Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come correggere l’errore 429 Troppe richieste in 2…

Come correggere l'errore 429 Troppe richieste in 2...

Il tuo sito Web WordPress è frustrante 429 Errore di troppe richieste? E non riesci a trovare il motivo che lo causa? Sei nel posto giusto.

Errore 429 Troppe richieste è difficile da risolvere, poiché la pagina non offre molte Informazioni sulla causa del problema. A seconda del motivo sottostante, potrebbe essere necessario provare più di una soluzione per risolverlo.

In questo articolo ne parlerò qual è l’errore 429 Too Many Requests, le sue cause sottostantiE come puoi risolverlo sul tuo sito WordPress.

Cos’è l’errore HTTP 429 Troppe richieste?

Errori numerati tra 400 e 499 Sono Errori del client HTTP. Indicano un’interruzione durante la comunicazione tra browser e server. Questi errori sono il modo in cui il tuo server blocca comportamenti sospetti.

L’errore HTTP 429 Too Many Requests indica, come suggerisce il nome, che l’utente ha inviato troppe richieste in un dato tempo.

Quali sono le cause dell’errore HTTP 429 Troppe richieste?

Come abbiamo appena accennato, quando l’utente tenta di accedere a una pagina specifica in un breve periodo, può attivare una funzione di limitazione della velocità. Ciò accade principalmente quando un utente (o un utente malintenzionato) tenta frequentemente di accedere al tuo sito.

Il CMS WordPress, ad esempio, si basa su uno script PHP. Pertanto, ogni volta che apporti modifiche al tuo sito, il CMS esegue uno script PHP e invia la richiesta al tuo server per eseguire la funzione dello script richiesta. Qualunque plug-in di terze parti O tema codificato in modo errato potrebbe essere la ragione degli errori 429 Too Many Requests.

A volte, l’errore 429 Too Many Requests si verifica quando uno script (un plugin o qualsiasi altra API coinvolta) genera troppe richieste e risponde con un codice di errore 429.

Il server quindi attiva un file limitazione della velocità caratteristica. Ciò limita il traffico di rete e blocca alcuni tipi di attività di bot dannosi. La limitazione della velocità impedisce al tuo sito di attacchi DoS e DDoS.

Come correggere l’errore 429 Troppe richieste (4 metodi)

Ora è il momento di scoprire come correggere gli errori 429 Too Many Requests. In questa sezione tratterò il quattro metodi più comuni per correggere l’errore 429, in modo da poter ripristinare e far funzionare rapidamente il tuo sito.

Metodo 1: modifica l’URL di accesso predefinito del tuo sito Web WordPress

Tentativi di accesso a forza bruta sono una delle principali cause degli errori 429 sui siti Web WordPress. Questi attacchi utilizzano un metodo per tentativi ed errori per determinare tutte le possibili combinazioni di password, chiavi di crittografia o qualsiasi informazione di accesso.

Chiunque può trovare facilmente la pagina di accesso predefinita aggiungendo il file wp-admin (https://example.com/wp-admin) alla fine del dominio del tuo sito. Per evitare ciò, modificare il file URL di accesso predefinito del tuo sito Web WordPress in modo che gli aggressori non possano trovarlo in primo luogo.

Esistono diversi modi per modificare l’URL WordPress predefinito. Il più semplice è usare il file WPS Nascondi accesso collegare. Questo plugin leggero con oltre 1 milione di installazioni attive ti consente di modificare l’URL in modo rapido e sicuro.

Per prima cosa installa e attiva il plugin. Vai a Dashboard WordPress > Impostazioni > WPS Nascondi accesso. Qui puoi impostare il file URL di accesso. Modificare l’URL di accesso per impedire l’accesso a wp-login.php page e la directory wp-admin a persone non connesse.

Inoltre, puoi impostare il file URL di reindirizzamento quindi quando qualcuno che non ha effettuato l’accesso tenta di accedere al file wp-login.php page e la directory wp-admin, verranno reindirizzati alla pagina particolare che hai impostato nel campo URL di reindirizzamento.

Metodo 2: disattivare temporaneamente i plugin WordPress

Se il metodo sopra non risolve il tuo caso, prova disabilitando tutti i plugin di WordPress. Qualsiasi plugin avrebbe potuto causare l’errore 429 se avesse effettuato troppe richieste esterne.

