Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

I 7 migliori esempi di onboarding via email per attirare nuovi clienti

Il seguente articolo ti aiuterà: I 7 principali esempi di onboarding tramite posta elettronica per attirare nuovi clienti

Nonostante l’aumento dei social media e dei video, l’e-mail rimane il canale numero uno per il marketing e le vendite. Questo è il motivo per cui è ancora il metodo preferito per le strategie di fidelizzazione e onboarding dei clienti.

L’e-mail onboarding è una delle tecniche di marketing più popolari utilizzate da molte aziende. Sono costituiti da contenuti accattivanti progettati per convertire nuovi clienti in utenti paganti a lungo termine.

Quando è necessario trasformare clienti o visitatori alle prime armi in ambasciatori fedeli del marchio, la necessità di una buona prima impressione è fondamentale.

Vuoi imparare come creare efficaci email di onboarding? I seguenti esempi e suggerimenti di posta elettronica possono aiutare ad aumentare l’efficacia della posta elettronica e i tassi di apertura.

Iniziamo!

1. Video-e-mail di benvenuto

Questo tipo di email di onboarding include un breve video introduttivo sul prodotto o servizio. A volte, l’attore o l’amministratore delegato presenta al pubblico se stesso, il servizio, il prodotto o il marchio. Molte persone amano i contenuti video semplicemente perché sono divertenti e facili da digerire.

Inoltre, preparare video introduttivi ti permette di distinguerti dalla concorrenza portando il tuo messaggio a un livello personale. I consumatori sono più propensi a farlo Fidati di un marchio Questo sta cercando di parlare ai consumatori. Inoltre, i video possono trasmettere rapidamente i messaggi, rendendoli strumenti efficaci per attirare potenziali clienti.

L’e-mail di benvenuto video di Zapier è semplice. Iniziano evidenziando i vantaggi del prodotto per gli utenti, ovvero produttività e risparmio di tempo. A causa del modo in cui l’e-mail è formulata e strutturata, puoi capirla chiaramente. Il video allegato dura solo un minuto, il che può essere utile per i clienti che non hanno tempo da dedicare alla posta in arrivo.

Questa e-mail di formazione funziona alla grande per diversi motivi. Innanzitutto, esprime apprezzamento e apprezzamento per l’utente. Quindi, fornisce all’utente una guida preziosa – nello specifico, il video aiuta a navigare nel prodotto: Zapier. Infine, indirizza il consumatore al centro assistenza se ha bisogno di ulteriore assistenza.

2. Grazie e-mail

L’importanza dell’onboarding delle e-mail di ringraziamento non può essere sopravvalutata. Come marchio, dovresti rafforzare il tuo rapporto con i tuoi clienti ringraziandoli tramite e-mail di onboarding. Ringraziare i tuoi clienti è sempre una buona idea, non importa quanto grande o piccolo sia il tuo marchio.

Le e-mail sono progettate per ringraziare e apprezzare i clienti che dedicano del tempo a registrarsi. Esprimere semplicemente la tua gratitudine ai clienti che hanno investito o corso un rischio utilizzando il tuo prodotto renderà la loro esperienza più positiva.

Le email di ringraziamento non devono essere noiose. Puoi essere creativo quanto vuoi e Utilizzare immagini, GIF e persino contenuti video per intrattenere i nuovi iscritti. Puoi anche aggiungere collegamenti a tutorial, pagine di contatto o persino contenuti che desideri condividere sul tuo sito web. Ricorda solo una cosa: sii onesto. Vuoi che i consumatori sappiano che ci sono persone dietro il marchio.

fonte: giochi per computer

PC Gamer è un sito Web di notizie su giochi e gadget. Essi Usa la loro email di benvenuto Per ringraziare gli abbonati dopo l’iscrizione. Le email di benvenuto non devono essere lunghe e possono essere semplici e brevi come quella sopra. Dopo un messaggio introduttivo, puoi indirizzare il cliente al tuo sito Web e quindi completare l’e-mail con i collegamenti ai tuoi canali di social media.

oggi è I migliori strumenti di assistenza clienti Gli strumenti di email marketing sono spesso già inclusi. Puoi automatizzare messaggi di onboarding di ringraziamento come questi. Puoi anche creare diversi tipi di email per ciascun consumatore e per ciascuna parte del percorso del cliente.

