Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come costruire una strategia di successo

Il seguente articolo ti aiuterà: Marketing multicanale: come costruire una strategia di successo

Hai difficoltà a portare traffico e aumentare le conversioni sul tuo sito web? Il problema potrebbe non essere il tuo sito web, ma piuttosto ciò che stai ignorando: altri canali. Ora che gli utenti Internet passano da un dispositivo all’altro prima di effettuare il passaggio, navigano anche su più canali. Gestire il tuo sito web da solo non basterà più.

Con questo panorama in evoluzione, spetta a te riportare la tua attività davanti agli occhi dei clienti. Puoi raggiungere questo obiettivo attraverso il marketing multicanale. Ma come puoi essere ovunque contemporaneamente? Impariamo come funziona il marketing multicanale e cosa puoi fare per attirare più clienti, indipendentemente da dove si trovino.

Cos’è il marketing multicanale?

Il marketing multicanale è un tipo di marketing che raggiunge i clienti attraverso più canali. Un canale può essere qualsiasi cosa, da un motore di ricerca a un profilo di social media: se la tua azienda può essere presente lì, è un canale. Alcuni dei canali più popolari includono:

  • Piattaforme di social media
  • e-mail
  • Annunci SEO e PPC
  • Le notifiche push
  • Chat dal vivo e SMS
  • Referral
  • pubblicità televisiva

Con il marketing multicanale puoi raggiungere tutti i canali su cui i tuoi clienti già trascorrono il loro tempo. Invece di lavorare per portare i tuoi clienti sul tuo sito, porti te stesso da loro.

È importante notare che il marketing multicanale è diverso dal marketing multicanale e dal marketing omnicanale. Tutti e tre gli approcci sono simili, ma diversi in modi importanti.

Il marketing multicanale implica la creazione di un’esperienza cliente fluida in tutti i punti di contatto. Questo viene fatto collegando insieme tutti i canali e comunicando tra loro le informazioni sui clienti.

Il marketing multicanale è simile, ma più avanzato. Tutti i canali attraverso i quali commercializzi sono collegati per creare un’esperienza cliente unica e personalizzata, spesso simultaneamente. Ciò potrebbe assumere la forma di un cliente che utilizza il tuo telefono cellulare

Sebbene il marketing multicanale sia ancora focalizzato sul cliente, la differenza principale tra loro è che i canali di business non sono completamente collegati. Offre invece ai clienti la possibilità di interagire con la tua attività sul canale che preferiscono. Ciascuno di questi stili di marketing può essere utilizzato insieme per creare l’esperienza che desideri ottenere per i tuoi clienti.

In che modo il marketing multicanale può apportare vantaggi alla tua attività?

Adottare un approccio multicanale alla tua strategia di marketing può mostrare vantaggi per la tua attività in molti modi.

  • Un pubblico più vasto: Con più canali coinvolti nella tua strategia di marketing, sarai in grado di raggiungere un pubblico più ampio di potenziali clienti da convertire. Essendo sui canali che frequentano, avrai maggiori possibilità di attirare traffico più pertinente.
  • Lacune del settore: se i tuoi concorrenti non adottano un approccio omnicanale, potrebbero esserci lacune nei canali pertinenti che la tua azienda può colmare. Attira i clienti essendo attivo su canali di cui i tuoi concorrenti potrebbero essersi dimenticati.
  • Consapevolezza del marchio: inserendo la tua attività su più canali e raggiungendo un nuovo pubblico, presenterai il tuo marchio a più utenti che potrebbero diventare potenziali clienti. Senza una presenza sui canali rilevanti, gli utenti che acquisteranno il tuo prodotto potrebbero non sapere mai che esisti.

Svantaggi del marketing multicanale

Il marketing multicanale può essere estremamente vantaggioso per molte aziende, ma non è privo di problemi.

Una di queste preoccupazioni è che possa diventare troppo complessa molto rapidamente. Con tutti i punti di contatto coinvolti, può diventare sempre più difficile mantenere un tono e un messaggio coerenti per tutti.

Un altro problema con il marketing multicanale è che potrebbe richiedere molte nuove risorse e budget per avere successo. In effetti, quasi Un quarto dei professionisti del marketing Ha affermato che la mancanza di risorse e di tempo ha impedito loro di attuarlo. La tua azienda potrebbe aver bisogno di lavorare con nuovi software e strumenti per avviare il marketing su più canali in modo gestibile, oppure potresti anche aver bisogno di assumere nuovo aiuto per gestire il tutto.

