Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come semplificare lo staging di WordPress con InstaWP…

Come semplificare lo staging di WordPress con InstaWP...

DreamHost è già noto per essere una delle migliori piattaforme per l’hosting cloud gestito. Nel 2020, ha già battuto i precedenti record di server attivi e ampliato il proprio team, il che significa che molte persone utilizzano i suoi servizi. È anche una piattaforma nota per aiutare negozi di e-commerce, piccole e medie imprese, agenzie digitali e sviluppatori con l’hosting.

DreamHost ha anche molte funzionalità, come backup automatizzati, autenticazione a due fattori e la possibilità per le aziende di avere numerosi server di diversi fornitori in un unico posto. Te lo permette anche creare un ambiente di scena per testare il tuo sito il più possibile prima di renderlo attivo. Di cosa si potrebbe aver bisogno di più?

Bene, continua a leggere per scoprire come InstaWP può migliorare utilizzando DreamHost, soprattutto quando si crea un sito di staging WordPress. Questi due insieme ti forniranno un flusso di lavoro migliore per portare in diretta in tutta sicurezza il tuo sito web ospitato su DreamHost senza preoccuparti di errori del sito o problemi di compatibilità dei plug-in.

Sfide di staging di WordPress

Ci sono molti modi per farlo creare un sito di staging WordPress, ma perché dovresti averne bisogno in primo luogo? Non sarebbe più veloce sviluppare semplicemente un sito e poi realizzarlo?

Beh si. Ma senza un ambiente di staging, non saresti in grado di scoprire se il tuo sito WordPress ha problemi di compatibilità con un plugin o un tema che desideri Utilizzare. E ciò sarebbe dannoso per la tua attività se rendessi attivo il tuo sito pieno di bug ed errori.

Ciò può influire sulla reputazione della tua azienda e ridurre la fiducia dei clienti nei tuoi confronti. Dopotutto, avrebbero difficoltà a navigare nel tuo sito e a trovare ciò di cui hanno bisogno. Inoltre, potrebbero pensare che potresti fornire loro virus o malware se presenti loro un sito Web pieno di bug.

Tuttavia, sebbene avere un sito di staging per i test di WordPress sia fondamentale, non è nemmeno semplice. Durante l’allestimento puoi imbatterti nelle seguenti sfide:

N. 1 – Prestazioni lente del sito Web

Dipende da dove crei il tuo sito di staging WordPress. È possibile che il tuo ambiente di staging sia più lento a causa delle limitazioni del servizio scelto. Ciò può rendere difficili i test e lo sviluppo, soprattutto se stai testando un sito con molti elementi e plug-in.

#2 – Difficoltà nel tenere traccia delle modifiche

Poiché l’allestimento di un sito per l’utilizzo di WordPress comporta numerosi test e sviluppo, avrai difficoltà a tenere traccia delle modifiche. Questo soprattutto se lavori con una squadra: non saprai chi ha fatto cosa. Dovrai accedere ai log di WordPress per vedere quali modifiche sono state apportate e tornare alla versione precedente, se necessario.

#3 – Prendersi più tempo nella messa in scena

Poiché di solito i siti di staging di WordPress sono separati dai siti live, lavorerai su di essi separatamente. Ciò significa che il tuo flusso di lavoro raddoppierà. Apporterai prima le modifiche sul sito di staging, testerai e poi applicherai la stessa cosa al tuo sito live quando avrà successo.

Non è l’ideale quando sei sotto pressione per rilasciare immediatamente il tuo sito e ottenere un vantaggio sulla concorrenza.

#4 – Curva di apprendimento ripida

Ciò è legato al punto precedente. Se cerchi su Google “come impostare un sito di staging WordPress“, ci sono molte opzioni. Quello che probabilmente richiederebbe più tempo è la creazione di un file sito di staging manuale di WordPress.

