Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Qual è la differenza tra RPM e RPM di sessione (RPS)?

Il seguente articolo ti aiuterà: Qual è la differenza tra RPM e Session RPM (RPS)?

Questo post è stato aggiornato l’ultima volta il 18 gennaio 2024

Se sei un editore, ti starai chiedendo quale metrica è più Importante monitorare: entrate per mille (RPM) o entrate per sessione (RPS)? Bene, non chiedertelo più! Poiché gli editori cercano modi per comprendere il rendimento del proprio inventario pubblicitario, RPM e RPS sono due parametri estremamente preziosi. In questo post del blog, analizzeremo la differenza tra entrate per miglio ed entrate per sessione per gli editori e ti forniremo alcuni suggerimenti su come aumentare queste ultime. Restate sintonizzati: sta per diventare nerd qui!

identificazione

RPM sta per “entrate per mille” e si riferisce a quanti soldi guadagni per ogni 1.000 visualizzazioni di pagina.

RPS sta per “entrate per sessione” e indica quanto guadagni da ogni sessione. Vengono anche definiti RPM di sessione da molte reti pubblicitarie.

Quando una pagina viene caricata nel tuo browser, Google Analytics la conta come visualizzazione di pagina, mentre una sessione è il periodo di tempo in cui un lettore è attivo sul tuo sito. L’RPS sarà sempre superiore all’RPM, anche se i profitti complessivi sono gli stessi. Nel settore della tecnologia pubblicitaria, è abbastanza standard che RPM = RPM = RPM visualizzazioni di pagina, ma alcuni fornitori di annunci utilizzano RPM di sessione (in altre parole, RPS), quindi è importante sapere cosa significa ciascun fornitore quando fa riferimento a RPM.

Gli editori dovrebbero prestare attenzione a RPS perché fornisce una visione completa del rendimento dei loro siti. RPS esamina i fattori cruciali che influiscono sulla monetizzazione del sito Web come visibilità degli annunci, velocità di riempimento, frequenza di aggiornamento, densità degli annunci, velocità della pagina, ecc.

Lettura correlata: https://www.monetizemore.com/blog/what-is-rpm-session-page-ad/

Qual è la differenza tra RPM e RPS?

Gli editori possono esaminare diversi parametri per approfondire il rendimento degli annunci e la crescita dei ricavi. Gli RPM sono la metrica più comune nel settore pubblicitario che fornisce i guadagni medi per mille visualizzazioni di pagina. L’RPM è il modo migliore per misurare le entrate pubblicitarie totali e il rendimento degli annunci perché è una metrica affidabile che fornisce statistiche accurate sulla quantità di entrate generate dal tuo traffico.

Guadagni più soldi da ogni visualizzazione di pagina quando il tuo RPM è più alto. Poiché l’RPM è solo una misura di quanto si guadagna da una singola visualizzazione di pagina, più visualizzazioni di pagina non portano automaticamente a un RPM più elevato.

Non fraintendermi, generalmente guadagni di più quando ottieni più visualizzazioni di pagina, ma ciò non significa che ogni visualizzazione di pagina guadagni più soldi. Quindi, quando inizierà a funzionare RPS?

L’RPS, noto anche come entrate per 1.000 sessioni, viene calcolato dividendo le entrate pubblicitarie totali in un periodo di tempo specifico per le sessioni totali in quel periodo di tempo e moltiplicando il risultato finale per 1.000.

Una sessione visitatore può avere più visualizzazioni di pagina. Ad esempio, se qualcuno visita il tuo sito, legge il tuo ultimo post, sfoglia i post correlati e legge alcuni vecchi post, il tempo trascorso a navigare nel tuo sito viene definito “sessione”, che è correlato al numero di visualizzazioni di pagina.

Rispetto agli RPM, gli RPS possono essere una metrica più utile per gli editori che utilizzano rich media, video o altre funzionalità che comportano più visualizzazioni di pagina per sessione.

Come sono correlati gli RPM e gli RPM di sessione (RPS)?

La formula sia per RPM che per RPS è quasi la stessa, tranne per il fatto che RPS prende in considerazione anche il periodo di tempo durante il quale sono state generate le entrate pubblicitarie. Google Analytics riporta anche le sessioni totali per quello specifico periodo di tempo. Nella visualizzazione della prima pagina, gli inserzionisti tendono a fare offerte maggiori per attirare il lettore. Tuttavia, una volta che un lettore fa clic su diverse pagine web, il valore di ciascuna pagina visualizzata non aumenta necessariamente.

