Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

L’intelligenza artificiale nel content marketing: vantaggi, svantaggi,…

L'intelligenza artificiale nel content marketing: vantaggi, svantaggi,...

L’intelligenza artificiale sta scuotendo le aziende in un modo mai visto prima, grazie a progressi tecnologici rivoluzionari. Come la maggior parte degli ambiti aziendali, ha plasmato in larga misura il content marketing.

Decine di estenuanti attività di content marketing che prima venivano gestite manualmente sono diventate automatizzate al giorno d’oggi. Detto questo, l’intelligenza artificiale è ancora in evoluzione e avrà un impatto maggiore nel prossimo futuro.

Non importa che si tratti di ricerca di parole chiave, analisi della concorrenza, scrittura di contenuti o condivisione, l’intelligenza artificiale ha semplificato ciascuna di queste attività.

Secondo un sondaggio di Centro di marketing degli influencer, 61,4% dei professionisti del marketing ha sfruttato l’intelligenza artificiale nelle proprie attività di marketing. Oltre a ciò, 44,4% hanno sfruttato l’intelligenza artificiale per la produzione di contenuti. Questi sono alcuni numeri sconcertanti.

Ma non possiamo nemmeno dimenticare che l’intelligenza artificiale presenta alcuni inconvenienti oltre ad immensi vantaggi. Questo blog farà luce sui vantaggi, gli svantaggi, gli strumenti e le opportunità dell’intelligenza artificiale, in particolare nel content marketing. Continua a leggere per scoprire di più.

L’intelligenza artificiale nel content marketing: spiegazione

Le aziende sono sempre alla ricerca di nuovi modi per accelerare il processo di content marketing. Questo processo comprende la ricerca, la creazione, la cura e la distribuzione dei contenuti. Non sorprende che l’intero processo richieda molto tempo per raggiungere la perfezione se eseguito manualmente.

È qui che entra in gioco l’introduzione dell’intelligenza artificiale nel content marketing. Con l’intelligenza artificiale, il content marketing può essere automatizzato sia completamente che parzialmente. Puoi condurre analisi massicce di dati, generare copie di marketing personalizzate e monitorare le attività degli utenti in pochi minuti, tutto grazie all’intelligenza artificiale.

Ma ciò non significa che dovresti affidare tutte le tue attività di content marketing a strumenti di intelligenza artificiale che incarichino i tuoi autori di contenuti e operatori di marketing umani. Sicuramente si ritorcerà contro!

Dovresti invece impostare il tuo team di marketing e questi strumenti di intelligenza artificiale in armonia per ottenere i migliori risultati. Questo perché i contenuti prodotti dall’intelligenza artificiale richiedono sempre l’intervento umano per una consegna perfetta. Con un input e una strategia umani adeguati, gli strumenti di contenuto AI possono creare capolavori.

L’evoluzione dell’intelligenza artificiale nel content marketing

L’evoluzione dell’intelligenza artificiale nel content marketing è stata davvero notevole. I primi strumenti di contenuto AI utilizzavano l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP) per attività come l’analisi delle parole chiave, mentre l’introduzione di GPT-3 ha portato funzionalità avanzate di generazione di contenuti.

L’intelligenza artificiale ora consente la creazione di contenuti personalizzati in base alla segmentazione del pubblico e migliora l’ottimizzazione dei contenuti per una migliore SEO. Inoltre, l’analisi basata sull’intelligenza artificiale fornisce informazioni preziose per il processo decisionale basato sui dati.

L’elaborazione e i dati basati sull’intelligenza artificiale hanno rivoluzionato l’analisi dei contenuti, fornendo informazioni utili su prestazioni, comportamento dei clienti e tendenze di mercato. I dati in tempo reale consentono agli esperti di marketing di prendere decisioni informate per strategie di contenuto più efficaci.

Mentre l’intelligenza artificiale continua ad avanzare, le aziende possono sfruttare il suo potere per coinvolgere il pubblico in modo efficace, ma un equilibrio tra l’automazione dell’intelligenza artificiale e la creatività umana rimane cruciale per mantenere l’autenticità dei contenuti.

