Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Intervista con Mark Webster, co-fondatore di Auth…


Intervista con Mark Webster, co-fondatore di Auth...

Ciao a tutti, benvenuti a un’altra intervista nella nostra serie di interviste agli influencer.

Oggi ho intervistato Mark Webster, co-fondatore di Hacker dell’autorità. È uno dei veterani del marketing di affiliazione, che ha una vasta esperienza nella creazione e gestione dell’impatto nell’arena digitale. Come tutti saprete, Authority Hacker è uno dei principali siti Web SEO, con una forte comunità. Mark è anche il co-conduttore di un podcast chiamato in modo simile The Authority Hacker podcast, insieme al suo co-fondatore, Gael Breton. Ascoltiamo Mark nel suo fantastico viaggio e gli insegnamenti chiave che ha per tutti voi.

DreamHost: Ciao Mark, grazie per aver dedicato del tempo per questa intervista. Cominciamo con l’introduzione: come e perché hai iniziato a lavorare nel marketing online?

Dopo la laurea, mi sono trovato estremamente insoddisfatto del mio lavoro aziendale. Guardavo le persone che lavoravano lì da 10 o 20 anni e pensavo: “Non voglio vivere questa vita”. Volevo più libertà ma, cosa più importante, lavorare su qualcosa di interessante. Ho trovato varie risorse sul marketing online e quindi ho deciso di iniziare. All’inizio c’erano molti tentativi ed errori (soprattutto errori). Ho avviato diversi siti che alla fine hanno fallito. Ma ho avuto piccoli successi lungo il percorso e quei fallimenti mi hanno insegnato molto. Alla fine, ho acquisito abbastanza conoscenza ed esperienza per avere successo. Questo accadeva 11-12 anni fa e allora non c’erano molte informazioni valide su come farlo.

DreamHost: ti piacerebbe condividere il viaggio di Authority Hacker? Come è iniziato e come l’hai reso una Piattaforma educativa leader del settore per il marketing online.

Il mio socio in affari, Gael, e io gestivamo insieme un’agenzia di marketing digitale prima di avviare Authority Hacker. Avevamo un cliente per il quale abbiamo fatto davvero un ottimo lavoro. Abbiamo ottenuto così tanti contatti che sono rimasti al completo per 6 mesi e non hanno potuto accettare altre prenotazioni. Quindi ci hanno licenziato!

Da quel momento, sapevo che dovevamo abbandonare il materiale dell’agenzia e iniziare a costruire i nostri siti web. Abbiamo avviato un sito affiliato nel settore sanitario e non appena ha iniziato a decollare, abbiamo creato Authority Hacker. L’idea era quella di creare un blog per documentare tutto ciò che abbiamo fatto e imparato. Si è scoperto che alla gente è piaciuto e così il nostro seguito ha iniziato a crescere.

Alla fine abbiamo iniziato a costruire corsi di formazione con tutto ciò che abbiamo imparato. Penso che alla gente sia piaciuto il dettaglio che abbiamo approfondito e il fatto che mettiamo in pratica ciò che predicavamo. Essendo europei, evitiamo anche alcune delle tattiche di marketing più dirette utilizzate da altri creatori di corsi. I timer per il conto alla rovescia falsi sono una mia grande seccatura. Alla gente è piaciuto il nostro stile e hanno iniziato a ottenere risultati dai nostri corsi e da lì le cose sono aumentate a dismisura.

DreamHost: Come ti è venuto in mente questo nome? Qual era la visione dietro la sua formulazione?

Questa era la mia idea in realtà. Il termine growth hacking stava iniziando a diventare popolare nel periodo in cui lo abbiamo iniziato e mi piaceva molto l’idea di includere hacking/hacker nel nome. Siamo piuttosto metodici, ma amiamo anche trovare tattiche interessanti che diano risultati eccezionali.

Inoltre, nel periodo in cui abbiamo iniziato, si è verificata un’ondata di siti affiliati di qualità davvero scadente. Volevamo differenziare i siti che costruiamo, quindi abbiamo utilizzato il termine sito di autorità. Non abbiamo inventato noi quel termine, ma abbiamo contribuito a renderlo popolare. L’idea con un sito autorevole era di impegnarsi notevolmente di più nella costruzione di un sito di alta qualità, con contenuti davvero fantastici che ti aiutassero a far crescere un pubblico/seguito reale.