Il risultato è che il tuo RPM diminuirà man mano che il lettore visualizza più pagine, ma il tuo RPS aumenterà perché la sessione generalmente ha registrato più impressioni di un utente che visita solo una pagina. Il numero totale di sessioni sarà sempre inferiore al numero totale di visualizzazioni di pagina perché ogni sessione porta a più visualizzazioni di pagina. Questo è il motivo per cui i guadagni per sessione appariranno sempre superiori all’RPM.

Potresti prendere in considerazione la metrica RPS se il tuo sito ha un numero elevato di pagine per sessione (2+) poiché i tuoi RPM saranno inferiori. Il modo migliore per determinare il rendimento del layout dell’annuncio è concentrarsi sull’RPM se si dispone di un numero medio di pagine per sessione (compreso tra 1 e 1,5).

L’RPM della sessione è sempre superiore al vero RPM delle visualizzazioni di pagina. Se un utente rimane sul sito più a lungo, l’RPM della sessione aumenta perché l’utente consuma più contenuti, creando maggiori opportunità di conversione. Nostro Pannello di controllo di PubGuru Visualizza sia gli RPM di sessione che gli RPM di pagina nel rapporto Attribuzione monetizzazione. Tuttavia, nel caso fossi confuso, è meglio considerare l’RPM della pagina poiché è il modo più standard per analizzare rapidamente il rendimento degli annunci. L’RPM può sembrare importante, ma non è l’unico modo per determinare il successo del tuo sito.

Come migliorare l’RPM della tua sessione?

Per ottimizzare l’RPM complessivo della sessione, controlla sempre come vengono visualizzati il ​​tasso di riempimento, la densità degli annunci, la visibilità, ecc. Supponiamo che, per quanto riguarda la densità degli annunci, l’esperienza utente del tuo sito ne risenta se sono presenti più di 6 annunci su una pagina. Troppi annunci possono aumentare la frequenza di rimbalzo e la velocità del sito, cosa che nessun editore desidera.

Gli utenti che interagiscono con il sito di un editore solo per pochi secondi lasciano poco spazio alla visualizzazione degli annunci e all’editore per Guadagnare denaro pubblicitario. Per quanto riguarda il numero di annunci per pagina, l’editore deve trovare l’equilibrio perfetto dopo lo split testing. Il posizionamento dell’annuncio sulla pagina web è altrettanto importante insieme al numero totale di annunci che scegli di visualizzare sul tuo sito.

È qui che puoi trarre vantaggio Offerte su intestazioni di Pubguru Per sfruttare al massimo l’ottimizzazione del posizionamento degli annunci. Gli inserzionisti e i brand che fanno offerte sull’inventario pubblicitario degli editori sono alla ricerca di un inventario altamente visibile (visibilità degli annunci per 3/4). Un’elevata visibilità è la prova che i loro annunci vengono visti e che stanno ottenendo un ritorno decente sui loro investimenti di marketing.

Oltre ad essere parametri potenti, possono aiutare gli editori a ideare strategie di contenuto che produrranno RPM elevati e, in definitiva, a raggiungere RPM di sessione più elevati. Creare contenuti di alta qualità che coinvolgano gli utenti in modo che continuino a tornare per saperne di più è la salsa segreta.

Cosa dovresti fare adesso?

Rimani sempre aggiornato sui trend RPM e RPS. Se sei già abbonato a MonetizeMore, puoi analizzare queste metriche nel rapporto Monetize Attribution. RPM e RPM di sessione sono un’istantanea del rendimento giornaliero del tuo inventario pubblicitario. Se non ti sei ancora iscritto all’Header Bidding di Pubguru, ti stai perdendo l’opportunità di portare le tue entrate pubblicitarie sulla luna.

Comincia qui. Parliamo

Domande frequenti

Cos’è l’RPM della pagina?

L’RPM pagina è il prezzo che un inserzionista deve pagare per ogni mille impressioni dell’annuncio visualizzate per pagina e viene calcolato dividendo le entrate pubblicitarie stimate per il numero totale di visualizzazioni di pagina e moltiplicando il risultato per 1.000.

Gli RPS e gli RPM di sessione sono gli stessi?

Sì, RPS indica le entrate per sessione che sono le stesse degli RPM di sessione. Il termine RPM di sessione viene utilizzato più spesso dalle reti pubblicitarie rispetto a “RPS”, ma sono la stessa cosa.

Cos’è il numero di giri?

L’RPM di sessione mostra le entrate pubblicitarie di un sito per ciascun visitatore e fornisce una rapida istantanea delle prestazioni complessive del sito. Puoi calcolare l’RPM della sessione dividendo i tuoi guadagni per le sessioni utente totali moltiplicate per 1.000.