Scegliere quel percorso richiederà del tempo, soprattutto se sei un principiante o non hai conoscenze tecniche.

Non preoccuparti, però. Queste preoccupazioni, e molto altro ancora, possono essere facilmente risolte da InstaWP.

Breve panoramica di InstaWP

Se la tua preoccupazione è come creare facilmente un sito di staging per WordPress, InstaWP è la risposta che stai cercando. Questo strumento ti consente di avviare un sandbox WordPress o testare un sito Web in meno di un secondo. Suo finanziato da Automatticgli stessi creatori di WordPress.

Questo dovrebbe dirti quanto è buono InstaWP!

Anche senza creare un accountpuoi facilmente creare una sandbox WordPress.

Il sito di prova durerà 48 ore, ma dovrebbe essere un tempo più che sufficiente per permetterti di testare temi, plugin e impostazioni, il tutto senza influire sul tuo sito web originale.

Caratteristiche principali di InstaWP

Ovviamente, iscriversi a InstaWP sbloccherà più funzionalità, oltre alla creazione istantanea di siti tramite server basati su Apache + Nginx che operano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che renderanno la tua esperienza di staging con WordPress molto più semplice.

Questi includono:

  • Creazione di siti WordPress con versioni WordPress che vanno dalla 3.7 alla Nightly build, nonché versioni PHP dalla 5.6 alla 8.2 e anche Configurazioni preimpostate
  • SSL gratuito funzionante con tutti i browser
  • La capacità di impostare a sito web standard quindi non dovrai continuare a impostare temi e modelli ripetutamente, soprattutto se la tua agenzia o azienda gestisce più di un sito web; ottimo anche per l’uso in team
  • Strumenti per abilitare e disabilitare SFTP o SSH per qualsiasi tuo sito e modificarlo tramite codice, nonché visualizzare i log
  • Migrazione a siti live con qualsiasi provider di hosting, incluso DreamHost
  • È possibile connettere anche la connessione al repository Git, sia pubblico che privato. È possibile connettere più repository.

Vantaggi dell’utilizzo di InstaWP con DreamHost

Come accennato in precedenza, DreamHost ti offre già un ambiente di staging.

Perché utilizzare InstaWP insieme a DreamHost? Bene, ecco alcuni motivi.

1. Ottimo per i principianti

DreamHost può aiutare molte persone con esigenze diverse, ma non è necessariamente adatto ai principianti di WordPress. Con tutte le cose che puoi fare su DreamHost, un principiante potrebbe sentirsi sopraffatto anche solo cercando come creare un sito di staging, anche se ci sono guide per principianti. E se sei un principiante e desideri creare un sandbox WordPress per testare il tuo sito?

Confrontalo con InstaWP. Tutto quello che devi fare è andare sul sito WordPress che hai creato, installare il file Plug-in di gestione temporanea InstaWPed eseguirlo. Sarai facilmente in grado di creare un sito di staging in pochissimo tempo: basta fare clic su “Crea un sito” e lascia che il plugin faccia il lavoro per te.

E a proposito di creare un sito…

2. Riduci i tempi di avvio

Potrebbero essere necessari alcuni minuti per creare un sito di staging su DreamHost. Questo è per un sito WordPress standard (ed è totalmente giustificato considerando l’ambito). Cosa c’è di più se ne hai già uno pieno di temi, plugin e altri elementi?

L’utilizzo di un plug-in per i siti di staging può semplificare il processo. E una volta installato InstaWP plug-in di gestione temporanea ed eseguilo, vedrai che ci vogliono solo circa tre minuti per darti una Sandbox WordPress.

3. Salva spazio di archiviazione del server

Tutte le opzioni del pacchetto DreamHost includono lo staging, ma sebbene la creazione dello staging sia gratuita, potrebbero richiedere più spazio di archiviazione. Dopotutto, ogni sito di staging che creerai richiederà spazio sul server e risorse cloud.