3. E-mail incentrata sul prodotto

Le email di benvenuto incentrate sul prodotto hanno un semplice obiettivo: aiutare gli utenti a saperne di più sul tuo prodotto o servizio. Quanto più un cliente conosce i vantaggi del servizio o del prodotto che utilizza, tanto più è probabile che continui a utilizzarlo. Questo messaggio e-mail è finalizzato esclusivamente a fornire al cliente Informazioni sul prodotto o servizio.

Fornisce ai clienti una guida passo passo di base al servizio a cui si sono iscritti o una spiegazione completa delle caratteristiche e dei vantaggi del prodotto che hanno acquistato. Molti marchi scelgono l’e-mail incentrata sul prodotto per la loro strategia di onboarding perché è la più semplice ed efficace.

Questa email di benvenuto di Notion è un esempio perfetto. Ha semplicemente fatto un ottimo lavoro nel presentare Notion a un nuovo cliente che potrebbe non aver mai utilizzato il software prima. Dopo che un utente si è unito a uno spazio di lavoro o ne ha creato uno proprio, Notion invia un’e-mail con un video di esempio su come utilizzare l’app in meno di 2 minuti! Poiché gli utenti spesso non hanno tempo per leggere lunghe e-mail o guardare video lunghi, questo breve video può essere utile e necessario per fornire le informazioni di cui hanno bisogno.

Oltre a insegnare ai clienti come utilizzare la loro app, Notion evidenzia anche i principali vantaggi del loro prodotto, che rappresenta un ottimo primo passo verso la fidelizzazione dei clienti. Questa email di benvenuto è un ottimo modo per mettere in risalto il tuo marchio. Dimostra che tieni all’esperienza dei tuoi clienti e che sei disposto a dare una mano ogni volta che ne hanno bisogno.

4. E-mail con sconti o regali gratuiti

Se vuoi davvero fare un’ottima prima impressione sui tuoi nuovi clienti, fai loro un regalo. Regali sotto forma di sconti o articoli ti aiuteranno a coltivare i tuoi potenziali clienti e a convertire i tuoi nuovi clienti in clienti abituali. Sconti e regali Possono anche essere utilizzati per aumentare le quote o aumentare i ricavi attraverso l’aumento delle vendite.

Questa email di sconto di The Sill è un ottimo esempio di come sconti e offerte possano essere modi interessanti per incoraggiare gli acquisti da parte di nuovi consumatori. Dopo essersi registrati sul proprio sito web, The Sill invia ai propri clienti un’e-mail di benvenuto offrendo loro uno sconto del 15% sul primo acquisto.

Alla fine, viene menzionato un breve paragrafo sulla missione del sito per ricordare ai clienti ciò che offre il loro servizio e il loro marchio. I clienti adorano le offerte gratuite e gli sconti. Se desideri un motivo per cui un nuovo abbonato inizi ad acquistare, uno sconto del 10-15% può fare al caso tuo.

L’e-mail di sconto per l’onboarding di Sill non è eccezionale solo per le persone amanti degli sconti. Chiunque sarebbe d’accordo sul fatto che le bellissime immagini, i caratteri e il tema generale del sito Web di The Sill rendono difficile non esplorare il loro sito Web. Alla fine della lettura dell’e-mail, sarai d’accordo con loro sul fatto che le piante rendono felici le persone.

5. Benvenuto nella tua email di prova

Una breve e dolce email dimostrativa di benvenuto è un altro ottimo modo per coinvolgere i tuoi nuovi clienti. Queste e-mail possono essere semplici, ma hanno un grande impatto per i nuovi consumatori che non sono sicuri di come procedere o non hanno idea di come funziona il tuo servizio.

Il motivo per cui un’e-mail di benvenuto di prova funziona così bene è che la maggior parte dei consumatori desidera quella spinta in più per agire. Dovrebbero anche essere indirizzati verso un obiettivo che porterà a un’esperienza positiva.

