Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come Google Lens può aumentare le vendite del tuo negozio e-commerce

Il seguente articolo ti aiuterà: Come Google Lens può aumentare le vendite per il tuo negozio di e-commerce

Come molti di noi appassionati di tecnologia già sanno, da diversi anni Google sta effettuando la transizione dalle funzioni di ricerca vocale e testuale di base alle funzionalità avanzate di ricerca di immagini. In linea con questa tendenza, Google Lens è uno degli strumenti più popolari rilasciati dal colosso della tecnologia Internet negli ultimi anni.

Questo strumento poliedrico e basato sull’intelligenza artificiale è stato sottoposto a diverse iterazioni e aggiornamenti da quando è stato lanciato per la prima volta nel 2017. Recentemente ha dimostrato di essere un ottimo strumento per lo shopping online.

Se sei titolare di un’attività di e-commerce, continua a leggere per scoprire come ottimizzare il tuo negozio online per ottenere i migliori risultati nelle vendite tramite Google Lens.

Nozioni di base su Google Lens

Google Lens è stato introdotto per la prima volta per uso generale nel 2017 come app autonoma, ma da allora è stato integrato nell’app fotocamera sulla maggior parte dei dispositivi Android. I requisiti attuali del sistema operativo sono Android 6.0 e versioni successive.

Attraverso una sofisticata intelligenza artificiale, Google Lens estrae Informazioni dal suo enorme database online per fornire risultati accurati e pertinenti agli utenti mobili dopo che hanno “puntato e scattato” con la fotocamera su qualsiasi oggetto che desiderano indagare online. Google Lens consente quindi loro di esaminare oggetti simili trovati in diversi luoghi su Internet.

Come per altre cose legate all’intelligenza artificiale, Google Lens impara costantemente a riconoscere gli oggetti con crescente precisione solo attraverso il suo utilizzo in tutto il mondo da parte di persone che vi inseriscono più dati.

Ad esempio, quando Google Lens rileva un ristorante, un club, un’attrazione turistica, un negozio di fumetti o un negozio di abbigliamento verrà visualizzata una finestra popup con recensioni, informazioni sull’indirizzo e orari di apertura. Stranamente, riconoscerà anche una mano e fornirà l’emoji corrispondente, come un palmo o un pollice in su. Se stai prendendo di mira un drink, proverà a determinare di cosa si tratta.

Attualmente, Lens può fornire agli utenti traduzioni, trascrizioni di immagini in testo, informazioni sui ristoranti, risoluzione di problemi sportivi e servizi di acquisto in modo istantaneo e con sorprendente precisione.

Vantaggi di Google Lens per l’e-commerce

Dall’inizio della pandemia, le vendite online sono aumentate vertiginosamente in tutti i tipi di punti vendita a causa delle persone che improvvisamente si riversano online per acquistare qualsiasi cosa, dalle attrezzature sportive all’arredamento della casa. Google ha colto questo improvviso afflusso di consumatori e ha iniziato ad adattare il suo prodotto basato sull’intelligenza artificiale per offrire un’esperienza di acquisto virtuale più fluida.

Tuttavia, le aziende di e-commerce, pur essendo efficaci nel dare ai clienti ciò che già sanno di desiderare, faticano ancora a ottenerlo. Informazioni utili sui clienti Imiterebbe l’esperienza di vita reale della scoperta di nuovi prodotti. I negozi online fanno ancora molto affidamento sulla SEO per raggiungere nuovi clienti e convincerli ad acquistare qualcosa a cui non avevano mai pensato prima.

Shopping virtuale al livello successivo

Google Lens si sta evolvendo in uno strumento vantaggioso per i proprietari di attività di e-commerce e per i consumatori, aiutando questi ultimi ad abbandonare le liste della spesa statiche e a impegnarsi in acquisti online casuali. Ciò si ottiene fornendo agli utenti la possibilità di cercare prodotti, forme, stili o colori che incontrano nella loro vita quotidiana e offrendo articoli identici o simili che possono essere trovati per l’acquisto online.

