Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Piani di manutenzione WordPress: cosa sono, principali…

Piani di manutenzione WordPress: cosa sono, principali...

Il lavoro basato su progetti non è più uno standard di settore che consente alla maggior parte delle agenzie WordPress di prosperare. Rincorrere nuovi clienti e progetti è un esercizio esauriente in termini di tempo e risorse, che raramente è abbastanza sostenibile da durare. È qui che entrano in gioco i servizi di manutenzione di WordPress; questa è la salsa segreta dietro al bilanciamento della generazione di profitti con un carico di lavoro crescente.
I tuoi clienti non svaniscono nel nulla una volta terminata la progettazione dei loro siti Web, ma richiederanno comunque servizi di manutenzione ordinaria per tali progetti. E questo ti permette di restare in gioco.

In questo articolo, illustrerò l’importanza di vendere piani di assistenza WordPress, cosa includere in questi e come puoi convincere i clienti a restare con te dopo un progetto. Dopo aver delineato il tuo piano di assistenza WordPress, puoi impostare un modello di entrate ricorrenti per fidelizzare i tuoi clienti.

Cos’è un piano di manutenzione WordPress?

Un piano di manutenzione WordPress è un ottimo modo per generare entrate extra come proprietario di un’agenzia. È essenzialmente un piano in cui monitori e gestisci i siti dei clienti per assicurarti che funzionino correttamente. Sono progettati per mantenere aggiornati e migliorati i siti Web WordPress dei tuoi clienti.

Perché dovresti vendere piani di manutenzione WordPress

La domanda di siti Web WordPress non mostra segni di rallentamento. Ciò significa che trovare nuovi clienti non è la parte difficile per quelli di voi che offrono eccellenti servizi di progettazione e sviluppo e li commercializzano bene. Ma col passare del tempo, ti ritroverai a lottare per destreggiarti tra un’orda sempre crescente di richieste dei clienti sul tuo tempo e sulle tue risorse. La tua agenzia probabilmente sentirà la fatica di acquisire continuamente nuovi clienti e di soddisfare tutte le loro esigenze.

I piani di manutenzione del sito Web WordPress possono attenuare tale tensione. Essi:

Sono una fonte affidabile di entrate ricorrenti: I piani di manutenzione di WordPress ti consentono di offrire servizi continuativi ai tuoi clienti e di assicurarti di avere una fonte di entrate costante, anche durante i mesi lenti in cui non prenoti nuovi clienti. Inoltre, avere questo tipo di flusso di cassa costante significa che non devi lavorare con ogni cliente che entra dalla tua porta; puoi permetterti di essere più esigente e scegliere i progetti più interessanti o redditizi.

Inoltre, molte attività relative alla cura dei siti Web sono facili da automatizzare o addirittura esternalizzare, quindi non richiedono troppo tempo o risorse.

Riduci i costi di acquisizione: È sempre meno costoso fidelizzare i vecchi clienti che acquisirne di nuovi. Monetizzando i vecchi clienti, puoi ridurre i costi associati a questi ultimi, soprattutto perché non dovrai sviluppare nuove proposte e fatture per ogni nuovo cliente.

Aiutarti a costruire relazioni migliori con i clienti: i piani di assistenza WordPress sono un ottimo modo per promuovere la fiducia e far crescere le relazioni con i clienti. Dopo aver lavorato con un cliente, hai identificato le sue esigenze e i suoi punti critici, quindi sei in una posizione migliore per soddisfarli attraverso piani di assistenza. Questo tipo di investimento nelle relazioni con i clienti incoraggia i clienti a continuare a lavorare con te su altri progetti o a indirizzarti ai loro colleghi.

In questo articolo classificherò i servizi che puoi offrire in un piano di manutenzione WordPress di base o in un pacchetto di manutenzione WordPress più completo. Puoi addebitare il costo al tuo cliente in base al piano scelto o offrire pacchetti di manutenzione WordPress personalizzati.

Cosa includere nei piani di manutenzione base di WordPress

La bellezza dei piani di manutenzione dei siti Web WordPress è che puoi adattarli alle esigenze dei tuoi clienti, anche se sfrutti i tuoi punti di forza.

