Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come eseguire CRUD (Crea, Leggi, Aggiorna, Elimina…

Come eseguire CRUD (Crea, Leggi, Aggiorna, Elimina...

Hai difficoltà con la gestione dei dati nella tua applicazione web? Stai cercando un modo efficiente per eseguire operazioni CRUD in Laravel? Non sei solo. Molti sviluppatori affrontano sfide nell’implementazione efficace di queste operazioni fondamentali.

Le operazioni CRUD costituiscono la spina dorsale della maggior parte delle applicazioni web, consentendoci di interagire in modo significativo con i nostri dati. Tuttavia, senza il giusto approccio, questo può diventare un compito complesso e arduo, che porta a un codice inefficiente e a potenziali problemi relativi ai dati.

È qui che questo articolo torna utile. Ti mostrerò come eseguire operazioni CRUD in Laravel in semplici passaggi. Quindi, che tu sia un principiante o uno sviluppatore esperto, questo articolo ha qualcosa per te. Iniziamo!

Cosa sono le operazioni CRUD?

Operazioni CRUD, che stanno per Creagire, Rmorire, Updata e Delete, sono attività di base per la manipolazione dei dati nelle applicazioni web. Consentono di aggiungere, recuperare, modificare e rimuovere dati da un database, costituendo il nucleo delle applicazioni basate sui dati.

Queste operazioni sono universali e non legate a uno specifico linguaggio di programmazione o sistema di database. Sono essenziali per qualsiasi sistema che necessiti di persistenza dei dati, sia che si tratti di un database relazionale come MySQL o di un database come MariaDB.

Come funziona il CRUD?

Le operazioni CRUD interagiscono con un database tramite un sistema di gestione del database (DBMS), che fornisce un’interfaccia per queste attività. Quando un’azione dell’utente si verifica nell’applicazione, viene convertita in un comando compatibile con DBMS.

Nei database relazionali, questi comandi sono generalmente istruzioni SQL. “Crea” diventa un’istruzione “INSERT”, “Leggi” diventa “SELECT”, “Aggiorna” diventa “UPDATE” e “Elimina” diventa “DELETE”. Il DBMS li esegue e restituisce i risultati all’applicazione, visualizzando i dati all’utente.

Perché utilizzare le operazioni Crud?

Le operazioni CRUD sono essenziali per la gestione dei dati nelle applicazioni, fornendo un approccio strutturato che mantiene i dati organizzati e coerenti. Senza di essi, la gestione dei dati sarebbe disordinata e soggetta a errori.

Queste operazioni semplificano inoltre lo sviluppo e la manutenzione delle applicazioni. Standardizzano il modo in cui le applicazioni gestiscono i dati, producendo un codice più gestibile. Definiscono cosa può fare un’applicazione con i suoi dati, rendendone più chiara la funzionalità.

Operazioni CRUD a Laravel

Laravel offre un forte supporto per le operazioni CRUD attraverso il suo Eloquente ORM. Eloquent semplifica il lavoro del database con una sintassi orientata agli oggetti per le operazioni CRUD, permettendoti di interagire con il tuo database come se stessi lavorando Oggetti PHP.

Ad esempio, per aggiungere un nuovo record a un database, si crea una nuova istanza del modello (una classe PHP che rappresenta una tabella del database), si impostano le sue proprietà e si utilizza il metodo di salvataggio. La lettura dei dati implica metodi come trova o dove. Anche l’aggiornamento e l’eliminazione dei record sono semplici.

Requisiti di sistema per CRUD

Per eseguire operazioni CRUD in Laravel, sono necessari i seguenti requisiti di sistema:

  • PHP: Versione 8.0 o successiva.
  • Laravel: Versione 10.x.
  • Banca dati: Supportato da Laravel, con dettagli di connessione in .env file.
  • Server web: Come Apache o Nginx.

Crea un progetto Laravel

In questo articolo utilizzerò DreamHost per creare un progetto Laravel per operazioni CRUD. Ciò mi consente di concentrarmi sullo sviluppo mentre DreamHost gestisce la gestione dei server.

Passaggio 1: crea l’app

Clicca su Visualizza tutti i server dopo aver effettuato l’accesso al tuo account DreamHost e scelto il server di destinazione.

Passaggio 2: impostare il database

Laravel semplifica la configurazione della connessione al database.

Apri il .env file e fornire le informazioni necessarie per il sistema di database scelto, come host, nome del database, nome utente e password.

DB_CONNECTION=mysql DB_HOST=127.0.0.1 DB_PORT=3306 DB_DATABASE=tuo_nome_database DB_USERNAME=tuo_nome_utente_database DB_PASSWORD=tuo_password_database

Salvare il file dopo aver apportato queste modifiche.

