna in 3 ore a Sydney e Melbourne. Un altro grande vantaggio è la politica di restituzione di 100 giorni. Offre anche la spedizione gratuita per ordini fino a $ 47.

6. Classebento

È una startup che ti aiuta a far emergere il tuo lato creativo. Classbento dà potere agli artisti locali australiani e rende l’arte e la creatività accessibili, convenienti e attraenti per tutti. John e Iain mentre lavoravano insieme a The Iconic hanno deciso di collaborare e creare un modo efficace per consentire agli australiani di accedere all’ART. Con più di 500 recensioni pubbliche decenti, la valutazione media di Classbento è di 4,9 su 5.

Tutti coloro che desiderano diventare imprenditori possono imparare dai migliori del settore. I fondatori dicono che devi essere appassionato di tutto ciò che vuoi costruire e ti farà Guadagnare ciò che mancherà agli altri.

7. Pila di germogli

Con sede a Sydney, Sprout Stack è una startup agrotecnologica ecologica che fornisce alle comunità prodotti freschi per aiutarle a vivere una vita sana. Fondata nel 2016 da Francisco Caffarena, Sprout Stack fa molto affidamento su pratiche rivoluzionarie di coltivazione di prodotti freschi attraverso metodi di agricoltura urbana e agricoltura indoor all’avanguardia.

La sua decennale esperienza nella gestione aziendale gli ha fornito la ricchezza di conoscenze necessarie per gettare i semi della sua straordinaria startup Sprout Stack. Sin dalla sua nascita nel 2016, Sprout Stack ha drasticamente costruito la sua reputazione di rivoluzionaria startup alimentare agrotecnologica.

Mantenendo la propria tecnologia internamente, è stata in grado di lanciare e presentare più di otto prodotti diversi attraverso una catena di fornitura intelligente ma economicamente vantaggiosa. Finché gli imprenditori si prendono il tempo per convalidare ogni fase della loro attività, maggiori sono le possibilità che le loro startup sostengano la crescita e i profitti nel lungo periodo.

8. Inamo

Fondata da Peter Colbert, Inamo consente agli utenti di effettuare facilmente pagamenti con la sua gamma di prodotti tecnologici di pagamento indossabili senza dover portare con sé portafogli. Incorporati con un chip di pagamento NFC, i suoi prodotti possono essere comodamente collegati al tuo orologio, cinturino da polso o fitness tracker per maggiore facilità e flessibilità.

La maggior parte delle startup sono il risultato di esaustive sessioni di brainstorming. Ma, nel caso di Inamo, la sua ideazione ed esecuzione sono avvenute sul posto, grazie alle competenze e all’esperienza acquisite da molteplici settori.

Negli anni precedenti, Inamo ha raggiunto grandi traguardi, tra cui la raccolta di ben 1,5 milioni di dollari di finanziamenti iniziali; ha lanciato tre prodotti indossabili: The Classics, The Curl, The Wave; penetrato in un mercato di nicchia redditizio; è diventato il primo nel suo genere a vendere dispositivi indossabili prepagati e altro ancora.

Inamo ha ricevuto ampi consensi anche dalla stampa. È stato presentato in numerose pubblicazioni significative tra cui Business Insider, Financial Review e The Australian.

9. Casella di controllo

Fintech mira ad applicare le innovazioni digitali alle modalità operative finanziarie esistenti al fine di migliorarne la qualità servizi di sviluppo finanziario. Sta crescendo magnificamente in popolarità, grazie agli sforzi di diversi incubatori di startup in Australia.

Checkbox, nata da un’idea del CEO Evan Wong, è un’impresa che digitalizza normative complesse in software cloud automatizzato senza richiedere alcuna codifica da parte dello sviluppatore. Porta un concetto radicalmente nuovo di trasformazione digitale di normative lunghe e complesse (come audit, tasse, documenti legali e regolamenti governativi) in un software digeribile.

Questa conversione offre all’utente numerosi risparmi sui costi per le aziende, oltre a generare nuovi flussi di entrate attraverso opportunità di monetizzazione.

10. Scouta

Scouta è una società di reclutamento tecnologico collaborativa fondata da Stuart Hunter e David Smyth. La startup tecnologica di Sydney ha iniziato le sue operazioni nel 2019 e il suo finanziamento totale di 1,2 milioni di dollari proviene da finanziamenti iniziali.

L’idea alla base di questa startup è semplice ma intelligente: aiutare le aziende tecnologiche in rapida crescita a trovare il candidato giusto per il lavoro. Ciò non solo aiuta le aziende a scegliere il candidato giusto per il lavoro, ma consente anche ai candidati di fornire informazioni più pertinenti su se stessi di quelle che possono inserire nei loro CV.

