Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

L’esperienza di Rafal Gicgier come sviluppatore WordPress…

L'esperienza di Rafal Gicgier come sviluppatore WordPress...

Rafal Gicgier è un Codeable Expert certificato e anche tra i migliori sviluppatori WordPress. È specializzato nella creazione di temi e plugin WordPress personalizzati e ama anche lavorare con Gravity Forms e siti WooCommerce. È anche il fondatore di WP-doin, un’agenzia di sviluppo WordPress e WooCommerce.

Scopriamo di più su di lui in questa intervista!

Farhan: Ciao Rafal, grazie per esserti unito a noi oggi. Potresti per favore farci una breve presentazione di te?

Rafal: Ciao, mi chiamo Rafał Gicgier, uno sviluppatore WordPress di Lodz, Polonia. Al momento lavoro come sviluppatore freelance sia per i team Codeable che per quelli Xfive.

Farhan: Rafal, quando e come hai scoperto WordPress? È stato difficile adattarsi a un CMS emergente?

Rafal: Durante gli anni accademici ho creato un semplice blog WordPress legato al graphic design, e ho pensato che sarebbe stato carino modificare il tema qua e là. Considerato il mio background accademico e di programmazione, non lo consideravo particolarmente difficile. Allora (circa 10 anni fa), WordPress disponeva già di un’ottima documentazione e di numerosi tutorial utili.

Farhan: Lavori nel settore da quasi 10 anni e, come ultimo incarico, hai lavorato presso Codeable come sviluppatore WordPress freelance. Come è entrato in scena Codeable? E in che modo Codeable ti aiuta a ottenere progetti?

Rafal: Uno dei miei colleghi sviluppatori, Andriy Haydash, mi ha detto che Codeable stava cercando nuovi esperti per progetti piuttosto impressionanti. Ho guardato il video di benvenuto del team e ho pensato, oh mio Dio, l’etica lavorativa di questo team è qualcosa di cui voglio far parte.

Il team ci dà accesso alla Piattaforma privata dove possiamo parlare direttamente con i clienti. Non solo, ma Codeable ci dà anche accesso a una vasta gamma di webinar ospitati privatamente da aziende WordPress di prim’ordine in tutto il mondo. Infine, abbiamo accesso a un canale Slack privato dove possiamo condividere progetti tra di noi.

Farhan: È evidente che ti piace lo sviluppo di temi personalizzati e plugin. Cosa preferisci: fare tutto da solo o Utilizzare strumenti come i page builder?

Rafal: Dipende dalle esigenze del cliente, quindi cerco di essere il più flessibile possibile. Il mio metodo preferito (poiché mi piace la perfezione dei pixel) è fare tutto da solo, di solito utilizzando campi personalizzati avanzati e moduli Gravity per integrare alcune funzionalità principali mancanti.

D’altronde seguo anche le tendenze; Di recente ho visto molti lead di Elementor e Divi e, in larga misura, cerco di seguirli e di migliorare le mie conoscenze.

Inutile dire che, per motivi di prestazioni, i Page Builder non sono i miei strumenti preferiti da utilizzare.

Farhan: Potresti condividere alcuni suggerimenti e trucchi per i neofiti di WordPress interessati all’ottimizzazione della base di codice?

Rafal: Imparare dal profondo; leggi il Codice; Segui il Standard di codifica di WordPress; esamina i temi WordPress predefiniti (ad esempio, Twenty Twenty One) e analizza come sono scritti.

Utilizza gli strumenti integrati IDE che offrono suggerimenti per l’ottimizzazione (ad esempio Netbeans mi dice sempre di mantenere i miei metodi più brevi;))

Utilizza le API del database WordPress quando possibile. Evita un numero enorme di plugin.

E soprattutto, non aver paura di sbagliare; sono inevitabili. Tutto deriva dall’esperienza, quindi più codifichi, più strumenti acquisirai familiarità e migliore diventerai.

Farhan: Quali strumenti usi durante lo sviluppo di WordPress? Qual è il tuo flusso di lavoro?

Rafal: Se sono flessibile al 100% e posso scegliere la tecnologia con cui creare il tema, utilizzo il Generatore di scalpelliinsieme a il legname collegare. Il primo framework di sviluppo del progetto basato su nodi mi aiuta a mantenere il progetto modulare e pulito. Oltre a ciò, offre ingegnosi strumenti per l’linting del codice, offrendo così molte automatizzazioni.

D’altra parte, Timber è un framework piuttosto carino che offre codice backend (.php) di facile manutenzione. Entrambi, secondo me, offrono una solida base per la scalabilità del progetto e un approccio di sviluppo unificato, il che è utile quando si lavora in un team di programmatori.

Utilizzo Netbeans come IDE, passando occasionalmente da Notepad++ a Sublime. Il mio flusso di lavoro è abbastanza tipico, immagino. Crea un repository .git, configura un ambiente di sviluppo locale (XAMPP/macchina virtuale), configura un sito di staging client. Lavora tramite piccole iterazioni di codice, commit .git costanti e distribuzioni.

Farhan: Puoi illustrarci alcuni progetti di cui sei particolarmente orgoglioso?

Rafal: Sono abbastanza soddisfatto del mio plugin WordPress (https://wordpress.org/plugins/acf-recent-posts-widget/) che ha attirato più attenzione di quanto inizialmente mi aspettassi, ma che non riesco a tenere aggiornato.

