Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Intervista con Ivan Augusto, Magento/Adobe Comm…

Intervista con Ivan Augusto, Magento/Adobe Comm...

Jyotishina: Per favore, parlaci di te. Il tuo nome, qual è la tua designazione al Discorgento? Quali sono le tue responsabilità principali?

Ivan Augusto: Sono Ivan, un Tech Lead brasiliano che lavora con Magento dall’era 1.8 e fino ad oggi ho lavorato su oltre 50 progetti diversi.

Attualmente lavoro presso IronPlane, un’agenzia di e-commerce specializzata in Magento e BigCommerce. Hanno anche un podcast in cui Tim, il nostro Direttore del coinvolgimento, intervista i nomi dietro marchi noti come Algolia, Hubspot, Akeneo, ecc.

Contribuisco anche alla comunità Discorgento, coinvolta principalmente nella creazione e nel mantenimento di strumenti open source per semplificare la vita degli sviluppatori.

Jyotishina: Qual è la sfida più grande che hai dovuto affrontare nel percorso di sviluppo di Magento e come l’hai superata?

Ivan Augusto: Costruire mercati.

C’è un numero estremamente elevato di regole aziendali da soddisfare ed è necessario prestare più attenzione che mai quando si tratta di prestazioni e scalabilità perché questo tipo di progetti sono destinati a diventare davvero grandi.

Per fare ciò, sono necessarie un’attenta pianificazione dell’architettura prima di iniziare la codifica e una comunicazione eccezionalmente buona all’interno di un team veramente efficiente per garantire il successo di tali progetti.

Abbiamo riscontrato alcuni problemi nel rispettare le scadenze, il che ha reso difficile stabilire una copertura completa dei test automatizzati. Tuttavia, credo che questo possa anche rappresentare un punto di svolta per progetti così complessi.

Jyotishina: Fai parte del settore Magento da oltre 7 anni. Perché hai scelto Magento e come pensi che sia progredito durante questo periodo?

Ivan Augusto: Ho conosciuto Magento per la prima volta da un mio amico anni fa e sono rimasto piacevolmente sorpreso da come il framework non fosse solo ricco di funzionalità ma anche altamente estensibile e personalizzabile.

Da allora, la Piattaforma si è evoluta ulteriormente con il rilascio di Magento 2, che è quasi un framework completamente nuovo rispetto a Magento 1.

Ora abbiamo:

  • Compositore per la gestione dei pacchetti
  • La memorizzazione nella cache dell’intera pagina è disponibile per l’edizione open source
  • Supporto per l’elaborazione in background della coda
  • Maggiore estensibilità per gli sviluppatori
  • Generatore di pagine per la gestione dei contenuti

Le uniche cose che mi mancano sono una documentazione chiara e un processo di sviluppo “semplificato” per scenari comuni. Ma ehi, è open source. Noi, come sviluppatori, possiamo contribuire a questo!

Jyotishina: Puoi parlarci delle nuove migrazioni dei moduli in Discorgento per Magento?

Ivan Augusto: Come con altri moduli che abbiamo sviluppato, ha lo scopo di semplificare la vita dello sviluppatore e, in tal caso, di accelerare il processo di creazione di patch o migrazioni di dati.

Il modulo Discorgento Migration astrae le parti ripetitive della creazione di attributi, della gestione dei contenuti CMS, della gestione della configurazione di amministrazione, ecc., in modo da poterlo fare solo una volta per codice e le modifiche persisteranno in tutti i tuoi ambienti.

È anche estensibile, quindi ogni azienda può costruire le proprie facciate personalizzate su cui lavorare, migliorando ulteriormente l’esperienza di sviluppo.

Jyotishina: Che consiglio daresti a sviluppatori, commercianti o partner commerciali che stanno pensando di Utilizzare Magento come piattaforma di e-commerce?

Ivan Augusto: Per gli sviluppatori, questa è la cosa più importante da ricordare da questa intervista: la piattaforma principale di Magento è costruita in modo tale da supportare tutti i tipi di scenari di tutti i tipi di business, il che significa che di solito ha soluzioni “generiche” ed è necessario costruirci sopra qualche personalizzazione.

Presta attenzione a ciò che fai di più e astrailo nei tuoi moduli indipendenti dal negozio in modo da poter riutilizzare la tua logica il più spesso possibile.

Per commercianti/aziende: ricorda che il pubblico target di Magento sono i negozi con operazioni medio/grandi (come quelli con un volume di vendite elevato, quelli che vendono a livello internazionale, i negozi B2B, ecc.).

Ciò accade perché il vantaggio più grande dell’utilizzo di Magento è il controllo totale sulla piattaforma, il che significa che qualunque regola aziendale si possa impostare su Magento, ma che naturalmente significa anche costi più elevati per mantenere il negozio nel corso degli anni, soprattutto se non effettuato da un’agenzia specializzata in questo.

Jyotishina: Come vedi le tendenze future di Magento 2 che influenzeranno il mercato globale?