1. Aggiornamenti al core, ai plugin e ai temi di WordPress

L’aggiornamento regolare di tutti i componenti di WordPress è fondamentale per le prestazioni e la sicurezza dei siti Web dei tuoi clienti. Questo è un lavoro noioso per il cliente, rendendolo un servizio fondamentale offerto dalla maggior parte dei piani di supporto WordPress. Implica la gestione regolare degli aggiornamenti al core, ai plugin e ai temi (ovviamente, assicurati di automatizzare i backup prima di effettuare un aggiornamento!).

Ma questo lavoro non deve essere noioso per dire. Se automatizzi gli aggiornamenti di WordPress risparmierai molto tempo e denaro. Sebbene sia possibile automatizzare tramite plug-in, questi possono sicuramente compromettere la sicurezza del sito del tuo cliente.

Con DreamHost, gli utenti hanno la possibilità di Utilizzare il sistema di aggiornamento automatico integrato chiamato SafeUpdates. Dal rilevamento automatico degli aggiornamenti, all’esecuzione di nuovi backup automatici, ai test su ambienti di staging e live e infine alla distribuzione, si prende cura di tutto.

2. Backup regolari del sito web

Altro elemento standard di un piano di manutenzione di WordPress, puoi facilmente utilizzare un plugin per automatizzare i backup su base regolare. I backup regolari mitigano i danni di un sito danneggiato, consentendo ai tuoi clienti di accedere e ripristinare le proprie informazioni anche dopo un disastro.

3. Servizi di sicurezza

WordPress ha una reputazione infondata di scarsa sicurezza: in verità, la piattaforma è abbastanza sicura da usare. Tuttavia, la sua popolarità attira gli hacker come falene e troppi dei suoi utenti non sono abbastanza esperti di tecnologia per rispettare le migliori pratiche di sicurezza sui loro siti web.

Tutto ciò rende il monitoraggio della sicurezza di WordPress un’offerta essenziale del tuo piano di manutenzione di WordPress. Assicurati di includere l’implementazione del firewall, la certificazione SSL, un plug-in di sicurezza WP e regolari e-mail, notifiche e avvisi sulla sicurezza del sito Web. Offrirai anche una sorta di monitoraggio della sicurezza, come scansioni malware standard e controlli dei tentativi di accesso, come parte dei tuoi piani di supporto WordPress.

I piani di manutenzione di base di WordPress tendono a limitarsi al monitoraggio della sicurezza; la risoluzione del problema rientra solitamente nei piani avanzati.

Con DreamHost, offrire servizi di sicurezza diventa molto più semplice grazie al componente aggiuntivo Cloudflare che consente la protezione DDoS e firewall di livello aziendale.

4. Supporto tecnico e risoluzione dei problemi

Sebbene la community e gli sviluppatori di WordPress offrano un supporto eccellente, i tuoi clienti tenderanno ad essere esperti non tecnologici che si rivolgono a te per ricevere aiuto con soluzioni tecniche. Pianifica come desideri offrire assistenza clienti nel piano di assistenza del tuo sito web: utilizzerai la posta elettronica e la chat dal vivo o i ticket di supporto e le opzioni di chiamata?

Qui dovrai considerare chi sarà dall’altra parte per rispondere alle richieste di supporto; se sei una piccola agenzia potresti seguire la strada del chatbot e, se hai risorse da spendere, potresti trovare un fornitore che offra accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Se puoi inserire servizi white label nei tuoi piani di manutenzione WordPress, dovresti farlo!

5. Servizi di hosting

Potresti considerare la gestione dell’hosting per i clienti al di fuori dell’ambito della tua agenzia. Tuttavia, i clienti spesso preferiranno che tu gestisca questo per loro se non hanno le competenze tecniche per gestirlo da soli. Anche se hanno le competenze necessarie, la gestione e la manutenzione dei server rappresenta una distrazione dalle loro operazioni aziendali.

