Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Publisher interessati da Bot.Traffic in Google Analytics

Il seguente articolo ti aiuterà: Editori interessati da Bot.Traffic in Google Analytics

Questo post è stato aggiornato l’ultima volta il 7 novembre 2022

Dal 31 gennaio al 3 febbraio 2021, molti editori hanno notato un afflusso di traffico spam nei propri account Google Analytics. Potrebbe essere stato così:

Come puoi vedere dallo screenshot qui sopra, domenica 31 gennaio 2021 si è verificato un picco di traffico di oltre 5.000 persone su una pagina chiamata bottraffic.live. In realtà questa pagina non esiste. Quando cerchi bottraffic.live, verrai indirizzato a un sito Web che vende traffico. È un modo intelligente per ottenere una rapida trazione e possibilmente pubblicità gratuita.

Se il traffico è stato inviato con intenti fraudolenti, nessuno lo sa. Tuttavia, poiché qualsiasi tipo di traffico fraudolento, spam, bot o non valido può mettere a grave rischio gli editori che monetizzano il traffico attraverso la pubblicità digitale.

Se utilizzi AdSense, Google Ad Exchange o qualsiasi altra rete pubblicitaria per monetizzare il tuo inventario pubblicitario, è fondamentale proteggere i tuoi account della rete pubblicitaria dal traffico non valido. Se Google rileva che il tuo sito riceve troppo traffico non valido, subirà prima un colpo, il che significa che perderai le entrate pubblicitarie.

A peggiorare le cose, le entrate pubblicitarie perse, avresti potuto guadagnarle tramite fonti di traffico legittime. Se le cose si mettono davvero male, il che è possibile se non prendi misure per proteggerti adeguatamente, potresti essere bandito dalle reti pubblicitarie di Google come AdSense. Successivamente è quasi impossibile recuperare il tuo account AdSense. Anche se Potrebbero esserci alcune soluzioni alternative, perderai senza dubbio una quantità significativa di entrate pubblicitarie e dovrai fare molti passi avanti per salvare la tua attività di editore.

Perché non filtrare semplicemente il traffico dei bot in Google Analytics?

Puoi leggere altri articoli su questo evento di traffico bot e vedere come ti mostrano come filtrare il traffico di Google Analytics. All’inizio può sembrare fantastico finché non ti rendi conto di cosa significa realmente il filtraggio del traffico. Significa semplicemente rimuoverlo dalla visualizzazione del tuo account Google Analytics.

Ciò non significa che i bot o le visite fraudolente scompariranno improvvisamente e che ora sarai al sicuro dagli effetti delle visite non valide.

A molti editori questo manca. Il traffico non valido è un grosso problema per il settore della pubblicità digitale. Google e altre reti pubblicitarie hanno una posizione fortemente negativa contro di esso. Sembra ragionevole. Hanno bisogno che gli inserzionisti gestiscano le loro reti pubblicitarie. Se continui a ricevere bot che fanno clic sui tuoi annunci senza generare conversioni o lead reali, perché fare pubblicità con loro?

Cosa fare e come proteggersi dal traffico fraudolento?

Ora che hai capito il quadro più ampio, lascia che ti presenti il ​​vigile urbano. Traffic Cop è una soluzione di rilevamento e protezione del traffico non valido di Monetizemore che ha anche vinto il Google Innovation Award 2020.

Utilizza algoritmi di machine learning e rilevamento delle impronte digitali per rilevare messaggi non validi e quindi impedire loro di visualizzare i tuoi annunci. Ciò che rende la nostra soluzione così unica e di successo è che impedisci al traffico non valido di visualizzare e fare clic sui tuoi annunci. In questo modo, riduci notevolmente il rischio di ricevere entrate da rimborsi ed eviti che i tuoi account pubblicitari vengano bannati.

Sei pronto a sbarazzarti del traffico non valido e a proteggere i tuoi account pubblicitari una volta per tutte? Iscriviti oggi a Traffic Cop!