Ecco un ottimo esempio dal Washington Post. Il quotidiano online offre a chiunque una prova gratuita di quattro settimane della copertura delle notizie quotidiane. L’e-mail è semplice e non fornisce molte informazioni sul giornale. A volte non è necessario spiegare le caratteristiche e i vantaggi. A volte, è meglio lasciare che le persone lo verifichino da sole offrendo loro una prova gratuita. Si arriva direttamente al punto in cui gli utenti possono ottenere una prova gratuita di quattro settimane e usufruire dell’accesso immediato.

Contrariamente a quanto sappiamo, i giornali non stanno morendo. Hanno appena spostato la loro attività online. Se sei un’azienda che offre un’ottima prova gratuita e sai quanto sia preziosa, sfruttala inviando un’e-mail personalizzata al tuo cliente.

6. La nostra email sulla storia

Una buona storia del fondatore a volte può creare o distruggere il tuo marchio. Tutti amano una bella storia perdente o di successo, e se ne hai una buona, questa è sicuramente una di quelle da non perdere. Un’e-mail creata appositamente per raccontare la storia del tuo marchio o il modo in cui è stata fondata la tua azienda è senza dubbio la cosa più importante se vuoi catturare il cuore dei tuoi clienti.

Potresti non avere una buona storia del fondatore, e va bene. Puoi semplicemente scegliere di raccontare il tuo viaggio come marchio e come la tua azienda è cresciuta da un dipendente a un team di mille persone. tutto è possibile!

Questa e-mail di benvenuto di Wandering Bear evidenzia la storia dei fondatori Matt e Ben. Ha parlato del viaggio dell’amico dalla scuola di specializzazione e nel 2014, quando hanno lanciato l’azienda dopo aver inventato la scatola della birra fredda. Non è una storia triste o un’esperienza dalle stalle alle stelle, ma è sicuramente stimolante. Le storie migliori sono quelle che ti ispirano e raccontano la verità così come è accaduta.

Inoltre, poiché la storia della fondazione di un’azienda è un momento importante, condividerla con il tuo cliente può essere un’ottima base per il vostro rapporto. La storia della tua fondazione può anche fornire una lezione preziosa che può ispirare i consumatori. Può anche aumentare l’hype per il tuo prodotto. Nel complesso, è una buona strategia di configurazione della posta elettronica che le aziende dovrebbero utilizzare.

7. Invia per e-mail la storia del tuo cliente

Le storie dei clienti sono un altro potente Strategia dei contenuti Per formattare le email. Raccontare la storia di successo di un cliente o un case study sul tuo servizio o prodotto è un ottimo modo per mettere in mostra il tuo straordinario marchio. Se fatto correttamente, può avere un grande potenziale per avere un impatto positivo sul tuo marchio. Evidenziare queste storie nella tua email può rivelarsi accattivante ed efficace quando si tratta di mostrare prove sociali.

Le storie di viaggio dei clienti Global Work and Travel sono una delle ragioni principali per cui così tanti nuovi clienti prenotano viaggi con il marchio di viaggi. Solo guardando le meravigliose storie di viaggio, i lettori provano l’emozione di viaggiare all’estero. Oltre a condividere queste storie, Global Work and Travel ha anche aggiunto collegamenti che indirizzano al sito web. Da qui i clienti possono prenotare lo stesso volo. Puoi utilizzare le email di onboarding per indirizzare gli utenti verso parti importanti del tuo sito web.

Ciò che possiamo imparare da questa e-mail di formazione è che le storie vere sono le più importanti. Molti potenziali clienti visitano il tuo sito web per saperne di più sul tuo servizio e prodotto. Tuttavia, sono le recensioni dei clienti e le storie reali che li aiutano a vederti come un prodotto Azienda seria e affidabile.

avvolgimento

Le e-mail integrate sono una parte fondamentale di qualsiasi strategia di email marketing. Poiché l’onboarding è il primo passo nel percorso del cliente, è importante fare un’ottima prima impressione. Le e-mail di onboarding dovrebbero essere fruibili, chiare e focalizzate sull’obiettivo della tua azienda. Gli esempi di email di onboarding sopra riportati dovrebbero aiutarti a massimizzare gli sforzi di onboarding dei clienti.