Google ha recentemente riferito Che il 60% degli acquirenti può trarre ispirazione per acquistare qualcosa anche quando non sta facendo acquisti attivamente e che il 48% ha scattato uno screenshot di un prodotto che gli è piaciuto (il 70% di loro lo cerca e lo acquista in seguito).

Gli utenti Android possono attivare Google Lens per ottenere idee per oggetti esteticamente simili. Se vedi una serie di tende che ti piacciono e punti verso di esse la fotocamera del telefono, ad esempio, Google Lens può mostrarti design simili e informazioni correlate come recensioni di prodotti e prezzi.

Queste funzionalità e le crescenti abitudini degli utenti legate allo shopping virtuale potrebbero in definitiva indirizzare più traffico verso i siti di e-commerce se riuscissero a soddisfare le esigenze di questa nuova generazione di ricercatori visivi. Spesso, infatti, l’e-commerce si riduce ad un gioco di numeri; Per continuare a prosperare in questo settore, gli imprenditori online devono stare al passo con i tempi e sfruttare funzionalità e prodotti che possono rendere la loro vita (attività) più gestibile. Oltre a monitorare le informazioni sui clienti attraverso prodotti come Google Analytics 4l’ottimizzazione dei siti web e delle strategie di marketing per le persone che utilizzano altri prodotti Google come Google Lens può contribuire a raggiungere questo obiettivo.

Google come mercato e-commerce

A differenza dei mercati di e-commerce più popolari a cui siamo abituati, come Amazon ed eBay, Google ha una caratteristica insolita. Se esegui campagne utilizzando Google Shopping Per la tua attività di e-commerce, potresti già esserne a conoscenza. Dispone già del database più grande del mondo, di algoritmi potenziati e di un’intelligenza artificiale altamente avanzata, che tiene traccia del comportamento dei clienti e prevede le intenzioni di ricerca.

Prendi in considerazione l’utilizzo della ricerca di Google Lens come strategia SEO new age. Solo che, invece delle parole chiave, utilizzi le caratteristiche visive del tuo prodotto. Grazie alla ricerca inversa delle immagini, i clienti potranno trovarti facilmente e con il minimo sforzo.

Ottimizza il tuo negozio online e il marketing digitale per Google Lens

Esistono diversi modi in cui Google Lens può aiutarti a incrementare le vendite del tuo negozio di e-commerce: di seguito abbiamo elencato alcuni dei più pratici.

Uso intelligente dei codici QR

Qualcosa di semplice come inserire codici QR in annunci, newsletter ed e-mail di marketing può fornire informazioni sul tuo negozio o sui prodotti in modo più efficiente ai potenziali clienti che utilizzano Google Lens come lettore di codici QR. Esempi di buone pratiche includono:

  • Codici QR che portano gli utenti alla pagina di registrazione o a qualsiasi altra pagina di destinazione del tuo sito web
  • Codici QR che portano alle tue pagine sui social media, invitando le persone a seguirle per ricevere gli ultimi aggiornamenti
  • Codici QR utilizzati per accedere ad articoli scontati sul tuo sito web o ricevere codici promozionali e coupon speciali
  • Codici QR per ricevute online

La cosa più importante è includere un CTA (call to action) in modo che gli utenti non debbano indovinare lo scopo del tuo codice QR. Esegui tutti i test necessari su dispositivi diversi per vedere se il codice QR fornisce dati accurati.

Immagini e descrittori di buona qualità

Questo può essere ovvio, ma non fa male sottolineare che le immagini dei prodotti che utilizzi nel tuo negozio online devono essere di alta qualità. Immagini sgranate o ritagliate non sono di buon auspicio per qualsiasi attività online, tanto meno per l’e-commerce.

Inoltre, non includere un numero sufficiente di immagini può anche dissuadere gli utenti dall’effettuare un acquisto, poiché non saranno in grado di capire come appaiono i tuoi prodotti da diverse angolazioni se utilizzi solo un’immagine frontale per ciascuno di essi. L’aggiunta di più immagini aumenta anche le tue possibilità di Utilizzare Google Lens per il tuo sito web per fornire suggerimenti agli utenti che cercano articoli simili a quello che vendi.

