Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

DreamHost intervista Mark Story sul suo PHP J…

DreamHost intervista Mark Story sul suo PHP J...

Direttamente da Toronto, Canada, in conversazione con Mark Story, che è un nome rinomato nella comunità dello sviluppo web. Mark programma da circa 15 anni e PHP è stato il primo linguaggio lato server che ha utilizzato. Oltre ad essere uno sviluppatore principale presso cakephp, Mark sta attualmente lavorando presso Sentry per sviluppare il monitoraggio delle applicazioni.

Shahzeb: Ciao, Mark. Grazie per aver dedicato del tempo per questa intervista. Prima di iniziare, puoi raccontarci qualcosa di te in modo che i nostri lettori possano conoscerti meglio?

Ehi, Shahzeb. Grazie per avermi chiesto di partecipare. Sono uno sviluppatore web con sede a Toronto, Ontario, in Canada. Io e la mia compagna Tina abbiamo tre figli e un giardino. Mi occupo di sviluppo web da circa 15 anni e PHP è stato il primo linguaggio lato server che ho imparato. Attualmente sto lavorando presso Sentry, sviluppando il monitoraggio delle applicazioni.

Shahzeb: Puoi condividere con noi il tuo viaggio in PHP? Ci sono storie della tua carriera che trovi interessanti? Qual è stata la sfida più grande che hai dovuto affrontare all’inizio della tua carriera e come l’hai affrontata?

Come ho detto prima, PHP è stato il primo linguaggio lato server che ho imparato. Direi che la mia sfida più grande è stata in primo luogo entrare nel settore. Dopo aver finito il college d’arte, ho iniziato a offrire caffè e ho faticato a ottenere commissioni di illustrazione. Mentre il tempo passava senza alcun reddito reale da illustrazione, ho iniziato a dedicarmi al web design e ad avere un certo successo. Dopo alcuni lavori di progettazione freelance, ho iniziato a candidarmi per lavori in agenzia. Sono riuscito a ottenerne uno come web designer/sviluppatore presso una piccola agenzia a Toronto. Stavano facendo molti flash in quel momento, ma hanno anche visto che il flash stava per scomparire. Sono stato assunto per aiutare con il lavoro di progettazione e HTML/CSS/JavaScript.

Man mano che l’agenzia cresceva, i clienti desideravano siti più complessi che richiedessero flussi di lavoro personalizzati che richiedessero l’apprendimento di PHP. Come molti sviluppatori PHP principianti, ho scritto il mio framework homebrew. Con ogni progetto, la mia struttura homebrewer cresceva ed era più difficile da mantenere. Ho imparato a conoscere i framework open source e ho provato a creare prototipi con alcuni.

TortaPHP è stato quello che sono riuscito a far funzionare con maggior successo. Sono riuscito a mettere insieme una demo per il mio capo e abbiamo iniziato a creare le nostre nuove applicazioni con CakePHP. Ciò mi ha portato a contribuire con documentazione e correzioni al framework, per poi essere coinvolto come collaboratore principale e infine diventare il responsabile del progetto.

Shahzeb: Come descriveresti CakePHP a qualcuno che non ne ha mai sentito parlare?

CakePHP è un framework per la creazione di applicazioni web in PHP. Gestisce le parti noiose dello sviluppo dell’applicazione come fornire interfacce orientate agli oggetti per i dati delle richieste, le risposte, il routing, la creazione di query di database e la mappatura dei risultati delle query in oggetti. CakePHP fornisce anche uno scheletro dell’applicazione e una serie di convenzioni in modo che ciascuno dei tuoi progetti sia strutturato allo stesso modo. Ciò semplifica il lavoro su più progetti o l’inserimento di nuovi colleghi nel team poiché ogni applicazione condivide lo stesso layout.

Shahzeb: Hai una vasta conoscenza dello sviluppo PHP. Ti piacerebbe parlare ai nostri lettori di alcuni dei migliori progetti PHP su cui hai lavorato?