Pertanto, questa soluzione online intelligente aiuta le aziende a connettersi rapidamente alle risorse giuste in breve tempo.

Dai alla tua startup il vantaggio di DreamHost

Con una Piattaforma di hosting gestito super veloce e affidabile puoi far crescere la tua startup come desideri

Startup di successo a Melbourne

Conosciuta soprattutto per i suoi eventi (ne sono previsti 15 quest’anno!), Melbourne ne ha anche di più 250 startup. Secondo notizie recenti, quest’anno le startup in questa città hanno ricevuto finanziamenti in conto capitale totale per un valore di circa 2 miliardi di dollari.

11. 99Disegni

Fondata nel 2008 da Matt Mickiewicz, 99design è il più grande mercato al mondo per graphic designer. È meglio conosciuto per essere il co-fondatore di SitePoint e Flippa. La sua startup, 99designs, mette in contatto oltre 22.000 grafici con aziende provenienti da più di 190 paesi.

“99Designs è American Idol per le tue esigenze creative”~ Forbes

La startup è nata a Melbourne e il valore del suo sito web è stimato a 58 milioni di dollari. Svolge un ruolo fondamentale nell’aiutare l’Australia a diventare la nuova Silicon Valley per le startup.

12. Tribù

Fondata da un famoso conduttore radiofonico e televisivo, Jules Lund nel 2015, Tribù è un mercato per creatori di contenuti che li mette in contatto con marchi di tutto il mondo. Ha portato un successo encomiabile nel settore con oltre 2.600 campagne di brand.

“L’attenzione alla tecnologia ha portato la piattaforma australiana di social media marketing Tribe a prepararsi per un’acquisizione globale.”~ News.com.au

Con un finanziamento iniziale di 5,35 milioni di dollari e oltre 13.000 influencer a bordo, Tribe sta scalando la scala del successo ogni giorno che passa.

13. Tabella

Tablo è una piattaforma di pubblicazione di libri online destinata a portare il mercato degli ebook a un livello superiore. Fondata nel 2013 e sviluppata da Ash Davies, un millenial di 21 anni, la startup è riuscita a raccogliere fondi per $ 400.000 per farsi un nome e diventare una startup di successo. Per la sua idea rivoluzionaria, anche il quotidiano Sydney Morning Herald li ha presentati.

“Il fondatore della start-up editoriale Tablo vuole cambiare il modo in cui vengono creati i libri”~ The Sydney Morning Herald

L’obiettivo è renderlo grande quanto Amazon Books. La piattaforma basata su cloud di Tablo conta già oltre 10.000 autori provenienti da oltre 100 paesi. L’interfaccia user-friendly della piattaforma è ciò che la distingue dalla concorrenza.

14. Lancia veloce

L’attività di freelance online non è un campo nuovo. Ma la startup Speedlancer offre un valore unico a questo settore. Fondata da Adam Stone, Lanciaveloce è una delle poche startup di successo con sede a Sydney che si sta facendo un bel nome. Fornisce un mercato di oltre 450 liberi professionisti con un valore unico: consegna di tutte le attività entro quattro ore.

Con un finanziamento azionario totale di 75.000 AUD, il team della startup è distribuito tra Stati Uniti, Australia e Brasile. Spera di trasformare la sua impresa locale in una potenza freelance globale.

15. CliniCloud

CliniCloud è una startup australiana fondata dal Dr. Andrew Lin e dal Dr. Hon Weng Chong. È una startup rivoluzionaria che offre prodotti medici basati su cloud. I suoi fondatori mirano a fondere l’assistenza sanitaria con la tecnologia.

Il prodotto della startup StethoCloud ha ricevuto copertura da pubblicazioni famose tra cui Techcrunch, Bloomberg e Wired. Con un finanziamento iniziale di oltre 5 milioni di dollari, questa startup è sulla buona strada per rivoluzionare il settore sanitario australiano.

16. EatClub

EatClub è un’app fondata dallo chef Marco Pierre White nel 2017 per mostrare i ristoranti con tavoli liberi vicino all’utente. Inoltre, mostra anche offerte e sconti di cui gli utenti possono avvalersi.

La startup australiana è nella sua fase iniziale con un finanziamento totale di 4,2 milioni di dollari. EatClub è attualmente situato a Melbourne e Sydney, con obiettivi di espansione in tutta l’Australia.