InstaWP, anche se è solo il piano gratuito, ti consente di realizzare almeno tre siti di staging istantaneo. Non utilizzerai spazio sul tuo piano DreamHost, il che significa che non avrai bisogno di spazio di archiviazione aggiuntivo. Puoi risparmiare sulle spese quando hai bisogno di più spazio nei tuoi server DreamHost.

4. Backup automatizzati

I backup sono sempre utili per la creazione di siti Web. Non si sa mai quando qualcuno ha sonno o non presta attenzione mentre lavora e potrebbe cancellare qualcosa che non dovrebbe essere cancellato. Almeno se hai già copiato il tuo sito DreamHost in InstaWP, avrai il backup del codice originale e delle altre impostazioni.

Puoi recuperarli facilmente quando esporti o salvi il tuo sito sandbox InstaWP e importi le impostazioni nel tuo sito DreamHost. Sarà utile, soprattutto se hai commesso un errore con il tuo sito live e hai bisogno di una copia.

Prova oggi stesso InstaWP con DreamHost per i siti di staging WordPress!

Prova la facilità e la comodità di creare e gestire i tuoi siti di staging WordPress con InstaWP e DreamHost.

Come utilizzare InstaWP per lo staging DreamHost

Ecco i passaggi per utilizzare InstaWP durante la creazione del tuo sito di staging DreamHost. Puoi utilizzare questi passaggi se desideri armeggiare prima con un sito di staging DreamHost generale o se desideri creare un sito di staging del tuo attuale sito live DreamHost.

1. Creare un sito di staging DreamHost

Per maggiori dettagli, puoi seguire i passaggi di questo processo in questo post del blog. Ma per ricapitolare rapidamente, procedi come segue dopo aver effettuato l’accesso al tuo account DreamHost.

Vai alla scheda Applicazione e seleziona un sito per il quale desideri creare l’ambiente di staging oppure crea un’applicazione completamente nuova. In ogni caso, fai clic sui punti accanto all’applicazione, quindi seleziona Clona app/Staging.

Seleziona un server in cui posizionerai il sito di staging.

DreamHost creerà il tuo sito di staging. Prendi nota del nome utente e della password che ti sono stati forniti da DreamHost.

Accedi al sito di staging cliccando questa sezione:

2. Installa InstaWP sul tuo sito di staging

Ora passiamo a come configurare un sito di staging WordPress Utilizzando InstaWP. Una volta effettuato l’accesso al tuo sito di staging, vai alla sezione “Plugin” sezione.

Cerca il plugin InstaWP utilizzando la barra di ricerca. Dovrebbe apparire questo:

Installalo e attivalo. Quindi vai su Plugin installati nel menu, quindi cerca InstaWP Connect. Fare clic sull’opzione Crea sito.

Se non hai ancora creato il tuo account InstaWP, verrà visualizzato questo avviso:

Ciò significa che dovresti registrati per un account InstaWP e collega questo sito Web al tuo account InstaWP. Riceverai una notifica sul tuo account InstaWP come questa. Assicurati di premere “Approvare.”

Fatto ciò, prova a premere nuovamente Crea sito. Arriverai a questa schermata:

3. Crea il tuo sito di staging

Dopo aver premuto il pulsante “Crea un sito“, apparirà questa schermata:

Una volta terminato il sito, riceverai questa notifica:

Premere “Accesso magico” per andare a questa sandbox di WordPress. Se hai chiuso la finestra o lo stai cercando, puoi tornare a questo plugin e andare alla sezione “Siti di sosta” per accedere alla tua sandbox. Puoi anche aprire la dashboard di InstaWP e vedere i siti presenti in questo modo:

4. Apporta le modifiche desiderate

Ancora una volta, poiché si tratta di un sito di staging di WordPress, puoi fare quello che vuoi senza danneggiare il tuo sito originale. Puoi provare temi e plugin e modificare il codice da solo, anche se questo non è consigliato, nemmeno da WordPress stesso. Una volta terminato, vai al passaggio successivo, ovvero…

5. Esporta le impostazioni del tuo sito di staging InstaWP

Se ti stai chiedendo come riportare tutte le modifiche apportate dal sito di staging WordPress creato al tuo DreamHost, ci sono due modi. Per prima cosa, vai sulla dashboard di InstaWP e sul pulsante “Esporta come“, quindi seleziona “LocalWP.”

