Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come vendere prodotti online tramite VR, AR e altro

Il seguente articolo ti aiuterà: Shopping virtuale: come vendere prodotti online tramite VR, AR e altro

Molti di noi sono abituati a fare acquisti online: navigare in un sito Web e acquistare un prodotto con pochi clic. Recentemente le aziende hanno fatto un passo avanti e offrono ai clienti la possibilità dello shopping virtuale, che consente loro di acquistare prodotti tramite video o realtà virtuale (VR) senza recarsi fisicamente in negozio.

Immergiamoci nello shopping virtuale e scopriamo come vendere con successo prodotti online Utilizzando questa nuova tecnologia.

Cos’è lo shopping virtuale?

Lo shopping virtuale è un termine usato per descrivere la crescita di video, realtà virtuale e realtà aumentata (AR) quando si tratta di acquisti online. I clienti ora possono scoprire e visualizzare virtualmente i prodotti online invece di limitarsi a fare clic sulle immagini sullo schermo.

Alcune aziende utilizzano rendering 3D per offrire ai clienti una visione completa del prodotto. Lo shopping virtuale fa un ulteriore passo avanti e offre un’esperienza multimediale dal vivo. Consente loro di visualizzare correttamente l’aspetto e la sensazione del prodotto senza essere effettivamente nel negozio per toccarlo.

I clienti possono esplorare il negozio, i prodotti disponibili ed effettuare acquisti come al solito. L’unica differenza è che tutto ciò avviene comodamente da casa o ovunque si trovino nel mondo con accesso a Internet. Questa combinazione di acquisti in negozio e online ha rivoluzionato il mondo.

Alcuni marchi offrono anche altre esperienze uniche, come acquisti personali, giochi interattivi e chat dal vivo con i dipendenti del negozio che possono aiutarti con i tuoi acquisti.

Servizio clienti contro clienti

Il servizio clienti è spesso confuso con i clienti. In realtà sono due cose completamente diverse. Il servizio clienti viene spesso definito “reattivo”, nel senso che reagisci al comportamento di un cliente per determinare cosa desidera e di cosa ha bisogno.

Nel trattare con i clienti, sei proattivo, anticipando ciò che pensi che i tuoi clienti stiano cercando e offrendoglielo prima ancora che abbiano la possibilità di chiederlo! Ecco alcune differenze cruciali.

Il servizio clienti include:

  • Rispondere e gestire le richieste dei clienti
  • Fornire il miglior servizio possibile a ogni cliente
  • Essere sempre disponibili durante l’orario lavorativo
  • Utilizza i dati per risolvere eventuali problemi
  • Stabilire rapporti transazionali a breve termine con i clienti

Il cliente, invece, comprende:

  • Prevedere il comportamento dei clienti
  • Raccogli dati per creare un’esperienza di acquisto personalizzata
  • Dedica più tempo e impegno a ciascun cliente
  • Costruire relazioni significative e a lungo termine con i clienti

Il clienteling è essenziale per lo shopping virtuale perché fornisce al cliente un’esperienza più personalizzata. Fornendo acquisti online personali, Chat dal vivo Con gli addetti alle vendite e l’assistenza chatbot 24 ore su 24, 7 giorni su 7 sui siti Web, le aziende stanno facendo del loro meglio per attirare e fidelizzare clienti a lungo termine.

I vantaggi dello shopping virtuale

Lo shopping virtuale può apportare vantaggi alle aziende in diversi modi. Immergiamoci in alcuni dei più importanti.

1. I clienti adorano prenotare appuntamenti.

Ai clienti piace sentirsi speciali. Proprio come lo shopping in negozio, lo shopping virtuale offre ai clienti l’opportunità di vivere un’esperienza di acquisto individuale con un rappresentante di vendita.

Vengono mostrati loro i prodotti appositamente selezionati e poi possono acquistarli all’interno dello spazio online. Certo, puoi anche provare a fare acquisti di persona in un negozio fisico, ma questo metodo è più adatto alle persone impegnate che non hanno tempo di visitare il negozio di persona.

2. Esistono più opportunità per raccogliere i dati dei clienti.

I dati dei clienti sono polvere d’oro per le aziende. Quando le persone fanno acquisti di persona, è più difficile accedere ai dati che li riguardano. Ad esempio, senza chiedere direttamente al cliente, non puoi sapere quanta strada ha percorso per visitare il negozio, quanti anni ha, le sue abitudini di acquisto e molto altro ancora.

