Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come prepararsi responsabilmente all’inflazione come azienda di e-commerce in crescita

Il seguente articolo ti aiuterà: Come prepararsi responsabilmente all’inflazione come e-commerce in crescita

L’inflazione è un processo economico standard. Ma l’iperinflazione porta a forti aumenti dei prezzi per le imprese e i loro clienti.

La maggior parte dei paesi è attualmente alle prese con un’inflazione elevata, causata da fattori globali, tra cui la pandemia, le interruzioni della catena di approvvigionamento e i conflitti in corso.

Gli esperti si aspettano che questi prezzi elevati Dura due anniQuindi le aziende devono prepararsi. Abbiamo creato questa guida su come prepararsi all’inflazione per aiutarti a ridurne gli effetti e rendere la tua attività di e-commerce più resistente ai futuri shock economici.

Le sfide dell’inflazione per le aziende di e-commerce

L’inflazione più elevata colpisce duramente le tasche dei consumatori, lasciandoli con bollette più alte e meno entrate. L’inflazione presenta anche molte sfide per le aziende di e-commerce, tra cui le seguenti.

Costi più elevati

Inflazione significa pagare di più per materie prime e prodotti e aumentare il costo dei beni venduti (COGS). Anche il costo del trasporto delle scorte è in aumento, così come i costi di spedizione e le tariffe dei servizi pubblici come elettricità e gas. Queste spese aggiuntive creano problemi di flusso di cassa, soprattutto per le piccole imprese.

Interruzione della catena di fornitura

Le interruzioni della catena di approvvigionamento iniziate all’inizio del 2020 sono continuate nel 2024. L’aumento dell’inflazione peggiora le cose riducendo il potere d’acquisto delle imprese e i livelli di inventario. Le aziende devono attendere più a lungo prima che l’inventario diventi disponibile e, quando ciò accade, devono affrontare costi di spedizione più elevati e tempi di consegna più lunghi.

Carenza e offerta di manodopera

Le imprese si trovano inoltre ad affrontare carenze di manodopera e di offerta. Scorte scarse comportano ritardi e prezzi più alti, che potresti dover trasferire ai clienti.

Anche il tasso di disoccupazione è basso, soprattutto in paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito, quindi è difficile per le aziende assumere nuovi dipendenti. Le aziende devono aumentare i salari o fare affidamento su costosi lavoratori temporanei, il che aumenta i loro margini di profitto.

Prezzi più alti per i consumatori

I costi elevati fanno sì che molte aziende aumentino i prezzi per compensare, il che può allontanare i clienti. Ora più che mai i clienti cercano beni meno costosi. Pertanto, potrebbero guardare altrove se aumenti troppo bruscamente i prezzi.

Margini di profitto più stretti

Se non aumenti i prezzi, metterai sotto pressione i tuoi margini di profitto, quindi la tua attività potrebbe non essere redditizia a lungo termine. Inoltre, poiché l’inflazione riduce il valore della valuta, anche il tuo profitto diminuisce 一 e diminuisce anche il valore della tua attività.

Diminuzione della spesa dei consumatori

Molti consumatori riducono la spesa per cercare di risparmiare denaro. Ciò significa acquistare meno articoli non essenziali, il che rappresenta un problema per molte attività di e-commerce.

Inoltre, i rivenditori più grandi possono mantenere i prezzi inferiori rispetto alle imprese più piccole. Ciò allontana i consumatori dalle piccole imprese a favore di siti di e-commerce più grandi come Amazzonia.

Tasse e tariffe più alte

Se acquisti materie prime o prodotti dall’estero o li spedisci a clienti internazionali, devi pagare i dazi doganali. Ciò aumenta il costo delle materie prime e dei prodotti finiti. Inoltre, se il governo aumenta le tasse per cercare di combattere l’inflazione, ciò ridurrà ulteriormente la domanda.

Tassi di interesse più alti

Nel tentativo di frenare l’inflazione, la Federal Reserve e la Banca d’Inghilterra hanno alzato i tassi di interesse. In effetti, è una situazione simile in tutto il mondo. Ciò significa un aumento dei costi di finanziamento per le aziende. Dovrai anche saldare una parte maggiore del tuo debito.

Anche i prestiti alle imprese sono difficili da ottenere, con tassi di approvazione pari a circa la metà dei livelli precedenti al 2020. Ciò è in parte dovuto al fatto che l’inflazione significa che le piccole imprese valgono meno di quanto non fossero, quindi sono investimenti più rischiosi.

Incertezza nel mercato

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che l’inflazione elevata persisterà anche nel prossimo anno, anche se le previsioni variano da paese a paese. Naturalmente è impossibile fare previsioni precise, il che crea incertezza sul mercato. Tutto quello che puoi fare è pianificare risultati diversi e preparare la tua attività all’inflazione, il che ci porta al punto successivo.

10 modi per preparare la tua azienda all’inflazione

Come imprenditore, ci sono molte cose che puoi fare per ridurre gli effetti dell’inflazione. Ecco dieci passaggi che puoi eseguire per aumentare la resilienza della tua azienda.

