Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come utilizzare la cache Redis con siti PHP personalizzati su…

Come utilizzare la cache Redis con siti PHP personalizzati su...

Abbreviazione di REmote DIctionary Server, Redis è un archivio di strutture dati in memoria open source (licenza BSD) utilizzato come database, cache e broker di messaggi. Funziona in memoria ed è possibile utilizzarlo per comunicare su qualsiasi rete.

PHP Redis ha un leggero vantaggio rispetto ad altre cache in memoria in quanto consente all’utente di archiviare dati in modo molto più strutturato, durevole e robusto. Ad esempio, consente opzioni di replica e durabilità elevate, qualcosa che la maggior parte dei sistemi di caching non supporta.

Migliora la velocità della tua app PHP del 300%

DreamHost ti offre server dedicati con archiviazione SSD, prestazioni personalizzate, uno stack ottimizzato e altro ancora per tempi di caricamento più rapidi del 300%.

Redis brilla quando desideri Utilizzare strutture di dati come elenchi, set, stringhe, hash, set ordinati con query su intervalli, indici geospaziali, hyperloglog, bitmap e flussi. Redis dispone di replica integrata, scripting Lua, eliminazione LRU, transazioni e diversi livelli di persistenza su disco e fornisce elevata disponibilità tramite Redis Sentinel e partizionamento automatico con Redis Cluster.

Tipi di dati Redis:

Questi sono alcuni dei tipi di dati Redis più comuni:

Corda: Questa struttura dati è simile alle stringhe in PHP. Le stringhe sono il tipo più elementare di valore Redis. Le stringhe Redis in Redis sono sicure a livello binario, ovvero hanno una lunghezza nota non determinata da caratteri finali speciali.

Hash: Questo tipo di dati funge da mappa tra campi stringa e valori stringa. Gli hash Redis sono mappe tra campi stringa e valori stringa. Pertanto, gli hash sono il tipo di dati ideale per rappresentare gli oggetti.

Insieme ordinato: I set ordinati Redis sono simili ai set Redis. Tuttavia, a ciascun membro di un insieme ordinato è associato un punteggio e i membri vengono ordinati dal punteggio più piccolo a quello più grande. Sebbene i membri siano unici, i punteggi possono essere ripetuti.

Elenco: Una lista è un array unidimensionale in cui possiamo spingere, far apparire, spostare e sbloccare gli elementi. Puoi aggiungere elementi a un elenco Redis in testa o in coda.

Impostato: I Redis Set sono una raccolta non ordinata di stringhe. Gli insiemi sono simili agli elenchi; tuttavia, gli elementi di un insieme possono apparire solo una volta e un insieme non ha ordine.

Preparati per l’aggiornamento Core Web Vitals

Ebook per velocizzare il tuo sito web prima di iniziare a perdere traffico.

Grazie

La tua lista è in arrivo nella tua casella di posta.

Come installare Redis su DreamHost

Sappiamo tutti che i server DreamHost vengono preinstallati con Redis, indipendentemente dal framework dell’applicazione. Devi abilitarlo con un clic sul tuo server. Se utilizzi un framework PHP o un CMS basato su PHP, molte estensioni e plug-in php Redis ti aiutano a connettere Redis al tuo framework. Tuttavia, cosa succede se desideri utilizzare la cache Redis in un sito PHP creato senza framework o CMS? Bene, è possibile. E per fare ciò, devi seguire i passaggi indicati di seguito in questo esempio PHP Redis.

Innanzitutto, accedi al tuo account DreamHost se non ne hai uno, Registrati subito gratuitamente.

Passaggio 1: scegli un server

Seleziona il tuo server e l’applicazione PHP Stack personalizzata. Seleziona la dimensione del server PHP in base al traffico e alla posizione del tuo sito web in base alla tua regione preferita.