Nel complesso, il marketing multicanale è un compito arduo per qualsiasi azienda. Ma con gli strumenti e le strategie giusti in atto prima di iniziare, può valerne la pena.

Come costruire una strategia di marketing multicanale

Sebbene la maggior parte degli esperti di marketing sappia che il marketing multicanale è semplicemente importante 73% Ha una strategia multicanale. Ora che hai una migliore comprensione del marketing multicanale, vediamo come costruire una strategia efficace.

1. Definisci l’obiettivo della tua strategia.

Una strategia di marketing senza un obiettivo non è una strategia: è semplicemente uno sforzo di marketing sconnesso. Il tuo primo passo nella costruzione di un’efficace strategia di marketing multicanale è definire ciò che desideri ottenere in sostanza.

Quali messaggi sono al centro della vostra strategia? Come ti distinguerai dagli altri su un dato canale?

In definitiva, gli obiettivi della tua strategia dovrebbero realizzare diverse cose:

  • Crea una forte personalità del marchio che si distingua dalla concorrenza.
  • La promozione USP (Unique Selling Proposition) consiste nel mettere in mostra la tua attività.
  • Raggiungimento dei Key Performance Indicators (KPI) desiderati (Key Performance Indicators).

Soprattutto, i tuoi sforzi di marketing su tutti i canali devono rimanere coerenti e fedeli al tuo obiettivo principale. Il tuo tono e la tua personalità dovrebbero essere trasmessi a tutti i canali, con poche variazioni, e il tuo messaggio alla fine deve avere lo stesso scopo: diffondere la consapevolezza della tua USP e convertire. Senza un obiettivo chiaro, la tua strategia potrebbe diventare disorganizzata e inefficace.

2. Crea e incarna la tua buyer persona.

Indipendentemente dall’obiettivo della tua strategia, la cosa più importante da considerare in tutte le iniziative di marketing multicanale è il consumatore finale. È essenziale comprendere la tua buyer persona prima di creare la tua strategia.

Cos’è la buyer persona? È una rappresentazione immaginaria del tuo cliente ideale. Combina informazioni chiave, dati demografici, caratteristiche, motivazioni, punti critici e altro ancora per creare un quadro completo del target a cui è rivolta la tua campagna. Ma nel marketing multicanale un’informazione è molto importante: quali canali preferisce il tuo cliente tipico.

Puoi creare una buyer persona in diversi modi:

  • Comunicare con i clienti esistenti.
  • Invia sondaggi agli utenti del sito.
  • Monitora l’attività degli utenti sul tuo sito e sui canali esterni.
  • Raccogli i dati dell’utente.

Ci sono molti strumenti come statistiche di GoogleQuesto può aiutarti a creare una buyer persona precisa. Monitorando i dati sul traffico del tuo sito, puoi vedere da dove proviene la maggior parte del tuo traffico. Questo può darti informazioni su dove si trovano i tuoi clienti e quali canali utilizzano più spesso.

3. Determina i canali che desideri commercializzare.

conosci questo? Più della metà delle aziende Utilizzare almeno otto canali per comunicare con i propri clienti? Potrebbe sembrare un numero elevato di canali, ma questo numero potrebbe essere essenziale per la tua strategia.

Tuttavia, l’obiettivo del marketing multicanale non è commercializzare su tutti i canali esistenti. In effetti, potrebbe farti perdere tempo e budget di marketing.

Per sfruttare al meglio il marketing multicanale, devi concentrarti sui canali che raggiungeranno meglio il tuo pubblico. Per trovare queste informazioni, devi comprendere la tua buyer persona. Non solo il comportamento degli utenti può dirti dove sono i tuoi clienti, ma può anche dirti i loro dati demografici.

Canali diversi attirano un pubblico diverso. Ad esempio, Facebook ha un gruppo demografico di utenti più anziani rispetto a TikTok, che è popolato dalla Generazione Z. Se il tuo pubblico target e la tua buyer persona sono clienti B2B sulla quarantina, TikTok potrebbe non essere il canale giusto su cui concentrarti: LinkedIn potrebbe essere l’opzione migliore.

A seconda della piattaforma scelta, potresti anche dover ottimizzare per cose diverse. Se vuoi utilizzare YouTube o TikTok, potresti dover ottimizzare il tuo Videomarketing. Tuttavia, se utilizzi profili Facebook o LinkedIn, esistono invece una serie diversa di best practice sui contenuti su cui concentrarsi.