Google spingerà sempre i risultati di ricerca che sembrano migliori e utilizzerà anche informazioni aggiuntive per classificare immagini e pagine in base alla pertinenza. Ad esempio, se possiedi un negozio di abbigliamento online, includi informazioni specifiche come la taglia che indossa la modella nelle foto, i materiali, la provenienza, come vengono lavati i vestiti, ecc. Questo non solo ti aiuta ad aumentare la tua posizione nei risultati di ricerca, ma crea anche fiducia tra te e la tua base di clienti.

Testo alternativo e meta tag corretti

Anche se stiamo parlando di una ricerca visiva altamente sofisticata, Ricerca Google è ancora basata sull’apprendimento automatico e potrebbe essere utile un po’ di potenziamento per aiutare l’algoritmo a comprendere il tuo prodotto. Quando parliamo dell’aiuto di Google, ci riferiamo all’implementazione di parole chiave mirate collaudate.

Assicurati che le parole chiave e le frasi siano utilizzate in modo appropriato quando aggiungi tag immagine alt e che i tag del titolo della pagina e le meta descrizioni soddisfino gli standard di Google. Ciò significa utilizzare un testo alternativo più breve per massimizzarne l’impatto perché è più probabile che venga indicizzato in modo efficiente da Google. Ciò significa anche evitare di riempire i tag alt con parole chiave, che possono avere l’effetto opposto di abbassare la posizione del tuo negozio nelle classifiche di ricerca.

Non dare meno importanza ai risultati SEO come titoli, link e meta descrizioni a favore dei tag alt: dovrebbero essere enfatizzati esclusivamente per siti ricchi di immagini con contenuto testuale minimo.

Tieni presente che contenuti ben scritti, come descrizioni e dettagli dei prodotti, aiuteranno il tuo negozio a distinguersi dalla massa della concorrenza. Contenuti utili e accattivanti che danno un valore reale alla tua base di clienti – al contrario di un mucchio di parole chiave generiche – giocheranno un ruolo fondamentale nel contribuire a migliorare i tuoi prodotti e il tuo sito web nel suo complesso nei risultati di ricerca, anche in uno strumento di ricerca visiva come Google Lente.

Esperienza utente mobile migliorata

Quando si tratta di migliorare l’esperienza utente complessiva sul tuo sito e-commerce, caratteristiche particolarmente rilevanti per ottenere migliori risultati di ricerca visiva sono una buona velocità di caricamento delle pagine e l’ottimizzazione dei dispositivi mobili. In effetti, un numero crescente di utenti Internet si aspetta un’esperienza di acquisto mobile senza interruzioni, poiché sempre più spesso utilizzano i propri dispositivi intelligenti per cercare articoli online e completare gli acquisti in movimento.

Google lo sa e i suoi risultati di ricerca visiva favoriranno siti web con versioni mobile-friendly e un’adeguata ottimizzazione e compressione di immagini e video riducendo i tempi di caricamento. Per migliorare le prestazioni del tuo negozio online, assicurati che sia attiva una navigazione mobile fluida e che i tuoi contenuti multimediali vengano caricati istantaneamente.

L’esperienza dell’utente dipende in gran parte dalla facilità con cui i clienti si muovono attraverso la canalizzazione di vendita dal momento in cui visitano il tuo sito web fino al momento del pagamento. Più chiaro sarà per loro questo percorso, più conversioni otterrai e più punti premio riceverai da Google.

Lontano

I giorni in cui gli utenti trovavano immediatamente il tuo negozio online semplicemente inserendo le informazioni sul prodotto nella barra di ricerca di Google stanno rapidamente svanendo. Oggi, la maggior parte delle voci di ricerca vengono effettuate su dispositivi mobili e un numero crescente di utenti preferisce risultati visivi presentati tramite strumenti di ricerca come Lens. Pertanto, rimanere aggiornati sui canali di ricerca visiva diretta come Google Lens dovrebbe essere una parte importante della strategia SEO della tua attività di e-commerce.

In definitiva, Google Lens offre un modo semplice per trovare articoli da acquistare, sempre e ovunque, ed è solo questione di tempo prima che questo approccio allo shopping guadagni più popolarità.