Passaggio 2: avvia PHP

Dopo aver completato tutti questi passaggi, puoi finalmente navigare nella scheda dell’applicazione e selezionare l’applicazione stack PHP. Cliccaci sopra per trovare ulteriori dettagli al suo interno:

Passaggio 03: attivazione di Redis sulla piattaforma DreamHost

Per impostazione predefinita, Redis è “disabilitato” su DreamHost ed è Necessario “abilitarlo” per utilizzarlo. Per questo, vai alla scheda di gestione del server, vai su Impostazioni e Pacchetti e fai clic su Pacchetti per aprirlo. Laggiù vedrai Redis disinstallato. Ora fai clic su Installa.

Attendi che il server carichi il tuo nuovo pacchetto.

Ora vai alla stessa scheda e vedrai che Redis è ora installato.

Come installare l’estensione PHP Redis

Passaggio 1: installazione della libreria client PHP Redis

Predis è una libreria client Redis PHP che ti aiuta a connetterti all’API Redis molto facilmente. Attraverso questo, puoi eseguire tutti i comandi Redis. Ora installiamolo.

Ora, per configurare Redis con l’applicazione PHP, passa alla “scheda Gestione server” per avviare “Terminale SSH”, situato in “Credenziali principali”. Qui puoi trovare le tue credenziali di accesso per il terminale SSH.

Devi aprire il terminale SSH per eseguire il comando compositore. È possibile utilizzare il terminale Putty o il terminale SSH DreamHost secondo i requisiti.

Ora accederei alla cartella public_html con il seguente comando.

Il comando LS viene utilizzato per elencare file o directory in Linux
Utilizzo del CD per cambiare directory

Ora installa Predis PHP in questa cartella con il seguente comando.

wget https://github.com/predis/predis/archive/refs/heads/v1.1.zip // Decomprimere il file scaricato decomprimere v1.1.zip

Predis è stato installato correttamente nella tua cartella.

Passaggio 2: utilizzo di Predis per connettere PHP personalizzato con Redis

Ora modifichiamo il nostro file index.php sul nostro terminale SSH digitando il seguente comando.

vi indice.php

Vedrai che il tuo file è stato visualizzato sul tuo terminale. Ora iniziamo a modificarlo.
Premi il tasto Ins sulla tastiera. Sposta il cursore su:

Incolla al suo interno il seguente codice cliccando con il tasto destro del mouse e selezionando incolla dal browser.

Dopo aver incollato, il tuo terminale dovrebbe assomigliare a questo:

Ora premi il tasto ESC e digita :w questo salverà l’index.php e ora premi il tasto ESC e digita :q questo uscirà dal visualizzatore.

Nel codice sopra, creiamo una nuova variabile, “hello_world” per la nostra cache Redis e impostiamo il suo valore su “Ciao da php”. Successivamente, otteniamo il valore della nostra variabile dalla cache Redis per verificare se Redis funziona o meno.

Passaggio 3: eseguirlo:

Digita il comando seguente sul terminale SSH e premi Invio. Questo comando ci farà sapere se la cache Redis nel nostro sito PHP funziona o meno.

monitor redis-cli

Quando esegui il comando precedente, vedrai un messaggio OK. Lascia aperta la finestra del terminale SSH e vai alla scheda Gestione applicazioni nel pannello DreamHost e fai clic sull’URL dell’applicazione. Vedrai il seguente risultato nella scheda appena aperta.

Ora vai alla scheda del terminale SSH e troverai il seguente risultato sul tuo redis-cli, che abbiamo eseguito.

Se vedi la finestra sopra, significa che hai configurato correttamente PHP con la cache Redis.

Ospita siti Web PHP con facilità [Starts at Credit]

  • Allestimento gratuito
  • Backup gratuito
  • PHP8.0
  • Siti Web illimitati

PROVA ORA

Conclusione:

La cache Redis è uno dei modi migliori per velocizzare il caricamento del tuo sito. Seguendo l’esempio PHP Redis riportato sopra, puoi connettere facilmente la cache Redis con PHP. Se hai bisogno di saperne di più sull’API PHP Predis, puoi visitare questa pagina. Se riscontri problemi con la procedura di installazione di PHP Redis o rimani bloccato in qualsiasi passaggio, chiedimelo tramite la sezione commenti qui sotto.

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!