Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Linee guida per la pubblicazione di annunci Google con annunci di terze parti

Il seguente articolo ti aiuterà: Linee guida per la pubblicazione di annunci Google con annunci di terze parti

Questo post è stato aggiornato l’ultima volta il 6 luglio 2022

L’ultimo trimestre è stato un anno di successo per AdSense dopo che circa 200.000 pagine sono state inserite nella lista nera a causa di varie violazioni delle norme, comprese violazioni dei contenuti e clic accidentali.

Ciò significa che Google sta diventando sempre più aggressivo nella lotta contro la cattiva pubblicità e i cattivi contenuti. D’altra parte, questo significa perdere molti soldi per gli editori, che è esattamente ciò che non vorresti che ti accadesse quest’anno e in futuro.

Gli editori vengono inoltre segnalati per violazioni dei contenuti relative alla visualizzazione di annunci di terze parti (non Google Ads) che non sono appropriati per l’intera famiglia. Ricorda che gli annunci sono considerati parte del contenuto del sito.

Le norme sul posizionamento degli annunci di Google si applicano anche agli annunci di terze parti. Se vuoi assicurarti di rispettare il modo corretto di visualizzare annunci di terze parti insieme a Google Ads, consulta le tre regole principali che abbiamo elencato:

Regola n. 1: quando crei contenuti per il tuo sito, devono essere presenti due cose: sicuro per tutta la famiglia e legale

“Adatto alle famiglie” significa che tutti i contenuti e i collegamenti sono adatti a tutto il pubblico. Ciò significa non solo immagini di nudo esplicite o righe di testo in grassetto, ma anche testi e argomenti oscuri di natura suggestiva.

Legale significa che le tue attività non violano alcuna legge e non sono destinate a danneggiare editori o altri utenti. Alcune linee guida sui contenuti:

  • Il tuo sito non può mostrare annunci su contenuti che non sono di tua proprietà
  • Non inquadrare il contenuto di un altro sito e non inserire annunci pubblicitari attorno ad esso, operazione denominata framing
  • Non è possibile inserire annunci su siti che fanno riferimento o si collegano a contenuti piratati

Regola n. 2: assicurati di non ingannare i visitatori provocando clic accidentali o scoraggiati

Non c’è niente di sbagliato nel mescolare i tuoi annunci con il tuo sito, ma devi fare attenzione a evitare di dare l’impressione che tu stia invitando a clic involontari. Per fare questo, mettiti nei panni dell’utente e chiediti se puoi differenziare i tuoi annunci dai tuoi contenuti. In caso contrario, dovrai riconsiderare le tue preferenze di colore e design.

Ecco altre cose da evitare quando si tratta di mostrare annunci di terze parti:

  • Non puoi formattare gli annunci in modo che assomiglino a contenuti con lo stesso formato del menu di navigazione di un sito web.
  • Posiziona gli annunci sopra i contenuti del lettore video in modo che venga fatto clic per primo sull’annuncio per riprodurre il video.
  • Modifica dell’unità pubblicitaria oltre le opzioni di dimensione approvate o manipolazione del targeting degli annunci Utilizzando parole chiave nascoste.
  • La pre-pubblicazione degli annunci sui giochi è consentita solo se ti iscrivi ad AdSense per i giochi (AFG), se lo desideri.

Regola n. 3: controlla e rivedi regolarmente gli annunci di terze parti per rimanere conforme a Google

È sempre meglio prevenire che curare. È sempre una buona idea controllare gli annunci visualizzati sul tuo sito. Ricorda, uno dei modi più sicuri per aumentare il tuo traffico e, in definitiva, i tuoi guadagni è rimanere conforme alle norme AdSense perché le stesse regole si applicano anche agli annunci di terze parti.

Per assicurarti che il tuo sito sia compatibile con Google Adsense o Ad Exchange, contatta Monetizemore per una consulenza gratuita sul sito web. Puoi anche registrarti gratuitamente su Google Ad Exchange qui.