I contenuti generati dall’intelligenza artificiale sono importanti per Google?

Nell’aprile 2022, il sostenitore della ricerca di Google John Mueller ha dichiarato in a Intervista su YouTube che i contenuti generati dall’intelligenza artificiale sono spam e violano le linee guida di Google. Ma nel febbraio 2023, Google ha fatto un’inversione di rotta rispetto alla sua visione dei contenuti generati dall’intelligenza artificiale.

Google, nel ultimo aggiornamento, ha affermato che non tutti i contenuti dell’IA sono spam; piuttosto, a volte, funziona bene e non sempre manipola le classifiche di ricerca.

In poche parole, a Google interessa solo se i tuoi contenuti sono utili per i lettori e non se sono generati da una macchina o scritti da esseri umani.

È un dato di fatto, Google dà sempre la priorità ai contenuti dimostrativi competenza, esperienza, autorevolezzaE affidabilità (MANGIARE). Consiglia agli editori di concentrarsi sulla produzione di contenuti originali, di alta qualità e incentrati sulle persone per dare un impatto ai risultati di ricerca.

Ecco alcuni motivi per cui Google non si preoccupa se un pezzo è generato dall’intelligenza artificiale:

  • Google può distinguere tra contenuti standard e scadenti, con molti dei suoi algoritmi di ricerca che lavorano dietro le quinte.
  • Google può affrontare l’ondata di contenuti scadenti con il suo forte sistema di difesa. Può persino rilevare contenuti di spam con la sua piattaforma, ad esempio SpamBrain.
  • Google sa che i contenuti basati sull’intelligenza artificiale possono aiutare gli scrittori a produrre contenuti di prim’ordine.

L’intelligenza artificiale sostituirà gli scrittori di contenuti umani: fatto o mito?

Con l’avvento e la disponibilità degli strumenti di scrittura basati sull’intelligenza artificiale, incluso ChatGPT, una domanda comune che circola è: “L’intelligenza artificiale sostituirà gli scrittori umani?” Prima di fare luce sul punto, lasciatemi presentarvi ciò che Sam Johnson, caporedattore di Otter PR, ha da dire al riguardo.

Sam Johnson ci crede La tecnologia dell’intelligenza artificiale è diventata sofisticata negli ultimi decenni. Tuttavia, mancano ancora capacità, caratteristiche e competenze critiche che gli scrittori umani possono facilmente replicare mentre lavorano con i clienti ma non con una macchina.

È un dato di fatto, è ovvio che l’intelligenza artificiale ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Sfruttando modelli linguistici avanzati, gli strumenti di scrittura basati sull’intelligenza artificiale possono generare una struttura in pochi secondi e persino un intero post sul blog in pochi minuti.

Per generare questi contenuti, gli strumenti di contenuto AI esplorano e accedono a una notevole quantità di dati online realizzati da scrittori umani. Utilizzano questi contenuti scritti da esseri umani e producono contenuti funzionali sugli argomenti indicati.

Tuttavia, ho già menzionato sopra che gli strumenti di intelligenza artificiale presentano alcune limitazioni. Non riescono a cogliere il contesto di un argomento e non riescono a suscitare emozioni nella mente dei lettori.

Per creare fiducia nei lettori, a volte è fondamentale dare un tocco personale basato sulle esperienze e sulle emozioni umane. Anche gli strumenti di intelligenza artificiale non possono replicarlo, mentre gli scrittori umani possono farlo con enfasi.

Diamo un’occhiata a 2 introduzioni sui “Migliori plugin SEO per WordPress”, prodotte da ChatGPT e da uno scrittore umano negli screenshot qui sotto:

L’introduzione sopra generata da ChatGPT è buona e funzionale, senza dubbio. Ma è troppo lungo, generico e non lascia senza parole i lettori.

Al contrario, l’introduzione generata da uno scrittore umano mostrata sopra non è solo breve ma condivide anche un’esperienza personale che convince e crea fiducia nei lettori.

Sulla base di queste carenze degli strumenti di intelligenza artificiale, si può affermare senza dubbio che l’intelligenza artificiale non sostituirà gli scrittori umani, almeno per ora. Invece, aiuterà gli scrittori umani ad accelerare la creazione di contenuti e a migliorare l’efficienza.

