Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Novità di WordPress 6.0: nuovi blocchi, stile…

Novità di WordPress 6.0: nuovi blocchi, stile...

WordPress 6.0 “Arturo” apporta alcune nuove modifiche e funzionalità davvero interessanti. Ma c’è una domanda nella mente di molti membri della comunità: è davvero una major release?

Bene, credo che meriti di essere classificato come una major release, e ti mostrerò perché di seguito.

L’ultima major release 5.9 ci ha portato la modifica completa del sito, che ci ha permesso di modificare tutto sul sito web tramite Gutenberg Blocks.

Nella versione 6.0 questa funzionalità è ancora più estesa e più facile da usare poiché la versione 5.9 presentava alcune limitazioni.

I nuovi modelli

Avevamo visto dei pattern nella versione 5.9, ma ora avranno funzionalità estese e facilità d’uso.

Quando aggiungi un nuovo blocco, ti vengono offerti anche dei modelli. Puoi facilmente Utilizzare l’opzione Sfoglia per importare qualsiasi modello di cui hai bisogno.

Se preferisci cercare un cartamodello, apri il cassetto a sinistra e cerca lì.

In WordPress 6.0 sarai in grado di modificare completamente i modelli in base alle tue esigenze.

Alcune interessanti modifiche alla modifica dell’intero sito

La versione 6.0 di WordPress ti consente di creare un modello per Autore, Categorie, Data e Tag.

Inoltre, esiste un nuovo modo per modificare i menu di navigazione in cui ogni elemento viene convertito in un tipo di post isolato.

Ultimo ma non meno Importante, la modifica completa del sito ora offre la possibilità di cambiare stili globali.

Quando hai finito di creare un nuovo stile o modello, puoi facilmente esportare tutto e riutilizzarlo su qualche altro sito web con lo stesso tema.

Ci sono anche novità sull’editor dei blocchi!

Il blocco Leggi altro ora ti consente di modificarlo, farlo sembrare un pulsante e aggiungervi uno stile.

C’è anche un nuovo blocco Ciclo commenti che interrogherà tutti i commenti per un post specifico.

E il blocco del modulo Posta commento ti consente di stilizzare completamente l’aspetto.

C’è qualcosa di nuovo per gli sviluppatori?

Ci sono alcune piccole modifiche e novità. Gli sviluppatori saranno in grado di gestire i caratteri locali in PHP o theme.json con l’API Web Fonts, prevista per la versione 5.9 ma posticipata per la versione 6.0.

E grazie al codice legacy, Gutenberg sarà ora in grado di impedire la visualizzazione dei blocchi nei widget fornendo API.

L’editor dei blocchi è migliorato?

SÌ! L’editor dei blocchi presenta alcune soluzioni davvero interessanti nella versione WordPress 6.0, che renderanno la vita più semplice a tutti.

Ad esempio, puoi aggiungere un collegamento a qualsiasi post/pagina digitando [[page/post title]]

O semplicemente[[quandotiverrannopresentatepagineepostdacollegare[[whenyouwillbepresentedwithpagesandpoststolink

Un’altra caratteristica utile è che puoi modificare parte del paragrafo selezionandolo. In precedenza potevi selezionare solo l’intero paragrafo.

Ho trovato il blocco dei blocchi davvero utile se non vuoi che altri editor apportino modifiche ai tuoi blocchi.

Infine, puoi aggiungere la spaziatura tra le immagini nell’elemento blocco galleria semplicemente impostando il valore in px.

L’accessibilità è importante

L’accessibilità non è solo richiesta dalla legge. Inclusività significa che più persone possono facilmente utilizzare WordPress.

Visitando l’opzione Preferenze e attivando “Mostra etichette di testo dei pulsanti”, tutte le icone verranno modificate in testo, ottimo per le persone con disabilità visive.

Prima >

Dopo >

Inoltre, il titolo della pagina verrà automaticamente impostato come tag alt per l’immagine in primo piano, anche se non imposti il ​​tag alt sull’immagine stessa.

Riepilogo

Per tutto ciò, la versione 6.0 di WordPress merita sicuramente di essere considerata una versione principale di WordPress e non solo un aggiornamento o una modifica minore della versione.

Aggiornamenti e miglioramenti costanti sia dell’editor a blocchi che dell’editor del sito stanno aprendo molte opportunità per uno sviluppo più semplice dei temi e un utilizzo avanzato per l’utente finale. Ora è più facile ottenere risultati finali mantenendo un buon punteggio di prestazione. Puoi anche vedere come fare modifica testa in WordPress.

Se mi sono perso qualcosa in questa recensione, commenta qui sotto così posso modificare il post e aggiungere anche il tuo feedback.

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!