L’obiettivo era creare un sito fantastico in modo che funzionasse bene su Google. Piuttosto che il modello di sito affiliato dell’epoca, che prevedeva di fare il minimo indispensabile per posizionarsi su Google e sperare di non essere penalizzati nel prossimo aggiornamento.

DreamHost: quali sono le sfide che i principianti devono affrontare e come le risolve Authority Hacker?
Inizialmente avevamo solo AH Pro, il nostro corso avanzato per proprietari di siti. Ma abbiamo iniziato ad accogliere molte persone che non avevano ancora un sito con traffico. Sfortunatamente, senza un sito esistente, non puoi davvero Utilizzare quel corso. Quindi abbiamo deciso di creare un corso per principianti per insegnare alle persone come costruire un sito di successo. L’idea era che se avessimo fatto un buon lavoro con il corso per principianti, avremmo creato un intero gruppo di clienti che sarebbero stati felici di unirsi ad AH Pro, una volta ottenuto un certo successo iniziale.

I principianti devono affrontare tutta una serie di sfide. La maggior parte delle informazioni di cui hai bisogno come principiante puoi trovarle gratuitamente sul Web, da qualche parte. Ma trovarli tutti, capire quali consigli funzionano davvero e quali invece è meglio evitare, è difficile. Il problema è che ci sono così tante informazioni in giro, molte delle quali sono contrastanti.

Abbiamo notato che molti principianti soffrono della sindrome dell’oggetto lucido. Iniziano con un modello di business, poi sentono parlare di qualcuno che ha avuto successo con un altro modello, quindi abbandonano tutto ciò che hanno fatto e cercano di avviare una nuova brillante idea. Questo è un modo infallibile verso il fallimento. Quindi con TASS abbiamo creato un’unica traccia che le persone possono seguire. È come dipingere in base ai numeri, ma per i costruttori di siti. Gran parte del potere di tutto questo è che copriamo solo le cose che contano.

Anche i principianti hanno bisogno di ulteriore supporto e guida. La maggior parte delle aziende che offrono corsi svolgono un lavoro ragionevole con i contenuti, ma hanno un supporto piuttosto scarso. Lo vedono come un ripensamento. Il supporto è una delle nostre priorità per il corso per principianti. Tempi di risposta rapidi, personale di supporto esperto e persino messaggistica predittiva sono tutti integrati nel nostro sistema di supporto. Ad esempio, sappiamo che alcune persone hanno difficoltà in determinati punti del corso, in base al feedback passato dei clienti. Quindi contattiamo manualmente le persone per offrire una mano mentre avanzano attraverso queste fasi difficili.

DreamHost: nel 2015, hai venduto la tua agenzia di marketing e hai lanciato un’attività a 7 cifre, Authority Hacker, utilizzando tutte le informazioni raccolte dalla tua agenzia. Potresti raccontare ai nostri lettori alcune delle tue tattiche che ti hanno aiutato a costruire l’impero a 7 cifre del sistema educativo di affiliazione?

Non avevamo in mente un’idea di prodotto specifica quando abbiamo avviato Authority Hacker. Sapevamo che far crescere una lista di posta elettronica sarebbe stato fondamentale per questo business, quindi è qualcosa che abbiamo fatto fin dal primo giorno. Durante il test delle idee di prodotto, abbiamo sperimentato un semplice imbuto di vendita per un prodotto da $ 29. Solo dopo aver convalidato l’idea con un prodotto più economico, abbiamo dedicato del tempo alla creazione di un prodotto più grande che alla fine è diventato Authority Hacker Pro.

All’inizio usavamo molti growth hack. Gli omaggi erano grandi. Perché a ogni lancio convincevamo le aziende SaaS a donare una licenza per il nostro omaggio. Avremmo promosso questo omaggio al nostro pubblico e così le aziende SaaS hanno ottenuto una grande visibilità. Abbiamo utilizzato Gleam.io per ospitare il giveaway e questo consente alle persone di avere più possibilità di vincere se lo condividono con i propri amici. Abbiamo ottenuto migliaia di contatti extra utilizzando questa tattica.