1. Automatizza e digitalizza i tuoi processi.

Automatizzare i processi aziendali è un modo per combattere gli effetti dell’inflazione. L’automazione riduce la quantità di manodopera necessaria per gestire la tua attività e lascia te e i tuoi dipendenti liberi di concentrarvi su attività di maggior valore.

Ad esempio, investire in software per automatizzare il processo di dichiarazione dei redditi può far risparmiare molto tempo a te e ai tuoi commercialisti. Inoltre, se gestisci un’attività nel Regno Unito, Rendere le tasse digitali Ti garantisce inoltre di soddisfare i più recenti requisiti HMRC. Dopotutto, l’ultima cosa di cui hai bisogno in un momento di crescente inflazione è farti prendere in giro dall’IRS o dall’HMRC.

Tieni presente che l’obiettivo dell’automazione non è sostituire la forza lavoro, ma aiutare i tuoi dipendenti a semplificare il flusso di lavoro e aumentare la produttività. Ciò avvantaggia loro e la tua azienda, consentendoti di rimanere competitivo nell’attuale clima economico.

2. Diversificare la catena di fornitura.

Una catena di approvvigionamento debole è ottima per contenere i costi, ma è anche più vulnerabile a tassi di inflazione più elevati. Per ridurre al minimo l’impatto sulla tua attività, devi rendere la catena di fornitura più resiliente. Un modo per farlo è comprendere e diversificare la catena di approvvigionamento. Le aree su cui concentrarsi includono:

  • Fornitori: Rafforzare i rapporti con i fornitori attuali. Prova anche a trovare fornitori di backup locali per ridurre al minimo l’impatto di carenze o ritardi.
  • produzione: Comprendere l’impatto delle carenze di offerta sulla produzione degli SKU più redditizi. Fai piani per affrontarlo.
  • Magazzinaggio: Trova un fornitore di servizi logistici di terze parti nel caso in cui uno dei tuoi magazzini sia inattivo o tu abbia bisogno di aumentare la produzione.
  • sterile: scopri la quantità di ciascun tipo di inventario di cui disponi e dove. Ciò include articoli finiti e incompleti.
  • Assistenza clienti: Mantenere canali di comunicazione chiari con i clienti. Informali dei ritardi e di altri problemi con i loro ordini.

3. Effettuare tagli di spesa mirati.

Ridurre la spesa è un’opzione per combattere gli effetti dell’aumento dei prezzi. Evitate tagli generalizzati ma fate tagli mirati che non influiscano sulla crescita. Ecco alcune cose da fare e da non fare per ridurre le spese.

Fare:

  • Individuare le aree di inefficienza. Ad esempio, potrebbero esserci processi o funzioni ridondanti che è possibile annullare.
  • Interrompere le iniziative che non offrono un buon rapporto qualità-prezzo.
  • Sii trasparente con i tuoi dipendenti se hai bisogno di tagliare salari, benefici o licenziare dipendenti.
  • Pensa al futuro. Ad esempio, avrai bisogno di un ufficio grande o i dipendenti potranno lavorare da remoto?

NO:

  • Taglia i talenti forti o le aree di flusso di cassa positivo, come SEO o pubblicità.
  • Smetti di fare marketing. Prova invece a trovare modi economici per commercializzare la tua attività, come i social media e l’email marketing.
  • Smettere di investire in nuove tecnologie. Il futuro è digitale, dopotutto.
  • Ignora le piccole spese come forniture per ufficio, mobili e snack. Tutti aggiungono costi.

4. Utilizzare scenari “what if” per mantenere la flessibilità.

I tuoi piani aziendali, a breve e lungo termine, devono essere flessibili. In questo modo, puoi adattarti rapidamente all’inflazione e alle modifiche alle politiche IRS o HMRC.

Per pianificare in modo efficace, esegui scenari “what-if” con le tue proiezioni finanziarie per testare i diversi effetti dell’inflazione. Ad esempio, è possibile eseguire scenari di aumenti salariali, aumenti dei prezzi delle materie prime e interruzioni della catena di approvvigionamento. Per ogni scenario, fai domande come:

  • In che modo ciò influirà sul tuo flusso di cassa?
  • Come è possibile ridurre al minimo l’impatto di questo scenario?
  • Potete adottare misure preventive adesso per ridurre i rischi?
  • Quali indicatori puoi Utilizzare per monitorare la situazione?

5. Focus su redditività ed efficienza.

L’inflazione rende difficile far crescere la tua attività. Quindi, per ora, potrebbe essere meglio concentrarsi sulla redditività e sull’efficienza semplificando le offerte. Concentrarsi sugli SKU che presentano i margini di profitto più ampi e la domanda più elevata da parte dei clienti ed eliminare i prodotti non redditizi.

Puoi anche investire in Strumenti di automazione Per ridurre le attività manuali come il monitoraggio dell’inventario, l’elaborazione degli ordini e la contabilità. Ciò ti farà risparmiare tempo e denaro, permettendoti di concentrarti sull’attrazione e sulla fidelizzazione dei clienti.