17. Condividi Anello

Creato da Nevile Christie e Tim Bos – CondividiRing è un mercato decentralizzato in cui gli utenti possono accedere, connettersi e pagare una varietà di servizi a livello globale.

Questa entusiasmante impresa in fase iniziale ha finora un importo di finanziamento totale di 3,8 milioni di dollari. L’app ha attualmente più di 2,6 milioni di opzioni di alloggio, con oltre 250.000 auto e attività da prenotare.

Startup di successo a Perth

Nonostante la reputazione di Perth di essere relativamente remota, qui c’è una crescente domanda di attitudine creativa e tecnica. Non c’è da stupirsi che la città offra grandi prospettive agli investitori e alle startup.

18. Appbot

Una startup con sede a Perth, Appbot fondata nel 2013, è una startup di software che aiuta nella gestione delle recensioni delle app. Questa startup è diventata una sensazione per i migliori sviluppatori di app del mondo per comprendere le esigenze dei propri clienti dall’analisi delle recensioni delle app.

I product manager, gli sviluppatori e i team di assistenza clienti traggono grandi benefici da questa startup. Le recensioni in Appbot sono classificate per emozioni, argomento, sentimenti, a seconda delle parole utilizzate nelle recensioni, che aiutano i team a far emergere bug e comprendere il feedback dei clienti sui nuovi aggiornamenti. Appbot è facile da usare e semplifica la risposta rapida ai revisori di Google Play.

19. Touchgramma

Questa startup è stata una piacevole sorpresa per i genitori australiani perché è diventato più semplice comunicare con i propri figli in tempo reale. Una startup australiana con sede a Perth, fondata nel giugno 2015.

Touchgram consente ai genitori di interagire con i propri figli attraverso i giochi che amano o a cui giocano abitualmente. Subito dopo la sua nascita, questa startup ha ottenuto un buon riconoscimento da parte dei potenziali utenti nel suo mercato.

La maggior parte delle persone che utilizzano questa startup sono genitori di bambini piccoli o coppie che cercano di migliorare la loro relazione quando sono lontani l’uno dall’altro. Touchgram rende più semplice per loro inviare messaggi piacevoli e continuare a costruire una relazione sana.

20. Motore Salute

Motore della salute è una startup che aiuta a migliorare le relazioni tra i pazienti e i loro operatori sanitari. I professionisti possono fornire assistenza continua ai pazienti con questa startup attraverso una suite di prodotti sanitari digitali connessi.

HealthEngine è la migliore app sanitaria in Australia. L’app conta più di 11.000 operatori sanitari a bordo, tra cui medici, chiropratici, dentisti, fisioterapisti, radiologi, urologi e ginecologi, ecc.

I pazienti possono facilmente connettersi con il rispettivo operatore sanitario quando ne hanno più bisogno. Più di 15 milioni di persone utilizzano questa app ogni anno.

Startup di successo da Adelaide

Adelaide è una delle città in più rapida crescita per le startup, in avvicinamento 143 nella classifica (2019) rispetto alla posizione 227 del 2017. Mentre questa città continua a crescere, fanno anche i suoi istituti come il New Venture Institute della Flinders University, che si prepara per un visto incentrato sulle startup per invitare gli imprenditori.

21. Peepabile

Una startup di ricerca video con sede ad Adelaide utilizza una potente tecnologia di ricerca per cercare e condividere video. Peepable aiuta a cercare e trovare esattamente la cosa che stai cercando.

Una volta installata l’app su un dispositivo, Pepebile inserisce e indicizza automaticamente i contenuti video degli editori. Aiuta gli utenti a cercare video da tutta Internet e a dare un’occhiata al video cercato per il punto esatto che l’utente sta cercando. L’utente può quindi utilizzare lo strumento di ritaglio per creare una breve clip o un estratto dal video e condividerlo sui social media.

22. HappyCo

HappyCo, un’azienda SaaS di Adelaide aiuta a sviluppare una suite di software per migliorare l’efficienza delle operazioni e dei requisiti sul campo. HappyCo addebita ai propri clienti un abbonamento mensile per l’accesso.

Con questa app, i clienti possono ridurre il carico di lavoro sostituendo i flussi di lavoro con un’app mobile personalizzata e un potente software Web in cui è possibile archiviare i dati.

I dati raccolti sul software aiutano i clienti a visualizzare e analizzare le loro operazioni, cosa che prima era molto difficile. Molti immobili residenziali e commerciali, multifamiliari, case vacanze, alloggi per studenti, servizi governativi e domestici utilizzano HappyCo per gestire facilmente i propri dati.