Con gli errori 429 Too Many Request, non hai accesso alla tua dashboard e non puoi trovare e disattivare i plugin nel solito modo. Devi accedere ai file del tuo sito tramite FTPcome con Filezilla. Fornisci host, nome utente, password e porta per accedere ai file del tuo sito e passare al file public_html cartella.

  • Ora fai doppio clic per aprire il file contenuto wp cartella e trova una cartella denominata plugin.
  • Fare clic con il tasto destro sulla cartella del plugin e rinominarla in plugin disattivato.
  • WordPress ora disabiliterà automaticamente tutti i plugin. Non sarà più in grado di trovarli.
  • Ora crea un file cartella vuota e dargli un nome collegare quindi WordPress funziona normalmente.
  • Vai al tuo sito e controlla se l’errore 429 è scomparso. Se lo è, puoi supporre che il colpevole sia uno dei plugin.
  • È Necessario restringere il campo e confermare quale plug-in ha causato il problema.

Segui questi passaggi per scoprire il colpevole:

  • Ripristina la cartella del plugin che hai rinominato (plugin disattivato) ed elimina la cartella vuota che hai creato.
  • Vai nella cartella dei plugin e inizia a rinominare la cartella dei plugin specifica come WooCommerce E wp-all-import.
  • WordPress disattiverà solo quel plugin specifico rinominandolo.
  • Prova ad accedere al tuo sito web e verifica se l’errore 429 è scomparso.
  • Se l’errore persiste, torna alla cartella del plugin e ripristina il nome originale di quello specifico plugin.
  • Ripeti questo processo finché non scopri il vero colpevole.

Controllando l’elenco dei plugin, alla fine scoprirai qual è il colpevole. Una volta scoperto, eliminalo per evitare 429 Too Many Requests.

Metodo 3: passa a un tema WordPress predefinito

Se il tuo sito restituisce ancora un errore 429 Too Many Requests, è ora di controllare il tuo tema. Disattiva il tema attivo e imposta il tuo sito su un tema WordPress predefinito.

Il processo di disabilitazione di un tema è abbastanza simile alla disabilitazione manuale dei plugin.

  • Collega il tuo sito web su un FTP cliente come Filezillae vai a public_html > directory dei temi.
  • Qui vedrai un elenco di temi installati sul tuo sito.
  • Rinominare la cartella del tema attivo in qualcosa di simile vetrina_disattivata per disattivarlo.
  • Ora accedi al tuo sito. L’errore 429 Too Many Requests dovrebbe essere scomparso. Noterai che il tuo design è cambiato e
  • tutto sembra abbastanza diverso.
  • Riattiva il tema e la personalizzazione del tema ricomincerà a essere visualizzata.
  • Se l’errore 429 ritorna dopo aver riattivato il tema, potresti dover contattare gli sviluppatori del tema.

Metodo 4: il tuo host potrebbe aiutarti

È possibile che 429 Too Many Requests ha avuto origine dal server anziché dal tuo sito web. Se nel tuo caso tutti e tre i metodi falliscono e i problemi persistono, contatta il tuo provider di hosting e chiedi loro di risolvere il problema.

A volte gli host web bloccano le richieste provenienti da servizi di terze parti che generano grandi richieste al tuo sito. In tal caso, non puoi risolvere completamente l’errore da parte tua. Il team di supporto del tuo servizio di hosting può aiutarti in questo senso.

Gli utenti DreamHost possono discutere il tuo caso contattando il supporto di esperti tramite l’opzione di chat dal vivo disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Riepilogo

Se riscontri l’errore 429 Too Many Requests, devi identificare la fonte che genera tutte quelle richieste. Incontrare errori è sempre frustrante, ma seguire i metodi giusti può permetterti di superare questi problemi.

Se riscontri l’errore 429 Too Many Requests, prova questi quattro modi per risolverlo:

  1. Modifica l’URL di accesso predefinito del tuo sito Web WordPress
  2. Disattiva temporaneamente i plugin WordPress
  3. Passa a un tema WordPress predefinito
  4. Contatta il tuo host

Hai una domanda su come correggere gli errori dell’applicazione 429 in WordPress? Parliamo di loro nella sezione commenti qui sotto!

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!