Anche se può sembrare un sacco di lavoro da parte tua, la verità non potrebbe essere più lontana di così. Tutto quello che devi fare è trovare un fornitore di hosting di qualità i cui servizi puoi rivendere. Con DreamHost, ad esempio, puoi rivendere il web hosting ai tuoi clienti e far sì che godano di prestazioni senza precedenti e di un eccellente supporto clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il tutto beneficiando di un flusso costante di entrate. È un modo fantastico per vendere un piano di manutenzione WordPress decente ai tuoi clienti.

Integra i tuoi servizi di manutenzione con un piano di hosting ricorrente e semplifica la vita dei tuoi clienti.

I clienti sono i più felici quando i loro siti web funzionano senza intoppi. Rivendi i pacchetti di hosting DreamHost al prezzo che preferisci e offri ai tuoi clienti un’esperienza del sito web perfetta che adoreranno.

Piani avanzati di manutenzione WordPress

Ecco alcuni servizi avanzati di manutenzione WordPress che puoi offrire anche come parte del tuo piano.

6. Monitoraggio delle prestazioni e dei tempi di attività

Più veloce è il sito web dei tuoi clienti, migliore sarà la loro esperienza utente, i tassi di conversione e il posizionamento nei motori di ricerca. L’ottimizzazione delle prestazioni è quindi un aspetto interessante dei tuoi pacchetti di manutenzione WordPress, per il quale i tuoi clienti saranno disposti a pagare tariffe maggiorate. Puoi testare la velocità del sito web dei tuoi clienti con strumenti come Google PageSpeed ​​Insights, che identifica problemi come velocità lente e tempi di attività scadenti e offre suggerimenti per risolverli. Offri più valore ai tuoi clienti con questo servizio segnalando mensilmente i miglioramenti delle prestazioni. Potresti includere il monitoraggio delle prestazioni e del tempo di attività come parte del tuo piano di manutenzione di WordPress.

7. Gestione dei contenuti

Se disponi delle risorse, puoi aggiornare i contenuti web dei tuoi clienti come parte del tuo piano di manutenzione WordPress. Ciò può includere aggiornamenti regolari ai post di blog obsoleti e alle pagine Informazioni su di me, nonché la scrittura di nuovi prodotti aggiunti e codici coupon per i tuoi clienti di e-commerce. La gestione dei contenuti include anche controlli regolari per correggere i collegamenti interrotti e apportare altre modifiche per l’ottimizzazione e l’usabilità del sito web.

8. Manutenzione della banca dati

I database WordPress tendono a diventare goffi. Vecchie revisioni si accumulano, mentre immagini e temi obsoleti aggiungono il loro peso al mix. Tutto ciò si traduce in siti rallentati, tempi di attività ridotti e clienti frustrati. Aggiungi la manutenzione del database ai piani WordPress premium e controlla i siti Web ogni mese per eliminare le revisioni e i plug-in obsoleti. Puoi anche utilizzare un plugin per automatizzare parte della pulizia.

9. Rimozione malware

I clienti che comprendono la necessità di una protezione avanzata in caso di attacco informatico trarrebbero grandi vantaggi se la aggiungessi al piano di manutenzione del tuo sito Web WordPress. Detto questo, anche se in una certa misura è possibile utilizzare i plugin di sicurezza, la rimozione del malware è un’attività che richiede molto tempo. Assicurati di avere il tempo e le risorse per gestire la situazione in modo responsabile se scegli di offrire questo servizio.

Come convincere i clienti ad avere bisogno di un piano di manutenzione del sito web

Per quanto l’offerta di piani di manutenzione del sito Web WordPress possa sembrarti in questo momento, i proprietari delle agenzie potrebbero (comprensibilmente) esitare a contattare i clienti a riguardo. Dopotutto, è più facile a dirsi che a farsi convincere i clienti che devono investire nell’aggiornamento e nella manutenzione continua dei loro siti! Ecco alcune linee guida che puoi seguire per facilitare questo processo.

