Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Cos’è Bloatware e perché è dannoso per gli utenti?

Nota: il seguente articolo ti aiuterà con: Cos’è Bloatware e perché è dannoso per gli utenti?

Al giorno d’oggi, se acquisti un nuovo telefono, è precaricato con tonnellate di software. Questi possono includere un tracker della salute che non hai mai chiesto o un assistente vocale che non usi quasi mai. La prima cosa che mi viene in mente è eliminare queste app. Ma quando provi a farlo ti rendi conto che queste app, di cui non hai mai bisogno, non possono essere rimosse.

Il software preinstallato su un sistema senza l’autorizzazione dell’utente e che non può essere eliminato dall’utente è noto come Bloatware. Per sbarazzarsi di questo bagaglio, è necessario ottenere l’accesso root al dispositivo. Non solo occupano spazio sul tuo dispositivo, ma in alcuni casi lo rallentano anche se vengono eseguiti continuamente in background. Ha anche stato trovato che molte di queste app sono responsabili dell’estrazione di informazioni personali senza il consenso dell’utente. È noto che app come Truecaller inviano informazioni personali ai propri server e a molti giganti della tecnologia come Twitter e Facebook.

Ora, se questo bloatware causa così tanti problemi all’utente finale, perché i produttori lo installano? Il motivo principale è che la versione premium di alcune app può rappresentare un potenziale flusso di entrate e mettere i loro prodotti davanti alla concorrenza preinstallandoli può anche convincere l’utente nella loro direzione.

Molte aziende di sviluppo software pagano i produttori di dispositivi per preinstallare le loro app sui dispositivi, il che rappresenta un altro incentivo monetario per i produttori. Per questo motivo, i telefoni Android economici hanno più bloatware rispetto ai dispositivi relativamente più costosi. Le aziende aumentano i margini di profitto sui loro telefoni economici installando bloatware sui dispositivi. In casi più recenti, Dispositivi Realme si è scoperto che mostravano annunci pubblicitari ai propri utenti.8 nuove funzionalità in arrivo su Telegram tra cui Messaggistica silenziosa e Modalità lenta Il bloatware viene utilizzato anche per l’estrazione dei dati. A volte su alcuni dispositivi Android sono preinstallate app popolari come Facebook. Anche se queste app assomigliano a quelle del Play Store, non lo sono. Queste app preinstallate sui dispositivi hanno diverse librerie installate che non sono presenti su quelle disponibili sul Play Store. Queste librerie vengono utilizzate per estrarre informazioni personali e poi vendute a società di marketing per pubblicità mirate.

Il bloatware costringe l’utente a mantenere le app, che gli piaccia o no. Pertanto, un numero considerevole di utenti non cerca alternative a queste app e la società di sviluppo software ottiene più utenti per le proprie app per impostazione predefinita, rendendo loro più facile penetrare nel mercato.

Leggi anche: Cos’è uno spyware e come contrastarlo

È molto difficile sbarazzarsi di Bloatware poiché è incorporato nel firmware del dispositivo. L’unico modo per sbarazzarsene è ottenere l’accesso root al dispositivo. Ma ci sono alcuni modi che possono aiutarti a sbarazzartene, anche se non del tutto. Questi metodi non rimuovono Bloatware ma lo nascondono in modo che l’utente non possa vederli.

7 motivi per cui il tuo smartphone si sta surriscaldando e come affrontarlo7 motivi per cui il tuo smartphone si sta surriscaldando e come affrontarlo

Alcune aziende come Apple utilizzano l’archiviazione cloud per il loro Bloatware. Quindi un utente può scaricare l’app dal dispositivo. Ciò non rimuoverà completamente l’app ma libererà lo spazio occupato dall’app.

Aziende come Samsung forniscono modi per farlo nascondersi determinate app. Questa funzione può essere utilizzata per nascondere queste app ma non libera lo spazio che occupano. Aiuta a riordinare il telefono e aiuta a dargli un aspetto migliore e una più facile accessibilità.

Alcuni produttori di smartphone consentono inoltre agli utenti di eliminare alcune app precaricate, che possono successivamente essere scaricate tramite Play Store, se necessario. Inoltre è possibile utilizzare launcher come Nova Launcher e quindi nascondere il bloatware utilizzando lo stesso. Se stai cercando telefoni con bloatware minimo o nullo, dai un’occhiata ai dispositivi Android One o alla gamma Pixel di Google.

Leggi anche: Ransomware vs Malware vs Spyware