Online è possibile accedere a queste informazioni sul cliente in modo rapido e semplice. Puoi quindi Utilizzare questi dati dei clienti per creare un’esperienza di acquisto virtuale migliore per tutti.

3. Colma il divario tra lo shopping online e lo shopping in negozio.

Lo shopping virtuale è una via di mezzo tra lo shopping online e l’andare in negozio. Il 63% degli acquisti Inizia online. Pertanto, anche se i clienti alla fine si recano in negozio per effettuare un acquisto, probabilmente avranno prima controllato il prodotto online.

È qui che entra in gioco lo shopping virtuale. Indipendentemente da ciò che ai clienti potrebbe mancare nel tipico shopping online, potrebbero essere in grado di accedervi tramite lo shopping virtuale. Ad esempio, potrebbero ricevere una dimostrazione più dettagliata del prodotto e una spiegazione su come utilizzarlo e come appare in movimento. Questo può essere un incentivo primario per qualcuno ad effettuare un acquisto.

4. Il lavoro è sempre impegnativo, anche quando non ci sei.

Facendo acquisti virtualmente, potrai continuare a fare vendite ovunque ti trovi. Molti rivenditori online hanno riscontrato un grande successo con lo shopping virtuale mentre lavorano da casa. Puoi sperimentare pienamente Trasformazione aziendale.

Se hai un team forte e puoi fornire loro gli strumenti e le risorse di cui hanno bisogno per fornire un eccellente servizio clienti, è una vittoria/vincita.

C’è anche un’altra opzione per fungere da negozio oscuro. Questo è quando il tuo negozio al dettaglio funge essenzialmente da ufficio e centro di evasione degli ordini. Potrai quindi gestire la vendita virtuale e il servizio clienti dall’interno del negozio, ma non accessibile al pubblico.

5. Migliora la fidelizzazione dei clienti.

Abbracciando il cliente integrato attraverso lo shopping virtuale, puoi far sapere ai clienti quando vengono lanciati nuovi prodotti. Allo stesso modo, puoi anche far sapere loro quando il prodotto che stavano cercando sarà di nuovo disponibile. Ciò crea una relazione con il cliente, incoraggiandolo a tornare anche se non effettua il primo acquisto iniziale.

6. Crea un’esperienza di acquisto unica.

Lo shopping virtuale ti consente di controllare l’esperienza del cliente dall’inizio alla fine attraverso un’esperienza di acquisto multicanale. Crea un viaggio senza soluzione di continuità dal tuo negozio online al punto vendita in negozio. Mantenere i contenuti e le idee creative coerenti su tutta la linea lega tutto insieme, il che sembra positivo per i clienti.

Puoi persino utilizzare i codici QR per portare i clienti online. Con la realtà virtuale puoi comunque comunicare e aiutare i clienti come faresti in un luogo fisico.

7. Puoi provare nuovi concetti creativi.

In un negozio fisico, i prodotti cambiano e riorganizzano costantemente per offrire ai clienti qualcosa di nuovo e fresco da guardare quando entrano. Quando si tratta di acquisti online e virtuali, ciò può essere facilmente realizzato con pochi clic. Puoi riprogettare il tuo spazio di vendita esattamente come desideri, supportato dai dati su ciò che i consumatori vogliono vedere quando fanno acquisti. La vetrina potrebbe essere più dinamica e interattiva.

Inoltre, puoi anche testare A/B i tuoi diversi concetti creativi senza dover affrontare il fastidio di cambiare vetrina fisica. Ad esempio, puoi aggiungere un sondaggio al tuo negozio virtuale chiedendo ai clienti di valutare la loro esperienza.

I 3 migliori esempi di negozi virtuali

Ora che hai una conoscenza di base dello shopping virtuale e dei vantaggi che può apportare alla tua attività, diamo un’occhiata alle aziende che traggono effettivamente vantaggio da questo tipo di vendita.

Cosmetici Nars

Il marchio di cosmetici di fascia alta NARS ha lanciato un negozio virtuale pionieristico per offrire ai propri clienti un’esperienza che combina lo shopping online e quello in negozio. Forniscono una visione a 360 gradi con visual merchandising che viene aggiornato regolarmente per renderlo il più vicino possibile a un negozio fisico.