4. Abbina i tuoi contenuti e i tuoi messaggi al canale.

Una volta selezionati i canali, è il momento di familiarizzare con ciascun canale. Poiché ogni canale è diverso in termini di pubblico e formato, è necessario personalizzare i contenuti e i messaggi di marketing per ciascun canale individualmente.

Anche se questo richiede tempo perché devi modificare pezzi di contenuto per ciascuna piattaforma, puoi sempre dimezzare il tuo lavoro con gli strumenti giusti o con Assistente di scrittura AI Per aiutarti con i tuoi contenuti.

Evita di pubblicare esattamente lo stesso contenuto su ogni Piattaforma. Ciò non offre ai clienti alcun incentivo a esplorare gli altri tuoi canali. Potrebbe anche portarti a pubblicare contenuti che non funzionano su quel canale. Ad esempio, supponiamo che desideri condividere un articolo relativo al tuo settore. Questo tipo di contenuto di solito funziona bene su Twitter o anche su Facebook, ma non si traduce su Instagram. Perché? I post di Instagram non consentono collegamenti, a causa della sua attenzione alle immagini.

Dovresti considerare anche i canali al di fuori dei social media. Ciò include i motori di ricerca, che richiedono un approccio completamente diverso. Per attirare attenzione e contatti sui motori di ricerca, dovrai ottimizzare le pagine pensando alla SEO o creare annunci PPC.

Non dimenticare: anche il tuo sito web è un canale. Non trascurare il contenuto del tuo sito quando metti insieme la tua strategia di marketing multicanale, perché è una parte importante del tuo funnel di marketing.

5. Mantieni coerenti i tuoi sforzi multicanale.

Sebbene sia importante che ogni canale abbia contenuti unici adatti al suo pubblico e al suo formato, anche il tuo messaggio e l’esperienza complessiva dovrebbero essere unificati. Non è necessario che ciò raggiunga il livello di uniformità che trovi nel marketing multicanale, ma i tuoi canali devono comunque lavorare insieme per favorire la performance complessiva della tua campagna. Il 90% dei clienti Cerca interazioni coerenti su tutti i canali aziendali, quindi questo è qualcosa da non trascurare.

Ecco un esempio. Se stai commercializzando una nuova versione di prodotto, ti consigliamo di creare contenuti incentrati su quel prodotto per ciascun canale con messaggi e toni simili. Tuttavia, vuoi comunque che si adatti al formato unico di ciascun canale. Puoi scrivere un lungo post sul blog per annunciare il nuovo prodotto, pubblicare una foto del carosello che mostra il prodotto su Instagram e quindi creare un filtro Snapchat personalizzato per promuovere il prodotto.

Sebbene ogni contenuto qui sia diverso, è comunque coerente con ciò che stai cercando di promuovere: il tuo nuovo prodotto.

6. Scegli come target la tua persona in ogni punto del funnel di vendita.

Se hai familiarità con il marketing, il funnel di marketing non dovrebbe essere un concetto nuovo per te. Ma, se hai bisogno di un ripasso, ecco una versione base del funnel di marketing:

Come qualsiasi altra strategia di marketing, devi portare i clienti attraverso la canalizzazione di marketing per ottenere la conversione. La bellezza del marketing multicanale è che si adatta perfettamente a questa canalizzazione, in cui ogni canale commercializzato serve ad uno scopo unico in ogni fase.

Nel coscienza livello, vuoi stabilire il tuo pubblico e rendere chiare le sue intenzioni. In questo caso, vuoi basare i tuoi sforzi sull’acquisizione di notorietà su tutti i canali, ma soprattutto sugli annunci di ricerca, sulle classifiche SERP elevate e sulla pubblicità sui social. Questi posizionamenti possono attrarre lead che potrebbero non conoscere la tua attività, ma hanno familiarità con il tuo settore in generale. Il tuo obiettivo principale in questa fase è presentare la tua attività alle parti interessate.

Nel considerazione a livello, stai ancora prendendo di mira il pubblico, ma l’intento è diverso. Non stai più solo creando consapevolezza, ma stai anche dando ai clienti motivi per pensare alla tua attività. Questo tipo di contenuto può funzionare bene sugli stessi canali dei contenuti di sensibilizzazione perché il pubblico è simile, solo più sfumato.