Ivan Augusto: Principalmente due aspetti correlati:

  • Esperienza unica per i clienti: poiché Magento consente tutti i tipi di personalizzazione, i commercianti possono usare la propria creatività per costruire esperienze totalmente uniche in grado di affascinare il cliente. Un paio di esempi: avere un’anteprima video dei prodotti sulla griglia prodotti stessa, che è estremamente accattivante, oppure integrare un visualizzatore 3D nella pagina prodotto per dare al cliente una visione a 360° del prodotto che sta cercando.
  • Strumenti per i negozianti: Adobe sta rilasciando sempre più strumenti di intelligenza artificiale per la piattaforma Adobe Commerce, che possono fornire approfondimenti estremamente utili per il team di marketing fornendo allo stesso tempo un’esperienza personalizzata per i clienti (come Adobe Sensei per consigli sui prodotti).

In breve: migliorando notevolmente sia l’esperienza del cliente che del negoziante sui negozi online.

Jyotishina: Qual è la sfida più grande durante la migrazione da Magento 1 a Magento 2?

Ivan Augusto: Migrazione dei dati, soprattutto quelli provenienti da moduli di terze parti. Es.: avevi un modulo di creazione moduli su Magento 1? Ha una versione per Magento 2? Supporta l’importazione dei moduli precedenti? E così via. A volte, questo potrebbe semplicemente non essere possibile e richiede una soluzione totalmente personalizzata.

Jyotishina: Come contribuisci alla comunità Discorgento Magento e qual è il tuo ruolo al suo interno?

Ivan Augusto: A volte partecipo come co-conduttore ai nostri episodi di podcast, ma principalmente lavoro dietro le quinte sui nostri moduli personalizzati. Ogni volta che noto uno schema nel mio lavoro quotidiano, discuto con la community su come trasformarlo in uno strumento indipendente dal negozio di cui tutti possono beneficiare (me compreso!).

Jyotishina: Il settore tecnologico è altamente competitivo e frenetico. In che modo Magento mantiene il suo vantaggio competitivo e che ruolo gioca l’intelligenza artificiale in questo?

Ivan Augusto: Offrendo una gamma sempre crescente di funzionalità e strumenti sia ai commercianti che agli sviluppatori per creare esperienze uniche nei loro negozi. Man mano che l’intelligenza artificiale si evolve, nuove possibilità diventano realtà. Adobe sta già adottando questo approccio integrando il suo ecosistema AI, Adobe Experience Cloud, direttamente all’interno del pannello di amministrazione di Magento/Adobe Commerce, come Live Search e Product Recommendations.

Jyotishina: Come concili il lavoro con la vita personale e cosa ti piace fare nel tempo libero?

Ivan Augusto: Cerco di seguire un orario di lavoro regolare e di avere una stanza dedicata in casa da utilizzare come ufficio. In questo modo è più facile concentrarsi sul lavoro ed evitare le distrazioni durante i giorni feriali, aiutando allo stesso tempo a disconnettersi dal lavoro durante la notte e nei fine settimana.

Non faccio cose troppo fantasiose durante il mio tempo libero, mi piace semplicemente trascorrere del tempo di qualità con amici e familiari quando possibile. Ho anche i giochi retrò come hobby e, per qualsiasi motivo, mi diverto ad assemblare e riparare mobili da solo.

Jyotishina: Scalabilità e prestazioni sono fondamentali quando si tratta di hosting. Puoi condividere un esempio di un momento in cui hai ottimizzato le prestazioni dell’applicazione di un cliente?

Ivan Augusto: C’è un trucco che ho imparato anni fa sviluppando un ERP e che gli sviluppatori Magento spesso trascurano ma che è stupidamente utile anche nell’e-commerce: utilizzare le code per ottimizzare le prestazioni. Due esempi reali:

  • La conversione di tonnellate di azioni personalizzate automatizzate di salvataggio sul prodotto in un processo asincrono, che ha consentito di risparmiare circa 20 minuti su base giornaliera con tempi di caricamento sul pannello di amministrazione.
  • Sostituendo il comportamento predefinito “Applica regole catalogo” per l’elaborazione in background, ciò ha consentito al commerciante di un grande negozio nel mio paese di modificare le proprie regole di prezzo ogni volta che lo desidera durante il giorno senza compromettere le prestazioni del negozio.

Inoltre, ho una regola più generica: eseguire sempre chiamate API di terze parti in background utilizzando la coda. Ciò impedisce che le prestazioni del negozio diventino ostaggio di una risposta esterna su cui non ho alcun controllo.

Jyotishina: Hai sentito parlare di DreamHost? Cosa ne pensi dell’ospitare un negozio Magento in crescita su DreamHost?

Ivan Augusto: Non avevo prestato attenzione prima, ma dal nostro primo contatto ho iniziato a notare che di tanto in tanto utilizzo gli articoli di DreamHost come riferimento nel mio lavoro quotidiano. E come persona che ha già svolto un ruolo simile a DevOps, mi è piaciuta molto la piattaforma, soprattutto per quanto sia facile gestire le cose direttamente dall’interfaccia web (all’epoca dovevo collegarmi tramite ssh al server e fare tutto manualmente!).

Inoltre, c’è la questione dell’hub di hosting cloud, quindi è davvero facile migrare il server su uno più potente o semplicemente intensificare quello attuale.

Jyotishina: Chi sono alcuni influencer di Magento che pensi che dovremmo intervistare i prossimi?

Ivan Augusto: Il nome è solo una coincidenza, ma consiglio Ivan Chepurnyi. Ha lavorato su alcune ottimizzazioni davvero accurate a livello principale di Magento, in particolare su cose relative all’indicizzazione.

Jyotishina: Potresti condividere con noi una foto del tuo spazio di lavoro o studio?

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!