Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

DreamHost ha sponsorizzato il Page Builder Summit 3.0…

DreamHost ha sponsorizzato il Page Builder Summit 3.0...

Page Builder Summit 3.0 ha aperto i battenti lunedì 17 ottobre per una conferenza virtuale di una settimana su WordPress Page Builder incentrata sulle agenzie WordPress. DreamHost è stata felice di essere uno degli sponsor principali dell’evento con una promozione speciale e diverse sessioni sponsorizzate.

Ospiti e organizzatori Nathan Wrigley E Anchen le Roux sono figure di spicco nella community di WordPress da anni, durante i quali hanno trasmesso podcast e parlato, organizzato WordCamp e gestito le proprie attività. Questi due professionisti hanno sfruttato la tecnologia attuale e hanno creato insieme un evento virtuale da due parti del globo, Nathan nel Regno Unito e Anchen in Sud Africa.

La frequenza delle conferenze virtuali è aumentata negli ultimi due anni. L’ultimo Page Builder Summit si è svolto solo cinque mesi fa. Ma sembra che il team abbia imparato molto sull’ospitare un evento virtuale di successo. Page Builder Summit 3 non è stata solo una rivisitazione degli spettacoli passati, ma una conferenza divertente e coinvolgente, ricca di conoscenze e discussioni aperte.

I primi due giorni del Page Builder Summit

Lunedì è stato presentato di tutto, dai creatori di pagine ai contenuti dei siti Web, alla creazione di siti Web di raccolta fondi e altro ancora. Il secondo giorno ha avuto il suo successo con interventi incentrati su contenuti, garanzia di qualità, modifica dell’intero sito WordPress rispetto a Page Builder e personalizzazione dell’editor di blocchi Gutenberg. Già un argomento urgente nella comunità di WordPress, Chris Lubkert di Extendify ha affrontato il dibattito sui page builder nel suo controverso discorso, RIP Page Builders.

Il tema di martedì di Page Builders rispetto alla visione centrale dell’editing completo del sito e di WordPress è continuato nel pannello di chiusura “Meet the Builders”. Il direttore di WordPress di DreamHost, Robert Jacobi, è stato il moderatore del panel alla presenza di alcuni degli attori chiave dell’ecosistema Page Builder. Raitis Sevelis di Visual Composer, Anthony Tran di Beaver Builder, Elijah Mills di Oxygen builder, Raquel Landefeld di Divi builder e Dimi Baitanciuc di Brizy hanno discusso della necessità di page builder, della differenza tra un page builder e di site builder, Gutenberg e il futuro low-code nel web design e nello sviluppo. Il panel si è concluso con la consapevolezza che il design delle pagine codificate a mano è una cosa del passato e che i page builder sono Ikea!

Se non sei completamente aggiornato sullo stato dei page builder di WordPress, visita i seguenti articoli del blog DreamHost:

La creazione di siti Web diventa semplice. Niente più problemi di codifica.

Avvia Beaver Builder su DreamHost con 1 clic per creare siti Web eccezionali sul miglior provider di hosting cloud.

Anche se alla conferenza mancava l’aspetto di networking tipico degli eventi visivi, il team ha fatto un ottimo lavoro con un quiz pop quotidiano e un gioco di bingo per mantenere alti i livelli di divertimento e coinvolgimento durante tutta la conferenza.

Giorni tre e quattro del Page Builder Summit

Il terzo giorno è iniziato con un’altra sessione di alto livello sull’utilizzo della modifica completa del sito WordPress e dei blocchi personalizzati. L’attenzione per il resto della giornata ha riguardato fondamenti, processi e strategia.

La controversia sul Page Builder è ricominciata il quarto giorno con un altro panel con DreamHost Mavericks (i nostri esperti selezionati da tutto il mondo digitale). Jan Koch, Piccia Neri, Brent Weaver e Lee Matthew Jackson hanno discusso se le agenzie dovessero Utilizzare i page builder. Il panel ha mostrato la naturale apprensione di programmatori e sviluppatori nei confronti dell’utilizzo dei page builder e la graduale spinta verso l’accettazione. Nel corso della giornata, abbiamo ascoltato ulteriori suggerimenti, trucchi e hack per gestire un’attività di successo basata su WordPress.

Conclusione del quinto giorno del Page Builder Summit

Il quinto e ultimo giorno si sono svolte solo quattro sessioni complete, ma dopo quattro giorni consecutivi di sessioni e panel, questo è stato un cambiamento positivo. L’evento si è concluso con sessioni su Gutenberg, il potere dei page builder e l’automazione delle agenzie.

Nel complesso, il Page Builder Summit è stato un evento molto istruttivo e divertente. Noi di DreamHost attendiamo con ansia il prossimo Page Builder Summit e la possibilità di un evento in stile di persona in futuro. Vogliamo ringraziare Nathan, Archen e il loro team per un bellissimo evento. Per ulteriori Informazioni sulla sponsorizzazione dell’evento da parte di DreamHost, visitare questa pagina.

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!

Ti piace quello che leggi?

Grazie per il tuo feedback!