Riceverai questo avviso:

Consulta l’avviso in alto a destra. Dato che si tratta di un sito Web, dopotutto ci sarà molto da esportare. Riceverai un’e-mail.

Una volta fatto ciò, puoi ottenere rapidamente il file zip, caricarlo sul tuo sito di staging DreamHost, quindi applicarlo al tuo sito Live tramite DreamHost”Copia i dati dallo staging al live” O “Tiro” opzione.

L’altro metodo è tramite Git Deployment, che InstaWP offre come opzione:

Sebbene DreamHost ti consenta di distribuire codice alla tua applicazione dai tuoi repository git, prendi nota di questa esigenza:

E tieni presente che SSH richiede che tu abbia un file piano a pagamento per InstaWP.

Naturalmente, se usi molto questo metodo, l’investimento varrà più che la pena.

Riepilogo

Quindi, se stai cercando un modo semplice per creare e gestire siti di staging per i tuoi progetti WordPress ospitati su DreamHost, il plug-in di InstaWP è una soluzione fantastica da considerare. Con il suo processo facile da installare e molte funzionalità, sarai facilmente in grado non solo di creare siti di staging, ma sarai anche in grado di clonare siti ed esportare eventuali modifiche in produzione.

Utilizza InstaWP con DreamHost per velocizzare rapidamente i test e la produzione del sito web. Inoltre, non temerai che i tuoi siti Web principali ricevano bug, poiché le funzionalità di gestione temporanea di entrambi ti garantiranno di poter testare accuratamente prima del lancio. Non sarebbe fantastico per la tua azienda e i tuoi clienti?

Ottimizza oggi il tuo flusso di lavoro di sviluppo WordPress e registrati subito per un account InstaWP!

Domande frequenti

D. Posso ospitare WordPress o WordPress multisito con DreamHost?

UN. SÌ. Tutto quello che devi fare è accedere al tuo account. Scegli WordPress o WordPress multisito dal menu a discesa. Segui i passaggi, fai clic su “Avvia adesso” e otterrai il tuo sito.

D. Cosa devo tenere a mente mentre preparo un sito di staging WordPress?

UN. Sarebbe utile se il sito di staging avesse il tema, i plugin e i codici personalizzati del sito web live che stai cercando. È meglio testare un sito web praticamente identico a quello reale per individuare eventuali problemi di compatibilità.

Inoltre, non dovresti eseguire test affrettati il ​​più possibile per assicurarti che il tuo sito live sia il più perfetto possibile, soprattutto quando si tratta di funzionalità, prestazioni e sicurezza. Infine, assicurati di avere un modo per tenere traccia di tutte le modifiche apportate per tracciare cosa dovrebbe essere corretto nel caso qualcosa vada storto.

D. Cosa rende DreamHost e InstaWP una coppia ideale per i test di WordPress?

UN. DreamHost e InstaWP sono ottimi per i test di WordPress perché InstaWP è adatto ai principianti e facile da usare, consentendo agli utenti di creare un sito di staging in pochi clic. Il piano gratuito di InstaWP consente inoltre tre siti di staging istantaneo senza utilizzare spazio nel piano DreamHost.

Inoltre, i backup possono essere facilmente creati con InstaWP e possono essere importati nel sito DreamHost, se necessario. In altre parole, l’utilizzo di InstaWP con DreamHost può far risparmiare tempo, denaro e fatica quando si tratta di test e sviluppo di WordPress.