1. Non aspettare per discutere di manutenzione

Questo non vuol dire che dovresti proporre i piani di manutenzione ai tuoi clienti fin dal primo incontro, ma assicurati di contestualizzarli fin dall’inizio come servizi essenziali! Quando il tuo cliente conosce già questi servizi, è meno probabile che sia titubante nell’adottarli e tutte le tariffe associate alla fine di un progetto. Tocca i vantaggi e i valori della manutenzione continua del sito durante tutto il progetto. Questo è il modo migliore per rompere il ghiaccio e parlare dei tuoi piani di manutenzione WordPress con i tuoi potenziali clienti.

2. Stabilisci aspettative chiare

Fin dall’inizio, evitare di farsi sovraccaricare dalle richieste di supporto dei clienti. Assicurati che tu e i tuoi clienti siate chiari su quali tipi di piani di manutenzione WordPress offrite, quale lavoro sarà incluso come parte del loro piano e quale lavoro richiederà un costo aggiuntivo. Dovresti anche comunicare la tua disponibilità, i tempi di consegna sul lavoro e la frequenza con cui risponderai alle loro domande.

3. Offri ai clienti una motivazione per scegliere il tuo supporto

Fai in modo che il tuo cliente comprenda facilmente il vantaggio e il valore dell’iscrizione alla regolare manutenzione del sito Web WordPress. Un modo diretto per farlo è offrire sconti sui progetti futuri, quindi se scelgono il piano di manutenzione, risparmieranno di più sul lavoro futuro. Allo stesso modo, potresti offrire una priorità più alta ai clienti della manutenzione: ti occuperai del loro lavoro prima degli altri.

4. Non dare per scontati i clienti dell’assistenza

Anche se sei in grado di automatizzare gran parte del lavoro dietro i servizi di supporto, non cadere nella trappola delle prestazioni mediocri! Se il supporto che offri non è abbastanza prezioso, non sarai in grado di comunicarlo come tale ai nuovi clienti e perderai quelli esistenti.

Costruisci pagine web senza alcuna difficoltà di codifica

Avvia Divi su DreamHost con 1 clic per creare siti Web sorprendenti con facilità sul miglior provider di hosting cloud

Suggerimenti degli esperti per semplificare il processo di vendita dei piani di assistenza per siti Web

Abbiamo contattato alcuni proprietari di agenzie che vendono piani di manutenzione di siti Web per ascoltare cosa avevano da dire.

1. Sfruttare le relazioni con i clienti

“Quando si tratta di acquisire clienti ed effettuare vendite, è necessario innanzitutto assicurarsi di mantenere i vecchi clienti. È tempo di commercializzare i tuoi nuovi servizi di manutenzione WordPress. Prepara un’e-mail o una chiamata per avvisare i clienti attuali delle tue nuove offerte. Se non ti piace vendere, usa la lettera o chiama per “fare il check-in” con il tuo cliente e le sue esigenze sul sito web. Inizia con un’offerta speciale o uno sconto. Rendi più facile per loro acquistare e rispondere alle loro domande. In questo modo puoi mantenere i clienti esistenti e aggiungerne di nuovi.”

2. Sii trasparente

  • Formali esattamente su ciò che richiede la manutenzione del sito web mostrando loro il backend del loro sistema.
  • Avere una lista di controllo delle attività settimanali/mensili/annuali che devono essere eseguite sul sito.
  • Offri ai clienti un piano mensile, in modo che si sentano mai obbligati ad usufruire dei tuoi servizi.
  • Fai pagare ai clienti una tariffa fissa, quindi non ci saranno mai sorprese per loro.
  • Sii trasparente su tutto ciò che il tuo pacchetto di manutenzione fa e non include. La chiarezza crea fiducia.

3. Fai le tue ricerche su ciò di cui il cliente ha bisogno

“Molte società di siti Web offrono piani di manutenzione, supponendo che creino semplicemente entrate ricorrenti facili. Tuttavia, devi stare attento che ti faccia effettivamente Guadagnare soldi. I siti WordPress potrebbero richiedere molto tempo per essere aggiornati/corretti.

È meglio vedere effettivamente il backend del sito web prima di fornire un preventivo valido per le tariffe mensili. Se il sito ha un numero eccessivo di plug-in o un tema o plug-in scarsamente codificati, potrebbe richiedere più tempo di quanto ne valga la pena. Soprattutto da quando WordPress è cambiato così tanto nell’ultimo anno circa, con Gutenberg e tutte le nuove funzionalità che stanno aggiungendo.