Vantaggi e vantaggi del content marketing basato sull’intelligenza artificiale

Come accennato in precedenza, l’intelligenza artificiale ha il potere di intraprendere decine di attività di content marketing. Non solo può eseguire queste attività, ma anche accelerare il processo permettendoti di concentrarti su attività più produttive. Diamo uno sguardo più da vicino ad alcuni dei principali vantaggi offerti dall’intelligenza artificiale nel content marketing:

Sviluppa contenuti personalizzati

I tuoi potenziali clienti e potenziali clienti non desiderano contenuti irrilevanti nelle loro e-mail e probabilmente trascureranno i tuoi messaggi e passeranno a un marchio diverso se i tuoi contenuti non soddisfano le loro esigenze. Per fortuna, l’intelligenza artificiale entra in gioco quando si producono contenuti personalizzati.

Con l’intelligenza artificiale, puoi ottenere facilmente i tuoi segmenti di pubblico e raccogliere dati utili su ciascun cliente in base ai suoi interessi, preferenze, cronologia degli acquisti, dati demografici, ecc. Tutte queste informazioni ti aiuteranno a sviluppare contenuti su misura per il tuo pubblico target.

Inoltre, puoi preparare messaggi e consigli personalizzati per i tuoi clienti sfruttando gli strumenti di marketing dell’intelligenza artificiale.

Creazione di contenuti semplificata e veloce

Il tempo è denaro; lo sappiamo tutti. E puoi risparmiare molto su entrambi sfruttando l’intelligenza artificiale nel content marketing. Oltre a svolgere attività banali come la pianificazione post-programmazione e il monitoraggio analitico, gli strumenti basati sull’intelligenza artificiale possono anche generare un intero contenuto.

Le odierne tecnologie di intelligenza artificiale sfruttano la PNL e GPT-3 per produrre contenuti di prim’ordine, richiedendo solo poche modifiche editoriali per un tocco umano. E anche questo è questione di secondi o minuti, a seconda del tipo di contenuto. Sicuramente non puoi accedere subito al contenuto. Invece, hai bisogno di scrittori ed esperti di marketing umani per perfezionarlo.

Ottimizzazione dei contenuti e sviluppo della strategia

La creazione di contenuti non è la fine del percorso. Devi ottimizzare i tuoi contenuti per un posizionamento SERP più elevato e per raggiungere il tuo pubblico di destinazione in modo organico. Gli strumenti di ottimizzazione dell’intelligenza artificiale hanno poteri magici anche per questo, poiché tengono sotto controllo i tuoi contenuti e aggiungono parole chiave utili in tutto il tuo pezzo.

Con strumenti come MarketMuse, GetGenie AI, SurferSEO, Clearscope, ecc., puoi ottenere suggerimenti di parole chiave pertinenti, conteggio delle parole ideale, numero di intestazioni, sottotitoli, collegamenti interni e collegamenti esterni da Utilizzare.

Alcuni di questi strumenti aiutano anche a sviluppare una strategia di contenuto, a monitorare il posizionamento delle parole chiave, la leggibilità, il punteggio del contenuto, ecc., per aiutarti a creare contenuti ottimizzati. Inoltre, possono suggerire il momento e il luogo giusti per pubblicare i tuoi contenuti per la massima visibilità.

Fornisci approfondimenti automatizzati

È fondamentale per le aziende rilevare il comportamento dei clienti e le tendenze in corso poiché aiutano a prendere decisioni efficaci. L’intelligenza artificiale ti aiuta a ricavare il comportamento dei clienti in tempo reale e altri dati rilevanti da un ampio set di dati.

Con dati abbondanti, puoi prendere decisioni sicure sulle tue campagne di marketing, sullo sviluppo del prodotto, sulla strategia dei prezzi, sull’impostazione delle priorità e così via.

Abilita la riduzione dei costi

Ogni imprenditore pensa alla riduzione dei costi, e dovresti farlo anche tu. Puoi ridurre in larga misura le spese relative al lavoro manuale automatizzando alcune delle attività di marketing dei contenuti ripetitive e non creative.