A parte tutti gli trucchi per la crescita, il motivo fondamentale per cui siamo riusciti ad aumentare le nostre entrate oltre le 7 cifre così rapidamente è che abbiamo creato un ottimo prodotto che miglioriamo e aggiorniamo continuamente. Inseguiamo la qualità del prodotto, piuttosto che il denaro.

Vie cloud: Potresti spiegare il tuo modello di riferimento per il tuo corso online? Qual è la tua strategia di vendita 10x che ti ha reso un imprenditore di successo?

Utilizziamo un modello a imbuto sempreverde per The Authority Site System (TASS) e utilizziamo il modello di lancio per AH Pro. Entrambi hanno i loro pro e contro.

Mi piace molto la tecnologia disponibile per le canalizzazioni al giorno d’oggi. Strumenti come DeadlineFunels ti consentono di creare una vera scarsità nella tua canalizzazione – niente di tutto questo falso timer per il conto alla rovescia, stronzate. È anche bello svegliarsi la mattina e vedere un sacco di vendite durante la notte mentre stavi dormendo.

Per AH Pro utilizziamo un modello di lancio in cui lo apriamo un paio di volte all’anno. C’è molto lavoro da fare per garantire il successo di questi lanci, ma questo significa anche che c’è molta pressione per farlo bene. Una volta abbiamo avuto un problema con un plug-in sulla nostra pagina di vendita che costava più di $ 50.000 in mancate entrate. Ahia!

La cosa che ha fatto la differenza più grande però è stata l’aumento dei nostri prezzi. AH Pro costava $ 38 al mese. Siamo passati a un modello di prezzo una tantum e ora ne addebitiamo migliaia. Questa non è una presa di denaro fatta però. Dobbiamo addebitare un premio se intendiamo investire così tante risorse nell’aggiornamento e nel miglioramento del corso. Solitamente aggiungiamo diverse centinaia di video all’anno ai nostri corsi ed è qualcosa che non puoi proprio fare quando paghi un prezzo stracciato.

DreamHost: gestire un pool di oltre 6000 clienti è difficile. Quali tattiche utilizzi per una gestione fluida del servizio clienti in modo da ridurre il tasso di abbandono?

Vogliamo che i nostri clienti siano felici, quindi iniziamo offrendo una garanzia di rimborso di 30 giorni senza domande. Anche se alle persone non piace l’accento di Gael, hanno comunque diritto ad un rimborso, se lo desiderano. Penso che questo sia importante per creare fiducia con i nostri clienti.

E questo non è qualcosa che cerchiamo di nascondere dopo l’acquisto. Ricordiamo alle persone che ne hanno diritto qualora il corso non gli piacesse.

Negli ultimi anni abbiamo lavorato molto sulla comunicazione del servizio clienti. Il nostro tempo di risposta medio è ora misurato in ore anziché in giorni. Abbiamo assunto personale di supporto con esperienza e abbiamo insegnato loro il marketing online. Quindi abbiamo veri esperti che gestiscono le nostre caselle di posta del servizio clienti.

Ma ad essere onesti, secondo me, questo è solo il minimo indispensabile. Certo, puoi cavartela con un tasso di abbandono e un tasso di rimborso decenti come questo, ma ho sempre sospettato che ci fosse dell’altro. È stato allora che abbiamo intrapreso il nostro programma “Customer Delight”, così coniato Mai più perdere un cliente di Joey Coleman.

Lo scopo di questo programma era, ed è tuttora, creare impressioni durature sui nostri clienti. Dai video di benvenuto personalizzati registrati per ogni nuova registrazione ai regali personalizzati a sorpresa per i nostri membri più attivi, ci sono troppe cose da menzionare qui, ma quello che facciamo è piuttosto semplice: creiamo un’esperienza che sorprende e delizia i nostri clienti.

DreamHost: Dal tuo punto di vista, quali sono le aree principali su cui gli affiliati di marketing dovrebbero concentrarsi all’inizio? Dovrebbero dipendere molto dagli strumenti?

Ricerca di nicchia.

Così tante persone saltano semplicemente nella prima nicchia che gli viene in mente. Non farlo. Dedica tempo (e denaro) alla ricerca di una nicchia. Osserva le tendenze, le opportunità, segui i soldi, effettua il reverse engineering di altri siti, guarda gli annunci di lavoro nella nicchia, i siti di annunci acquistati/venduti. Conoscilo davvero prima di impegnarti.