Passaggio 3: crea la migrazione

In Laravel, le migrazioni vengono utilizzate per definire la struttura delle tabelle del database. Per creare una migrazione per l’operazione CRUD, esegui il comando seguente:

php crafts make:migration create_table_name

Modifica il file di migrazione generato nella directory database/migrations per definire le colonne per la tabella. Per esempio:

public function up() Schema::create(‘items’, function (Blueprint $table) $table->id(); $table->string(‘name’); $table->text(‘descrizione’ ); $tabella->timestamp(); );

Esegui la migrazione per creare la tabella nel tuo database:

migrazione artigianale di php

Passaggio 4: crea il modello

Crea un modello per la tabella appena creata eseguendo il comando seguente:

php artigianale marca:modello Articolo

Questo comando genera un file modello nella directory dell’app. È possibile Utilizzare questo modello per interagire con la tabella del database.

Passaggio 5: crea il percorso

Laravel utilizza le rotte per mappare gli URL su azioni specifiche del controller. Definisci i tuoi percorsi nel percorsi/web.php file. Per un’operazione CRUD, in genere sono necessari percorsi per la creazione, la lettura, l’aggiornamento e l’eliminazione dei record.

Route::resource(‘items’, ‘ItemController’);

Questa singola riga di codice genererà tutte le rotte necessarie per le operazioni CRUD.

Passaggio 6: creare il controller

Crea un controller per le tue operazioni CRUD eseguendo il comando seguente:

php artigianale make:controller ItemController

Nel tuo ItemController.php file, è possibile definire i metodi per la gestione delle operazioni CRUD:

public function index() // Leggi: visualizza un elenco di elementi public function create() // Crea: mostra il modulo per creare un nuovo elemento public function store(Request $request) // Crea: salva un nuovo elemento nel database public function show($id) // Leggi: visualizza un singolo elemento public function edit($id) // Aggiorna: mostra il modulo per modificare un elemento public function update(Request $request , $id) // Aggiorna: salva l’elemento modificato nel database public function destroy($id) // Elimina: rimuove un elemento dal database

Passaggio 7: crea la vista

Avrai bisogno di visualizzazioni per interagire con l’utente.

Laravel semplifica la creazione di visualizzazioni utilizzando Modelli di lama. Puoi creare visualizzazioni per elencare, creare, modificare e visualizzare gli elementi.

Passaggio 8: implementare le operazioni CRUD

Nei metodi del controller, implementa le operazioni CRUD utilizzando l’ORM e le visualizzazioni Eloquent. Ecco una panoramica di alto livello di ciò che ogni metodo dovrebbe fare:

  • Indice: Recupera un elenco di elementi e visualizzali.
  • Creare: Mostra un modulo per creare un nuovo elemento.
  • Negozio: Salva un nuovo elemento nel database.
  • Spettacolo: Visualizza un singolo elemento.
  • Modificare: Mostra un modulo per modificare un elemento esistente.
  • Aggiornamento: Aggiorna l’elemento nel database.
  • Distruggere: Elimina l’elemento dal database.

Metti alla prova le tue operazioni CRUD

Prima di distribuire l’applicazione, testa attentamente le operazioni CRUD per assicurarti che funzionino come previsto. Assicurati di gestire qualsiasi convalida, gestione degli errori e casi limite.

Prepara l’applicazione per la distribuzione come segue.

1. Rendi la distribuzione semplice e agevole dichiarando la cartella pubblica. Aggiungere un .htaccess file nella radice della cartella dell’applicazione con il seguente codice:

RewriteEngine Su RewriteRule ^(.*)$ public/$1 [L]

2. Forza la tua app a utilizzare HTTPS aggiungendo il seguente codice sopra i percorsi all’interno del file percorsi/web.php file:

utilizzare Illuminate\Support\Facades\URL; URL::forceScheme(‘https’);

3. Invia il tuo codice a un repository GitHub.

Distribuisci il codice utilizzando GitHub

Passaggio 1: vai a Gestione applicazioni

Accedi alla Piattaforma DreamHost, fai clic su Applicazioni nella barra dei menu in alto e seleziona l’applicazione di destinazione dall’elenco.

Passaggio 2: genera e scarica le chiavi SSH

Utilizzeremo queste chiavi per consentire l’accesso dal server DreamHost al repository Git.

  • Fare clic sul Ddistribuzione tramite Git dal Gestione delle candidature sezione.
  • Quindi fare clic su Genera chiavi SSH pulsante per generare le chiavi.

Passaggio 3: carica la chiave pubblica SSH nel tuo repository Git

Useremo a GitHub conto per esemplificare i due passaggi successivi. Se stai utilizzando un altro servizio Git, devi trovare il modo equivalente per completarli.

Per GitHub

  1. Accedi a GitHub e seleziona il repository desiderato. Una volta fatto, vai a Impostazioni.
  2. Qui troverai il Distribuisci le chiavi opzione.
  3. Clicca sul Aggiungi chiave di distribuzione pulsante per aggiungere il Chiave SSH abbiamo scaricato nel passaggio 3. Apri semplicemente il file che abbiamo scaricato (git_ssh_key.txt), copia il contenuto e incollalo nel Campo chiave su GitHub. Puoi dare un nome anche a questa chiave nel campo del titolo (es. Demo).
  4. Clicca sul Aggiungi chiave pulsante per salvare la chiave SSH (per i dettagli, visitare il sito Documenti GitHub).