La cosa buona è che l’intelligenza artificiale esegue tutte queste attività in un lampo, cosa che i professionisti umani impiegherebbero ore per svolgere. Quindi, questa è la ciliegina sulla torta del content marketing basato sull’intelligenza artificiale!

Svantaggi del content marketing basato sull’intelligenza artificiale

Sebbene il content marketing con l’intelligenza artificiale possa offrire numerosi vantaggi, presenta anche alcuni svantaggi. E dovresti tenerli a mente prima di sfruttare l’intelligenza artificiale nel tuo content marketing.

Eccessiva dipendenza dagli algoritmi

L’intelligenza artificiale non riesce a determinare il tono, la profondità e il contesto di un argomento, causando una maggiore dipendenza da algoritmi come l’inserimento di parole chiave nel testo. Tali pratiche svalutano automaticamente i tuoi contenuti e li fanno sembrare generati da macchine anziché da esseri umani. E ai motori di ricerca non piace che ciò causi problemi al tuo SEO nel processo.

Assenza di creatività e originalità

I contenuti creativi sono sempre efficaci. Ma l’intelligenza artificiale non riesce a produrre contenuti altamente originali e creativi poiché manca di emozione ed empatia. Quindi, avrai sempre bisogno di un tocco umano per la creatività nei tuoi contenuti.

Inoltre, l’intelligenza artificiale genera contenuti integrando i contenuti esistenti disponibili sul web. Quindi, se hai bisogno di contenuti originali, magari di un prodotto appena lanciato, non puoi ottenerli da AI.

Negli ultimi tempi, un gruppo di aziende tecnologiche ha lanciato strumenti di contenuto AI in grado di generare e ottimizzare i contenuti. Diamo un’occhiata ad alcuni dei principali strumenti di content marketing basati sull’intelligenza artificiale disponibili:

1) Ottieni Genie

GetGenie è di prim’ordine Strumento AI SEO e contenuti con una serie di funzionalità di scrittura e analisi dei contenuti al suo interno. Disponibile sia come interfaccia SaaS che come plug-in WordPress, è progettato per assumere il controllo delle attività di pianificazione, scrittura e ottimizzazione dei contenuti in un lampo.

GetGenie si vanta Oltre 37 modelli con l’obiettivo di ridurre i tuoi sforzi di scrittura e aumentare l’efficienza 20 volte più velocemente. Se hai bisogno di copie di annunci di prodotti, slogan, descrizioni di prodotti WooCommerce, pro e contro o anche interi post di blog, GetGenie può generarli tutti con i suoi modelli predefiniti.

A parte questo, la sua modalità SEO ti aiuta a condurre ricerche di parole chiave visualizzando set di dati rilevanti come volume di ricerca di parole chiave, difficoltà di parola chiave, ecc. Puoi anche eseguire analisi della concorrenza SERP utilizzando GetGenie.

La parte migliore sta nell’ottimizzazione dei contenuti, poiché GetGenie suggerisce parole chiave NLP e altri parametri chiave, garantendo che i tuoi blog si posizionino nelle prime SERP. Per una migliore comprensione della qualità e dell’ottimizzazione dei contenuti, GetGenie mostra anche un punteggio del contenuto.

Con i suoi “Modalità Genio”, puoi generare contenuti tramite prompt e ottenere in cambio una risposta approfondita. Inoltre, GetGenie ha recentemente lanciato la sua Piattaforma di chat “GenieChat“, che può essere determinante anche nel content marketing.

2) Diaspro

Jasper è disponibile esclusivamente come a Strumento per la creazione di contenuti AI SaaS che si pone come uno dei leader di mercato a livello globale. Può generare varie forme di contenuto, inclusi post di blog, copie di social media, script di YouTube ed ebook.

Non solo creando contenuti, Jasper garantisce anche che i tuoi contenuti siano ottimizzati per i motori di ricerca. Viene fornito con un “Modalità SEO” a cui puoi accedere SurferSEO (se hai un account SurferSEO), dove puoi facilmente ottimizzare i tuoi contenuti.