Nella maggior parte dei casi nulla va storto, ma quando si verificano problemi e ci vogliono un paio d’ore per risolverli, i tuoi profitti scompariranno.

Nella nostra attività, offriamo manutenzione solo a chi ci assume per altri lavori, quindi non ci concentriamo sui piani di manutenzione. E per i siti Web che progettiamo, informiamo in anticipo il cliente che sarà necessaria una manutenzione continua. Spieghiamo che il piano di manutenzione è necessario a causa di tutta la complessità che comporta la manutenzione di un sito WordPress. Dopo aver mostrato loro tutte le cose che potrebbero andare storte, accettano sempre il piano.

4. Elimina la lanugine

“Non caricare i tuoi piani di assistenza WordPress con sciocchezze. Fornire alle persone servizi che apportano loro effettivamente valore. Inizia la conversazione nelle prime fasi della relazione con il cliente. I piani di assistenza dovrebbero essere presentati come il “gold standard”, non come un ripensamento o come un servizio aggiuntivo. Ricerca ciò che altri fornitori offrono e addebitano per ottenere idee. Tuttavia, il tuo mix unico di clienti determinerà in definitiva il prezzo migliore per i tuoi servizi.

5. Concentrati sulla tranquillità del cliente

“Le aziende di solito si rivolgono a noi per aggiornare contenuti e plug-in perché non vogliono farlo da sole. Non hanno il know-how, il tempo o il desiderio di imparare. Preferirebbero che qualcun altro se ne occupasse per loro. E siamo fin troppo felici di aiutarti.

Di solito ciò che i clienti cercano è solo un po’ di tranquillità.

La tranquillità di avere a portata di mano alcuni esperti in grado di gestire i compiti più complicati per loro. Che si tratti dell’inserimento di contenuti di base o degli aggiornamenti a un modulo di preventivo, ai clienti piace sapere di ricevere supporto.

Gli aggiornamenti dei plug-in sono il tuo pane quotidiano nel gioco di manutenzione di WordPress. L’idea che il tuo sito web venga violato spaventa molte persone. Quindi ci piace vendere gli aggiornamenti plug-in come una delle migliori forme di sicurezza. Inseriamo anche aggiornamenti di contenuto di base oltre agli aggiornamenti del plug-in. Quindi è davvero un affare utile per i nostri clienti.”

6. Dai priorità alla nicchia

“Molti concorrenti offrono pacchetti web oggigiorno e credo che sia meglio concentrarsi su nicchie. Ad esempio, ci concentriamo su siti Web di progettazione orientata alle prestazioni che forniscono un’esperienza utente fluida adattando al tempo stesso le tecniche per ottimizzare l’utilizzo delle risorse. Con un uso efficiente dell’hardware riduciamo la nostra impronta di carbonio. Ciò è contrario alla maggior parte dei siti Web che abbiamo visto che utilizzano le risorse di una macchina per migliorare le prestazioni.

Con la crescita dei servizi ospitati e la maggiore richiesta di presenza online, il consumo energetico aumenta proporzionalmente. Alcuni modi in cui lo facciamo sono riducendo il numero di plugin WordPress ed eseguendo attività tramite CLI o modificando direttamente i file di configurazione, senza utilizzare costruttori di pagine Web gonfiati come Elementor o Divi.

Leggi anche: Divi vs Elementor: il miglior page builder WordPress nel 2022?

Creare un bellissimo sito web ha bisogno di un ambiente potente per prosperare!

Avvia il generatore di pagine Divi sui potenti server DreamHost in 1 clic e vola verso il successo.

Avvolgendo

Come per quasi ogni nuova impresa, fai le tue ricerche prima di iniziare i piani di manutenzione di WordPress. Esamina ciò di cui i tuoi clienti hanno bisogno e valuta le tue risorse per capire cosa puoi fornire. Ben presto, dovresti avere un flusso costante di entrate ricorrenti con questi. Visita il webinar DreamHost sul prezzo e vendi in base al valore.