Oltre a CakePHP, che è il progetto PHP di cui sono più orgoglioso, mi sono divertito molto con XHGui ma non ho avuto molto tempo ultimamente. Durante le chiusure COVID qui l’anno scorso, ho creato un’app per l’elenco delle attività chiamata Docket perché volevo imparare qualcosa di nuovo e creare qualcosa che potessi usare quotidianamente e su cui ripetere. Mi è piaciuto molto anche costruire il mio Stickler-CI per il concerto secondario. Stickler CI garantisce che ogni richiesta pull effettuata dal tuo team sia conforme alla guida di stile del tuo team e si occupa di mantenere aggiornati i linter e gli strumenti di qualità del codice. È stato fantastico creare un prodotto reale con le librerie che avevo creato come open source e avere il pieno controllo sulle scelte del prodotto e della tecnologia.

Shahzeb: Che tipo di web hosting preferiresti? Secondo te, quali sono i vantaggi di ospitare un sito su un fornitore di soluzioni gestite piuttosto che su un hosting condiviso convenzionale?

Le mie preferenze di hosting dipendono da alcuni fattori. La portata del progetto e l’esperienza del team con cui lavoro dettano molte delle scelte. Scegliere una soluzione di hosting con cui il team non ha familiarità è un piano scadente. Allo stesso modo, la scelta di una soluzione come l’hosting condiviso per un’applicazione di grandi dimensioni comporta molte rielaborazioni in quanto è Necessario ridimensionare.

Migliora la velocità della tua app PHP del 300%

DreamHost ti offre server dedicati con archiviazione SSD, prestazioni personalizzate, uno stack ottimizzato e altro ancora per tempi di caricamento più rapidi del 300%.

I fornitori di soluzioni gestite possono essere una buona soluzione quando il tuo team non ha esperienza nella gestione diretta di una flotta di macchine o non vuole gestire la complessità di soluzioni come Kubernetes. Non penso che si possano paragonare equamente i fornitori di soluzioni gestite all’hosting condiviso convenzionale. Per me si rivolgono a mercati diversi. L’hosting condiviso convenzionale è ottimo quando hai poco traffico e sei sensibile ai costi. I fornitori gestiti si rivolgono a clienti più grandi che desiderano concentrarsi sulla creazione di prodotti e servizi.

Shahzeb: Cosa ne pensi delle soluzioni di hosting gestito come DreamHost che forniscono uno stack PHP ottimizzato con funzionalità per distribuire le proprie app Web?

Penso che sia un ottimo modo per i fornitori di fornire valore aggiuntivo ai clienti. Avere uno stack PHP ottimizzato allevia un sacco di scelte e complessità da parte dei tuoi clienti. Possono invece concentrarsi sulla risoluzione dei problemi che aiutano la loro azienda e i loro clienti.

Shahzeb: Cosa cerchi in un host PHP? Secondo te, quali sono i vantaggi dell’utilizzo dell’hosting gestito dal cloud rispetto all’hosting condiviso convenzionale?

Personalmente mi piace armeggiare con i server e mantenerli. Per i miei progetti personali, opto per un semplice cloud hosting che mi dà accesso root a una macchina virtuale. Nel mio lavoro quotidiano c’è un team operativo dedicato che svolge un ottimo lavoro.

Shahzeb: È davvero Importante bilanciare la tua vita personale e professionale. Come trascorri il tuo tempo quando non lavori?

Mi piace uscire a fare una passeggiata o un giro in bicicletta ogni giorno. In inverno mi piace pattinare e fare snowboard. Ho tre figli che mi tengono parecchio occupato. Ma una volta che dormono, lavoro sui miei progetti open source, gioco a Magic the Gathering e apprendo nuove abilità. L’anno scorso ho imparato a conoscere le tastiere meccaniche. Nella primavera del 2021, ho progettato e realizzato una tastiera cablata a mano con layout personalizzato. Quest’estate e autunno ho imparato un po’ di ingegneria elettrica e ho progettato un PCB per il mio layout personalizzato. Spero di riuscire a montare qualche tavola quest’inverno.

Shahzeb: Chi suggerisci che dovremmo intervistare il prossimo e perché?

Se non hai già parlato con Ben Ramsey, è fantastico. Era il responsabile del rilascio di PHP 8.1 e mantiene diversi ottimi pacchetti. Ti suggerirei anche di parlare con Anna Filina. Organizzava Confoo ed è una fantastica oratrice ed educatrice.

Shahzeb: Mark, sono sicuro che molte persone hanno preso appunti. Sono anche sicuro che adorerebbero vedere una foto della tua postazione di lavoro se desideri condividerne una!

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!