23. PayHero

Un’altra startup con sede ad Adelaide è PayHero, che aiuta gli imprenditori nei pagamenti veloci. Questa startup si rivolge fondamentalmente a addetti alle pulizie commerciali e domestici, meccanici, ispettori antincendio e di sicurezza, spazi di collaborazione, istruttori di yoga, fornitori di servizi professionali, agenti immobiliari, abbonati a prodotti digitali e personal trainer.

Il sistema accetta pagamenti con carta e consente la fatturazione automatica, riducendo così il numero di fatture cartacee. Uno dei principali vantaggi di PayHero è che non richiede alcuna competenza tecnica per l’utilizzo. È un servizio locale ad Adelaide e gli utenti possono anche vendere qualsiasi cosa online utilizzando questo servizio. PayHero addebita solo un importo minimo per transazione del cliente, non sono previsti costi di abbonamento mensili o annuali.

Startup di successo da Brisbane

24. Panchina

BenchOn è una startup con sede a Brisbane che mira ad accoppiare dipendenti non lavoratori con contratti a breve termine da note aziende e agenzie tecnologiche. Aiuta a stimolare la crescita economica e aziendale attraverso una maggiore stabilità del lavoro.

Dal suo lancio nel 2016, da parte di Tim Walmsley, BenchOn è riuscita a raggiungere un’enorme crescita. Il suo posizionamento unico nel settore ha contribuito ad espandere la sua clientela e a guidare sostanzialmente le cifre di vendita.

Finora BenchOn ha elaborato contratti per oltre 50 milioni di dollari attraverso la piattaforma, ha acquisito circa 300 clienti aziendali, ha raddoppiato le dimensioni di uno dei suoi clienti in un mese e ha creato 30 nuovi posti di lavoro a tempo pieno nel mercato attraverso il programma 1000 Job. Impegno.

Gli imprenditori non dovrebbero mai accontentarsi di una politica di assunzione valida per tutti. Devono invece avvicinarsi a quello che è il migliore per le loro esigenze organizzative. Tim ora ha un team di persone che vedono la propria carriera legata al successo di BenchOn. La sua azienda offre la libertà ai lavoratori di costruire qualcosa di cui essere orgogliosi.

25. CitrusAd

La startup australiana Annuncio di agrumi è una piattaforma multimediale per la vendita al dettaglio focalizzata sulla fornitura di annunci di prodotti sponsorizzati nativi, annunci display e annunci via e-mail.

Lanciato nel 2016, i fondatori Brad Moran e Nick Paech hanno trasformato efficacemente i siti Web di vendita al dettaglio online in piattaforme pubblicitarie altamente mirate. Dopo il primo anno dal lancio, la piattaforma è stata adottata da 36 rivenditori globali, 22 paesi e conta più di 300 clienti.

Un’altra impresa in fase iniziale, CitrusAd, ha raccolto un totale di 12,5 milioni di dollari in finanziamenti.

Altre startup australiane di successo

26. Hivery

Franki Chamakii ha inventato Hivery, una startup di intelligenza artificiale con sede a Liverpool. Aiuta le aziende a generare grandi profitti sugli investimenti negli spazi di vendita al dettaglio con soluzioni supportate dall’intelligenza artificiale per consigli sui prodotti, apprendimento dei prezzi, razionalizzazione degli spazi e promozioni.

Il suo primo acceleratore è stato una rete di imprenditori che lavoravano nelle città più innovative del mondo per costruire la prossima generazione di una startup da miliardi di dollari con il supporto di Coca-Cola.

Dopo un periodo di successo con Coca-Cola, hanno progettato la piattaforma AI. Nel giro di tre anni, il team è cresciuto da cinque a 29, negli uffici negli Stati Uniti e in Giappone. Inoltre, le soluzioni AI di Hivery come Vending Analytics forniscono in media un magnifico profitto di $ 600 per distributore automatico.

Per riassumere

Con i nuovi e recenti sviluppi nel settore tecnologico come l’apprendimento automatico, la blockchain e le applicazioni Ai, non c’è mai stato un momento migliore per essere creativi e avviare la propria impresa. Avviare una piattaforma online non è mai stato così facile con i servizi di hosting gestito basati su cloud di DreamHost.

L’Australia presenta tutti i segnali di una fiorente startup economia. Città come Sydney, Melbourne e Perth sono diventate un promettente centro di innovazione tecnologica. Ciò ha dato vita a diverse startup australiane di successo che sono diventate marchi globali affermati.

Con l’elenco sopra riportato di aziende tecnologiche australiane, c’è un’enorme ispirazione per ogni imprenditore. Ci piacerebbe sapere quale startup ti ha ispirato di più? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.