Passaggio 4: copiare l’indirizzo SSH del repository

Copia l’indirizzo del repository come mostrato nell’immagine seguente. Assicurati di copiare l’indirizzo SSH, poiché altri formati (come HTTPS) non sono supportati.

Passaggio 5: distribuisci il codice dal repository

  1. Tornando alla piattaforma DreamHost, incolla l’indirizzo SSH ottenuto nel passaggio 4 nel file Indirizzo remoto Git campo e fare clic su Autenticare. Ciò garantirà che non vi siano blocchi nella comunicazione tra DreamHost e il servizio Git (che è Github nel nostro esempio).
  2. Quindi scegli il ramo del tuo repository (il master sarà selezionato come predefinito) da cui desideri eseguire la distribuzione.
  3. Successivamente, digita il percorso di distribuzione (ovvero la cartella nel tuo server in cui verrà distribuito il codice). Assicurati di terminarlo con un /. Se lasci questo campo vuoto, il codice verrà distribuito in public_html/.
  4. Infine, fai clic sul pulsante Avvia distribuzione per distribuire il codice nel percorso selezionato.

Passaggio 7: configurare il database

Apri il .env nella directory root del tuo progetto e configura la connessione al database MariaDB aggiornando le seguenti righe con le informazioni del database:

DB_CONNECTION=mysql DB_HOST=Nome host esterno DB_PORT=Porta esterna DB_DATABASE=Nome database DB_USERNAME=Nome utente DB_PASSWORD=Password

Passaggio 7: testa le tue operazioni CRUD

Ora crea le tabelle del database, collega il database alla tua app locale aggiornando il tuo .env file con le stesse credenziali che hai inserito nella tua app ed esegui il seguente comando:

migrazione artigianale di php

Questo comando esegue tutti i file di migrazione, configurando le tabelle definite nell’applicazione. Ora puoi testare la tua applicazione utilizzando l’URL fornito dopo la distribuzione iniziale.

Suggerimenti per l’ottimizzazione CRUD

L’ottimizzazione delle prestazioni di un’applicazione Laravel CRUD è fondamentale per garantire che l’applicazione Web funzioni in modo fluido ed efficiente.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a migliorare le prestazioni della tua applicazione Laravel CRUD:

  1. Memorizzazione nella cache: Utilizza il sistema di caching integrato di Laravel per archiviare i dati a cui si accede frequentemente. Puoi utilizzare strumenti come Redis o Memcached per la memorizzazione nella cache. Memorizza nella cache i risultati delle query, le visualizzazioni e le configurazioni per ridurre l’accesso al database e al file system.
  2. Caricamento impaziente: Quando si recuperano dati con relazioni (ad esempio, caricamento rapido), utilizzare il metodo per caricare i dati correlati in anticipo, riducendo il numero di query sul database. $posts = Post::with(‘commenti’)->get();
  3. Indicizzazione del database: Indicizza correttamente le tabelle del tuo database per accelerare il recupero dei dati. Utilizza la facciata dello schema per aggiungere indici ai file di migrazione. Schema::table(‘posts’, funzione ($table) $table->index(‘column_name’); );
  4. Transazioni del database: Integra le operazioni del database nelle transazioni per garantire la coerenza dei dati e migliorare le prestazioni riducendo al minimo le operazioni di scrittura del database. DB::transaction(function () // Le tue operazioni CRUD qui );
  5. Ottimizzazione della base di dati: ottimizza le query del database utilizzando in modo efficiente il generatore di query. Evitare di utilizzare l’istruzione select * e utilizzare l’impaginazione per set di dati di grandi dimensioni.
  6. Usa le code: Scarica le attività che richiedono molto tempo sulle code in background, come l’invio di e-mail o l’elaborazione dei file caricati. Il sistema di coda integrato di Laravel può aiutarti in questo.

Riepilogo

Le operazioni CRUD di Laravel sono una competenza essenziale per qualsiasi sviluppatore che desideri creare applicazioni Web robuste e scalabili. Questa guida passo passo ti ha fornito una panoramica completa di:

  • Come creare, leggere, aggiornare ed eliminare i dati nella tua applicazione Laravel.
  • Considerazioni sulla convalida e sulla sicurezza per garantire l’integrità dei dati dell’applicazione e proteggerli da potenziali minacce
  • Come lavorare in modo efficiente con le operazioni CRUD di Laravel.

Le operazioni CRUD rappresentano un passo significativo verso il diventare uno sviluppatore Laravel esperto. Mentre continui a esplorare ed espandere le tue conoscenze, scoprirai che Laravel offre un vasto ecosistema di funzionalità e strumenti che possono aiutarti a creare applicazioni web potenti e dinamiche.

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!