Sono anche molto soddisfatto di un paio di post sul blog relativi alla scrittura di un’estensione Gravity Forms personalizzata: https://wp-doin.com/2014/09/24/gravity-front-end-login-register/ (dato il numero di commenti che ho ricevuto sembra che il codice/progetto fosse piuttosto prezioso). Anch’io uso questi tutorial abbastanza spesso 😉

Quando si tratta di progetti dei clienti, non mi è consentito condividere le loro esatte specifiche.

Inutile dire che il progetto più impressionante che ho creato è stato un calendario dell’Avvento creato su una delle migliori piattaforme WordPress. Durante il periodo dell’Avvento, sarebbe possibile aprire una scatola dei premi ricevendo ogni giorno un codice bonus e un premio casuale. Questo è stato configurato con i post di WordPress ed era un’applicazione personalizzata scritta su WordPress.

L’altro, sempre sotto NDA, era un sistema di gestione della flotta di automobili. È stato creato con Advanced Custom Fields e Gravity Forms e consente agli utenti registrati di creare una flotta auto personalizzata.

Potrebbero organizzare tali flotte in gruppi, classificare e sfogliare auto specifiche in base a diversi filtri. Ogni flotta avrebbe un chilometraggio riepilogativo, la possibilità di associare i costi a ciascun veicolo e semplici report scaricabili.

Farhan: La gestione temporanea gioca un ruolo significativo nel flusso di lavoro di sviluppo. Cosa preferisci per i siti di staging? Un plugin o una funzione di staging dell’hosting e perché?

Rafal: Onestamente, non ho mai utilizzato un plugin per impostare un ambiente di staging. In ogni caso, si trattava di una funzionalità di staging integrata di un hosting (mi piace particolarmente la funzionalità di staging di WP Engine) o di un sito di staging ospitato personalizzato (ovvero un sottodominio creato manualmente). Perché? Probabilmente perché di solito è automatico, facile da configurare e offre distribuzioni bidirezionali con un solo clic, consentendo di risparmiare tempo.

Farhan: Hai un grande interesse per la sicurezza informatica. Secondo te, quale soluzione di hosting è la migliore per mantenere la sicurezza del sito? Cosa ne pensi della sicurezza del cloud hosting?

Rafal: Hmm, è una bella domanda. La mia opinione personale è che sia responsabilità dello sviluppatore/team di sviluppo mantenere il sito sicuro. Una semplice regola pratica è mantenere tutti i plugin e i temi aggiornati e impostati correttamente permessi dei file.

Finora sono stato soddisfatto dei suggerimenti e dei trucchi per la sicurezza degli host WordPress gestiti e dell’infrastruttura. Per quanto ne so, avvisano l’utente di potenziali plugin obsoleti o problematici e hanno una sorta di lista nera (che per un nuovo utente può tornare utile) di strumenti non disponibili/sconsigliati lì.

Tenendo presente tutto ciò, ho ancora visto siti hackerati su tutti i tipi di ambienti di hosting. Il motivo principale è il set di autorizzazioni di file di installazione obsoleto/non corretto.

Quando si tratta di Cloud Hosting, non ho alcuna opinione particolare sulla sicurezza, anche se in termini di prestazioni, scalabilità e flessibilità li adoro. Finora ho avuto l’opportunità di utilizzare DreamHost e sono rimasto molto sorpreso dalla velocità offerta dall’hosting 🙂

Farhan: Ti piacerebbe condividere i tuoi temi e plugin preferiti? Cosa li distingue dalla concorrenza?

Rafal: Non ho alcuna preferenza sul tema, poiché per lo più codifico i temi da zero. Per quanto riguarda i plugin, ti consiglio i seguenti:

  1. Forme di gravità: Il mio plugin preferito per la creazione di moduli che offre un’API facile da usare, che consente di estendere le funzionalità principali.
  2. Campi personalizzati avanzati Pro: Uno dei miei strumenti preferiti per creare un’ampia gamma di meta box personalizzati utilizzabili. Questo strumento è abbastanza buono per le persone che imparano WordPress e lo sviluppo di temi personalizzati, IMHO.
  3. Di cui sopra Rivestire di legno per WordPress.
  4. WP Migra DB: uno strumento di backup e distribuzione DB super potente che utilizzo con quasi tutti i progetti.

Immagino che Advanced Custom Fields Pro e Timber non abbiano concorrenza diretta.

Ma ho usato Gravity Forms da quando ricordo, e non ho provato nessun altro plugin (ad esempio Ninja Forms) così tanto da poter confrontare i due direttamente. Trovo questo plugin super potente, facile da usare e personalizzabile.

Allo stesso modo, WP Migrate DB è lo strumento a cui mi sono abituato e con cui non ho avuto molti problemi. Menzioni d’onore – Easy Digital Downloads, Restrict Content Pro, WooCommerce.

Farhan: Rafael, sono sicuro che molte persone hanno preso appunti. Per ispirare i nostri lettori, sarebbe fantastico se potessi condividere un’immagine della tua postazione di lavoro con i nostri lettori. Grazie!

Rafal: Non sono sicuro che valga la pena condividerlo, poiché vedo persone che si lamentano della mia configurazione attuale: p Inutile dirlo, è temporaneo. Dato che i miei uffici di collaborazione sono chiusi, lavoro da un nuovo posto in cui mi sono trasferito di recente. Devo ancora procurarmi una sedia migliore!

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!