Inoltre, stanno sfruttando al meglio l’intelligenza artificiale con il rilevatore di tonalità virtuale di Matchmaker, aiutando i clienti a trovare la base perfetta. Esiste un servizio di prova virtuale per coloro che vogliono vedere se il rossetto o l’ombretto sono la tonalità giusta. Puoi anche prenotare un appuntamento individuale con un truccatore NARS per consigli e consigli personalizzati.

Tutto ciò si traduce in un’esperienza di acquisto davvero unica e personalizzata che rende tutto molto semplice per i clienti Acquista il prodotto Loro vogliono. I clienti ottengono tutti i vantaggi di essere nel negozio senza dover alzarsi dal divano.

Tommy Hilfiger

Il negozio virtuale per feste in piscina del peso massimo della moda Tommy Hilfiger riassume perfettamente il loro marchio americano preppy. Puoi selezionare i prodotti come faresti in un negozio fisico, toccare un cartellone pubblicitario per visualizzare un annuncio e passare dal giorno alla notte a seconda che tu sia interessato ad acquistare qualcosa da indossare a bordo piscina o per una serata fuori. Al di fuori.

Tommy Hilfiger sfrutta anche le diverse festività durante l’anno e progetta i negozi di conseguenza. Quindi, se farai lo shopping natalizio, vivrai un’esperienza diversa rispetto allo shopping estivo, proprio come se andassi di persona in un negozio.

Non offre lo stesso livello di personalizzazione basata sull’intelligenza artificiale di NARS. Non è possibile prenotare un appuntamento con uno stilista o parlare con un addetto alle vendite. Tuttavia, non c’è dubbio che si tratti di un’esperienza di acquisto coinvolgente.

Se stai cercando di avviare un negozio virtuale, considera a Hosting VoIP Servizio che ti consente di fare quel qualcosa in più e personalizzare l’esperienza di acquisto dei tuoi clienti e parlare direttamente con loro.

BoConcept

BoConcept è un’azienda di interior design che offre mobili di design in stile danese per spazi interni ed esterni. Hanno davvero pensato a ciò di cui i loro clienti avevano bisogno durante la pianificazione del loro negozio virtuale. Puoi passeggiare per il negozio in 3D, come una casa delle bambole o attraverso una planimetria. Puoi anche misurare qualsiasi prodotto nel negozio, proprio come faresti se andassi di persona.

C’è la possibilità di cercare per prodotto, richiedere un catalogo gratuito e prenotare un appuntamento per una consulenza di progettazione da uno dei nostri interior designer. Il loro negozio virtuale dal design intuitivo colma il divario tra lo shopping online e quello in negozio.

fonte: BoConcept

Perché è giunto il momento di iniziare a investire nello shopping virtuale?

Lo shopping virtuale è davvero un segno del futuro e di ciò che verrà. Se ripensi solo 20 anni fa, lo shopping online era un modo nuovo ed entusiasmante per acquistare i tuoi prodotti preferiti.

Questa tendenza dell’e-commerce è ancora emergente, quindi è una buona idea salire sul carro adesso. Allo stato attuale, la maggior parte delle esperienze di acquisto virtuale sono create da marchi di lusso che sono in grado di provare nuovi concetti di vendita al dettaglio. Tuttavia, grazie alla crescita delle tecnologie VR e AR, lo shopping virtuale è ora una proposta praticabile a lungo termine a cui tutti i rivenditori dovrebbero prestare attenzione.

VR e AR sono sul mercato da alcuni anni, ma molti marchi sono riluttanti a provare a sfruttarli al massimo delle loro potenzialità. I visori VR sono ancora visti da molti come articoli di fascia alta, ma tutto ciò potrebbe cambiare man mano che sempre più persone li utilizzano.

La maggior parte dei consumatori non ha familiarità con la realtà virtuale e la realtà aumentata nella vita quotidiana. Tuttavia, se le aziende iniziassero a incoraggiare i consumatori ad accedere ai propri prodotti online attraverso questi media, potremmo presto vedere questa diventare la norma.

Shopping virtuale: prossimi passi

Il tuo sito web dovrebbe essere un’esperienza dinamica e interattiva per i clienti. Ciò li farà desiderare di più, sia che navighino di più sul tuo sito web o che si rechino nel negozio per acquistare un prodotto.

Per ogni immagine di prodotto che hai sul tuo sito web, puoi anche creare un breve video del prodotto e una vista a 360 gradi del prodotto. Questo è il primo passo per immergerti nello shopping virtuale. Ricorda di mantenere alta la qualità del tuo video e di collaborare con un team di creativi che può aiutarti a dare vita alla tua visione.