Inoltre, Jasper offre “Modalità Boss“, attraverso il quale puoi ottenere vantaggi aggiuntivi come una generazione di contenuti più rapida, output di alta qualità, utilizzo della grammatica, ecc.

Oltre a ciò, Jasper è dotato di alcune funzionalità accecanti, tra cui Oltre 50 modelli di copywriting, Supporto per oltre 29 linguee un’estensione di Google Chrome. Come GetGenie, anche Jasper ha rilasciato la sua piattaforma di chat, ovvero Chatta con Jasper.

3) Scrive Sonic

Un altro Assistente ai contenuti AI che ha creato scalpore ultimamente è Writesonic. Lo strumento di contenuto AI tenta di semplificare il processo di creazione dei contenuti e aiuta a ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca integrandosi con SurferSEO.

Con Writesonic, puoi scrivere contenuti SEO-friendly per post di blog, pagine di destinazione, saggi, annunci Google, annunci Facebook, risposte Quora, ecc. Non solo, puoi anche generare e-mail di vendita facili da convertire.

Offerte Writesonic Oltre 80 robusti strumenti di scrittura AI e supporto per Oltre 25 lingue che ti consentono di generare contenuti imponenti e diversificati. Oltre a ciò, Writesonic ha recentemente lanciato la sua piattaforma di chat simile a ChatGPT “Chatsonic”, che può potenziare ulteriormente il tuo content marketing.

Escludendo i 3 strumenti di contenuto AI di cui sopra, tonnellate di altri strumenti di content marketing AI per testo AI, Voce dell’IAe video AI sono a tua disposizione di cui puoi avvalerti. Alcuni di essi includono PlayHT, Rytr, Copy.AI, Copymatic, Anyword, Scalenut, Frase, LongShot AI e Peppertype.ai.

Opportunità di marketing dei contenuti AI

Col passare del tempo, l’intelligenza artificiale porta nuove speranze con progressi sbalorditivi nel content marketing. Dalla PNL all’analisi dei big data, le aziende possono trarre grandi vantaggi da queste funzionalità di intelligenza artificiale.

La PNL sfrutta algoritmi per acquisire il linguaggio naturale e generare risposte pertinenti in base all’input dell’utente. Pertanto, utilizzando la PNL, puoi semplificare l’esperienza del cliente e offrire contenuti su misura, servendo i tuoi clienti in modo ottimale.

Anche le aziende possono utilizzare Analisi dei Big Data per aumentare il livello dei propri sforzi di content marketing. Con questa funzionalità AI, puoi ottenere informazioni approfondite sulle preferenze e sugli interessi del tuo pubblico target.

Queste funzionalità di intelligenza artificiale ti consentono di sviluppare fruttuosamente le tue campagne di content marketing. Con l’analisi predittiva, la segmentazione del mercato e gli strumenti di analisi del sentiment, puoi conoscere le tendenze della tua base clienti e personalizzare di conseguenza i tuoi contenuti e i tuoi messaggi. In questo modo, non solo acceleri il processo, ma crei anche un impatto sul marketing.

In che modo i creatori di contenuti sfruttano gli strumenti di contenuto AI?

I creatori di contenuti e gli esperti di marketing hanno già compreso l’utilità degli strumenti di contenuto AI. Ovviamente, non tutti i creatori e gli esperti di marketing utilizzano questi strumenti di intelligenza artificiale per lo stesso scopo.

Secondo l’a sondaggio di HubSpot, Il 33% degli esperti di marketing sfruttare l’intelligenza artificiale per generare idee e ispirazione per i propri contenuti di marketing. Inoltre, 28% degli esperti di marketing utilizzando l’intelligenza artificiale generare materiali come post di blog ed e-mail con strumenti di intelligenza artificiale.

Oltre a questi, alcuni scrittori di contenuti ed esperti di marketing utilizzano strumenti di intelligenza artificiale per generare profili di blog, condurre ricerche su parole chiave e concorrenti, ottenere suggerimenti di ottimizzazione e correzione di bozze e anche per rilevare plagio in un contenuto.