Non hai bisogno di molti strumenti, ma consiglio vivamente Ahrefs per la ricerca di nicchia. Non è economico, ma un paio di centinaia di dollari possono farti risparmiare mesi (o anni) di lavoro su un progetto che non avrà mai successo.

Ricerca anche più nicchie, in questo modo inizierai a formare una visione più obiettiva confrontando le nicchie.

DreamHost: quali sono le tue strategie per creare autorità di dominio e raddoppiare il traffico di qualità sul blog?

Contenuti di altissima qualità + un flusso costante di buoni collegamenti.

Vuoi scrivere il miglior contenuto su Internet su qualunque argomento stai trattando. Non solo, ma devi stare molto attento a corrispondere all’intento di ricerca.

Cerca su Google la parola chiave e inizia a scomporre la struttura degli altri articoli che si posizionano. Cerca punti in comune e prova a creare il tuo in modo tale da soddisfare l’esigenza che Google ritiene esista, ma anche migliorare ciò che hanno scritto tutti gli altri.

Se capisci bene questo aspetto, creare collegamenti è molto più semplice. Ma è ancora una faticaccia, soprattutto all’inizio. Abbiamo avuto molto successo utilizzando HARO per il link building. La pubblicazione degli ospiti è un’altra buona opzione, anche se devi stare attento con alcune strategie e siti disponibili. Puntare sempre alla qualità piuttosto che alla quantità.

DreamHost: descrivi un momento in cui hai commesso un errore posizionando Authority Hacker nella sua fase iniziale. Cosa hai fatto per risolvere il problema?
Quando abbiamo iniziato il nostro podcast, non eravamo sicuri di cosa la gente volesse sentire da noi. Alcuni dei nostri primi episodi includevano argomenti sui viaggi e sull’essere un nomade digitale. Abbiamo imparato rapidamente a seguire i dati e che i nostri numeri di visualizzazione erano molto migliori quando condividevamo tattiche attuabili con il nostro pubblico.

DreamHost: Essendo un veterano del marketing online, quale consiglio vorresti dare agli aspiranti imprenditori?

Inizia ora! Anche se fallisci, acquisirai una preziosa esperienza. Ma perdi il 100% delle possibilità che non cogli.

Quindi, ti faremo alcune domande a fuoco rapido per comprendere la tua prospettiva di vita, felicità e successo.

Eccoci qui!

  • Il tuo motto nella vita – Se ti svegli infelice per troppi giorni di seguito, cambia qualcosa.
  • Il tuo libro preferito – Capitalista dell’Avventura di Jim Rogers
  • Fonte di motivazione – Sono un po’ affetto da disturbo ossessivo compulsivo, quindi mi sento stranamente motivato vedendo aumentare i nostri numeri KPI. Potrebbe trattarsi del traffico, dei collegamenti o del tempo medio di risposta del supporto. Adoro vedere i numeri salire.
  • I tuoi risultati imprenditoriali che si distinguono – Scegliere di vendere la nostra agenzia e avviare Authority Hacker.
  • La tua ispirazione – Un paio di anni fa stavamo girando alcuni video testimonial con i nostri studenti durante una conferenza. Un ragazzo di nome Charlie stava attraversando un periodo difficile nella vita e non riusciva a trovare un lavoro (è stato rifiutato da McDonald’s, due volte!). Ha trovato il nostro corso, ha aperto un sito web e ora guadagnava un sacco di soldi, viaggiava per il mondo e amava la sua vita. Ascoltare la sua storia mi ha fatto venire la pelle d’oca.
  • Vacanza ideale – Mi piacerebbe davvero attraversare il Vietnam in motocicletta.

Guadagna al tuo ritmo.

Presenta clienti e imposta il tuo flusso di reddito passivo

DreamHost: Ci piacerebbe vedere come appare la tua workstation. Vuoi condividere una foto?

DreamHost: Grazie, Mark, per aver dedicato il tuo tempo. Le preziose informazioni che hai condiviso aiuterebbero molti imprenditori a fare un passo avanti nel dinamico settore del marketing. Infine, chi consiglieresti di intervistare la prossima volta?

Spencer Haws da Perseguimenti di nicchia!