6. Tieni traccia dei tuoi soldi con il software di contabilità.

Dovresti tenere traccia dei tuoi soldi per capire dove stai spendendo soldi e quanto stai guadagnando. Idealmente, dovresti suddividere la spesa in categorie quali costo, processo di lavoro, funzione e SKU. In questo modo è possibile identificare le aree di redditività e le aree che devono essere tagliate.

La contabilità manuale richiede molto tempo e può essere soggetta a errori, quindi è saggio investire in essa Programmi di contabilità (Se non l’hai già fatto). Il miglior software di contabilità offre una gamma di funzionalità per aiutarti a monitorare e gestire il tuo denaro, come ad esempio:

  • Fatture personali
  • Processo di pagamento
  • Gestione delle ricevute
  • Calcoli fiscali automatici
  • Tieni traccia del flusso di cassa
  • Servizi di buste paga
  • Preparazione di report e analisi
  • Collaborazione facile

7. Acquista all’ingrosso.

Acquistare all’ingrosso e immagazzinare articoli sensibili all’inflazione, come il cibo, può ridurre gli effetti dell’inflazione. Potresti essere in grado di negoziare un prezzo più basso con i fornitori se effettui un ordine di grandi dimensioni. Inoltre, l’acquisto in grandi quantità dall’estero può ridurre i costi di spedizione ed evitare carenze di approvvigionamento.

Se vendi prodotti alimentari, valuta la possibilità di immagazzinare articoli non deperibili e molto richiesti come cereali, riso, pasta e cibi in scatola. Altrimenti, assicurati di conservare gli articoli correttamente in modo che non vengano danneggiati mentre aspetti che vengano venduti. Dovresti anche tenere traccia di parametri come il turnover dell’inventario per vedere se la tua strategia funziona.

Lo svantaggio di acquistare in grandi quantità è che è necessario spazio di archiviazione sufficiente per riporre gli articoli. Ma puoi fare rete con altri proprietari di piccole imprese per acquistare e archiviare articoli insieme, riducendo i costi individuali.

8. Controlla regolarmente i tuoi prezzi.

È necessario rivedere regolarmente la propria strategia di prezzo, sia a livello locale che all’estero, e apportare modifiche ove necessario. Non guardare solo all’inflazione. È inoltre necessario considerare quanto segue:

  • Cliente: Quanto è Importante il prezzo per i tuoi clienti? Se acquistano in base al prezzo, un aumento del prezzo potrebbe scoraggiarli.
  • Costi: In che modo l’inflazione influisce sui costi? Sono aumentati notevolmente?
  • Flusso finanziario: Qual è la situazione del tuo flusso di cassa? Riesci a mantenere i prezzi bassi?
  • Concorrenti: Cosa stanno facendo i tuoi concorrenti? Se aumentano i prezzi, potresti essere in grado di aumentare i tuoi per abbinarli.

Se decidi che un aumento dei prezzi è l’unica soluzione, dillo prima ai tuoi clienti e spiega perché è necessario. Ricorda che i consumatori apprezzano la comunicazione aperta e onesta.

9. Non aspettare per ottenere un prestito.

Se hai bisogno di prendere in prestito denaro, potresti volerlo fare il prima possibile nel caso in cui i tassi di interesse aumentino ulteriormente. Si prevede che l’inflazione non diminuirà per un certo periodo, quindi richiedere un prestito ora potrebbe significare rimborsare meno nel tempo.

Inoltre, se attualmente hai debiti a tasso variabile, potresti voler convertirli in prestiti a tasso fisso. I prestiti a tasso fisso bloccano i tuoi tassi di interesse in modo che se salgono, ciò non ti influenzerà. Al contrario, i prestiti modificati cambiano con gli interessi, che possono aumentare ulteriormente per combattere l’inflazione.

10. Diversificare le fonti di reddito

Infine, prova a trovare modi per diversificare le tue fonti di reddito, in modo da non fare troppo affidamento su un’unica fonte di reddito. Diversificare le fonti di guadagno significa che se un’area della tua attività smette di essere redditizia, altre aree possono compensarla. Ciò può proteggerti dall’inflazione e renderti una prospettiva di investimento più attraente.

Cerca modi per integrare le tue entrate con flussi di entrate passive come l’affitto di spazi di magazzino o la vendita di determinati prodotti o servizi Sottoscrizione. Ad esempio, potresti avviare un programma fedeltà che addebita ai membri una tariffa mensile per vantaggi come spedizione gratuita e premi. Ciò non solo porta entrate ma può anche aumentare la fedeltà dei clienti.

Lontano

Anche se è probabile che gli effetti dell’inflazione continuino nel prossimo futuro, ci sono alcune misure che puoi adottare per ridurne l’impatto sulla tua attività.

Concentrarsi sull’efficienza, diversificare la catena di fornitura e i flussi di entrate e mantenere il controllo della liquidità può rendere la tua azienda più resiliente alle perturbazioni economiche. L’acquisto in blocco e le revisioni regolari dei prezzi ti garantiscono di rimanere competitivo e di mantenere clienti più fedeli, il che è essenziale per la crescita del business.

Pensare attentamente a come prepararsi all’inflazione e mettere in atto le procedure contribuirà a garantire il successo della tua attività in futuro.