Marchi globali che sfruttano il content marketing basato sull’intelligenza artificiale

Il content marketing è diventato abbastanza semplice al giorno d’oggi, soprattutto con il tocco dell’intelligenza artificiale. Anche la sua efficacia è aumentata grazie alle capacità inimmaginabili dell’intelligenza artificiale. La segmentazione del pubblico, la personalizzazione dei contenuti, ecc. sono alcune delle meraviglie che l’intelligenza artificiale può eseguire.

I marchi leader in tutto il mondo hanno compreso questo fatto e hanno già iniziato a avvalersi dell’intelligenza artificiale per potenziare il loro content marketing. Diamo uno sguardo al 3 marchi importanti che sfruttano il content marketing basato sull’intelligenza artificiale.

1) Dell

Il gigante tecnologico Dell ha raccolto i frutti dell’intelligenza artificiale nei suoi sforzi di content marketing. L’azienda cerca da tempo di offrire un’esperienza personalizzata ai suoi potenziali clienti e clienti.

Hanno utilizzato l’intelligenza artificiale per segmentare il pubblico dalla loro enorme base di clienti e per definire gli interessi di prodotto di ciascun segmento. Inoltre, hanno sfruttato l’intelligenza artificiale per perfezionare i propri contenuti e le immagini incorporate nelle e-mail, aumentando i CTR e le conversioni.

2) eBay

eBay è un eminente marchio di e-commerce C2C che mira costantemente ad aumentare la soddisfazione dei propri clienti. L’azienda ha adottato uno strumento di marketing basato sull’intelligenza artificiale chiamato “Frase” nel 2016 per produrre titoli di posta elettronica personalizzati per i suoi milioni di clienti in tutto il mondo.

Per un’azienda di e-commerce su piccola scala, trovare titoli efficaci per le email è un gioco da ragazzi. Ma per un’azienda delle dimensioni di eBay, creare oggetti accattivanti e fruttuosi per le email è un compito arduo.

Phrasee ha aiutato eBay a produrre una serie di titoli di posta elettronica personalizzati per i suoi segmenti di clienti in base ai loro interessi. Grazie alla combinazione degli algoritmi del linguaggio naturale e della voce del marchio eBay, lo strumento AI ha generato titoli di grande effetto.

3) Inseguire la banca

Oltre alle aziende tecnologiche ed e-commerce, anche banche come Chase hanno investito in strumenti di intelligenza artificiale per consolidare i propri sforzi di content marketing. Chase Bank ha deciso di utilizzare uno strumento di intelligenza artificiale per scrivere copie dei propri annunci. Indovina un po? Il risultato è stato spettacolare!

Hanno scoperto che venivano prodotte copie generate dall’intelligenza artificiale Da 2 a 5 volte più risposte rispetto alle copie scritte dai membri del team di marketing. Le copie contenevano parole e frasi allettanti che risuonavano maggiormente con i clienti.

Queste copie contenevano più spunti per coinvolgere i potenziali clienti, li spingevano a richiedere un prestito per la casa e aumentavano anche i clic sulle loro offerte di eliminare la carta.

Note di chiusura

L’intelligenza artificiale si è già insinuata nel content marketing e ha iniziato ad assumere molti dei ruoli e delle responsabilità dei content marketer. Alcuni dei compiti ripetitivi che esegue in breve tempo sono davvero encomiabili.

Tuttavia, quando si tratta di compiti creativi, l’intelligenza artificiale ha sicuramente bisogno dell’assistenza umana per ottenere risultati soddisfacenti. A mio avviso, l’attività di content marketing può essere svolta meglio con la fusione sia dell’intelligenza artificiale che dei professionisti umani.

Biografia dell’autore

Wasim è uno scrittore di cuore e di professione che crea contenuti killer in un sacco di nicchie che incantano i lettori e li tengono incollati alla scrittura. Le nicchie principali in cui è specializzato includono WordPress, SaaS, AI, e-commerce, fotografia, ritocco delle immagini e design grafico. Attualmente lavora come a Scrittore senior di contenuti creativi A XpeedStudio dove sviluppa contenuti per post di blog, articoli, e-mail, social media e così via.