Nel trasformazione livello, i clienti hanno ora deciso di volere la soluzione al loro problema. A questo punto, la soluzione dovresti essere tu: rafforza la tua USP e condividi ciò che porti sul tavolo. Qui, vuoi assicurarti che la tua azienda sia presente ovunque cerchi una soluzione. Ciò potrebbe significare posizionarsi in alto o avere annunci PPC per termini di ricerca specifici, come “miglior shampoo biologico”. Se hanno già visitato il tuo sito e non hanno generato conversioni, puoi anche Utilizzare gli annunci di remarketing via e-mail o sui social media: Facebook è uno dei migliori canali per questo.

Una volta che un cliente si converte, è il momento di coltivare il pubblico che hai creato. Continua a fare remarketing dove appropriato e lavora sulla tua strategia di contenuti organici. Se sono soddisfatti della tua attività, potrebbero seguirti sui social media, pubblicando contenuti a cui sono interessati per mantenere il tuo marchio in primo piano. L’obiettivo da questo punto in poi è costruire la fedeltà al marchio e, in definitiva, promuovere il marchio. Da lì, sosterranno il tuo marchio in modo organico sui propri canali, che puoi sfruttare.

7. Utilizza gli strumenti CRM.

La gestione manuale di più canali può richiedere molto tempo, se non addirittura impossibile, per molte aziende. Questo è il motivo per cui gli strumenti di automazione, come il software di gestione delle relazioni con i clienti (CRM), possono essere utili quando si esegue una campagna di marketing multicanale.

Con una piattaforma CRM puoi tenere traccia di tutti i dati dei tuoi clienti in un unico posto. Ciò semplifica il monitoraggio del coinvolgimento su tutti i canali attivi. Ti aiuta anche a sviluppare un’unica presentazione per il tuo cliente, che può servire a creare una personalità dell’acquirente più realistica di quella con cui potresti aver iniziato.

Inoltre, gli strumenti CRM ti danno la possibilità di seguire i clienti durante tutto il loro percorso di acquisto. Ciò ti consente di offrire esperienze cliente personalizzate in ogni fase del processo attraverso campagne mirate e personalizzate.

Sono disponibili numerosi strumenti CRM che possono essere utili per il tuo marketing. Per comunicare direttamente con i clienti, aggiungi il supporto tramite chat dal vivo al tuo sito web e ai profili dei social media utilizzando strumenti come chat dal vivo E ZotaBox. Per il CRM in generale, software come HubSpot Può mantenere tutti i tuoi canali collegati. La tua piattaforma di e-commerce potrebbe contenere file CRM integrato Software per mantenere le cose semplici ed efficienti.

8. Tieni traccia dei parametri prestazionali e modificali se necessario.

Tutti gli sforzi della tua campagna di marketing possono equivalere a nulla se non disponi di un modo per monitorare prestazioni e cambiamenti. Per sfruttare al massimo il marketing multicanale, monitora costantemente i tuoi parametri e annota eventuali progressi, sia positivi che negativi, in modo da poter apportare le modifiche necessarie.

Tieni traccia dei KPI che hai indicato all’inizio della creazione della tua strategia per ciascun canale individualmente. Ricorda: non tutti i KPI possono essere applicati a tutti i canali su cui sei attivo. I retweet possono essere una metrica importante per i tuoi obiettivi Twitter, ma ciò potrebbe non essere trasferibile su una piattaforma come Instagram, che non condivide la stessa funzionalità di condivisione.

Se i tuoi KPI non raggiungono gli standard che hai impostato, è tempo di apportare alcune modifiche. Identifica cosa funziona e cosa no: ci sono canali con prestazioni inferiori o ci sono lacune in posti che puoi colmare? Quali contenuti hanno successo e quali contenuti restano indietro? Prendi i successi e corri con loro, e non aver paura di apportare cambiamenti. Alla fine, anche le tue strategie di maggior successo potrebbero dover cambiare.

Conclusione

Qualsiasi approccio di marketing, incluso il marketing multicanale, è efficace tanto quanto la strategia che lo supporta. Senza una strategia, il tuo marketing multicanale sembrerà semplicemente una presenza su più canali senza alcuno scopo o vantaggio reale.

Il marketing multicanale può anche fungere da trampolino di lancio per altri approcci, come il marketing multicanale e il marketing omnicanale. Non è necessario attenersi a un unico approccio, anzi, è consigliabile non farlo. Il marketing è in continua evoluzione, come tutte le cose online, quindi è meglio evolversi con esso.