Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come avviare la tua boutique online in 10 passaggi

Il seguente articolo ti aiuterà: Come avviare la tua boutique online in 10 passaggi

Gli ultimi anni hanno visto un’esplosione assoluta nella crescita dell’e-commerce e non c’è mai stato un momento migliore di adesso per entrare nel business con un negozio online.

Durante la pandemia del 2020, le vendite e-commerce sono aumentate di uno sbalorditivo 33,6%, distruggendo le stime precedenti. Questa crescita è continuata da allora ed è logico che tu voglia essere coinvolto nel tuo progetto.

Siamo onesti: è un momento entusiasmante per essere un imprenditore. In passato, avviare un negozio significava correre un rischio enorme in un investimento reale per servire un piccolo pubblico locale. Ora puoi creare gratuitamente un business online che possa servire il mondo intero.

Non solo, ma piattaforme di e-commerce dedicate – ad es Shift4Shop – Siamo pronti a fare tutto il necessario per aiutarti ad avere successo. Con una tale varietà di strumenti disponibili per aiutarti a raggiungere un pubblico così vasto, scommetto che sei sopraffatto dall’opportunità di trovare il tuo posto nel sole digitale.

Ci vorrà un duro lavoro per creare un negozio online di successo? Certo, ma quel duro lavoro può portare a un’impresa incredibilmente redditizia. In questo articolo ti guiderò attraverso il processo e ti indicherò il percorso verso il successo nell’e-commerce.

Iniziamo.

1. Scegli una nicchia a cui rivolgerti

Prima ancora di pensare di allestire il tuo nuovo negozio, devi decidere quale nicchia vuoi servire.

Ammettiamolo: non inizierai da Nordstrom o Saks Fifth Avenue. Invece di cercare di avere un ampio appeal, devi scegliere un luogo più piccolo su cui concentrarti per la massima efficienza. Ad esempio, invece di aprire semplicemente un negozio unisex in generale, potresti concentrarti esclusivamente sull’abbigliamento e sugli accessori da donna (puoi diventare più piccolo, ma lo lascerò decidere a te).

È inoltre essenziale che ti prendi il tempo per verificare che la tua potenziale nicchia sia effettivamente redditizia. Ad esempio, potresti voler aprire un negozio di puntali di fascia alta, ma sei sicuro che questo genererà entrate sufficienti per prosperare? Sebbene sia senza dubbio essenziale trovare un posto che ami, è altrettanto importante trovare un posto che valga il tuo tempo in termini di redditività.

2. Formulare un piano aziendale

Devi prenderti il ​​tempo per pianificare la tua attività se vuoi aumentare le tue possibilità di successo. È qui che entra in gioco il tuo piano aziendale: la guida che descrive ciascuno dei tuoi obiettivi aziendali e come li raggiungerai.

Quali sono i tuoi obiettivi esatti per il tuo progetto? Vuoi vendere direttamente solo alla tua base clienti o vuoi vendere anche ai negozi? Vuoi essere il prossimo Saks Fifth Avenue o stai semplicemente cercando un modo per integrare le tue entrate attuali? Il tuo obiettivo con il tuo piano aziendale è rispondere a queste e altre domande.

3. Scegli il tuo nome e dominio

Cosa c’è in un nome? Qualunque cosa. Nel film del 2016, Ray Kroc di Michael Keaton dichiara che il motivo per cui ha combattuto così duramente per i diritti del franchise di McDonald’s era il nome stesso. “È il nome. dichiarò Ray.

Scegliere un nome non è qualcosa in cui vuoi affrettarti. Non credo che la maggior parte delle persone apprezzi tutto il potere di un buon nome e il suo impatto su un’azienda.

Assicurarsi di avere un nome che suoni bene è fondamentale per la tua attività, indipendentemente dal fatto che si tratti di un’attività vera e propria o di un progetto Negozio online.

Prenditi il ​​tuo tempo per stilare un elenco completo di candidati e interroga i tuoi amici e familiari su quale preferiscono.

Una volta deciso l’elenco finale dei candidati, controlla se ci sono altri negozi con un nome simile. Ad esempio, se avvii un negozio chiamato “Polly’s Perfections” quando esiste un negozio chiamato “Polly’s Selections”, li incontrerai nei risultati di ricerca, nei marchi e persino nelle controversie legali.

Inoltre, dovrai assicurarti che il tuo nome sia disponibile nel dominio “.com” senza alcuna estensione. Ad esempio, se desideri avviare un negozio chiamato “Parisian Wear”, assicurati che “parisianwear.com” sia disponibile. Vuoi che il tuo dominio corrisponda al nome della tua attività; È così facile.

4. Pensa al marchio

Se stai avviando un negozio online, è probabile che il tuo marchio sarà costituito da un design elegante e lussuoso. Tuttavia c’è ancora molto spazio per la creatività. Esprimerai questa creatività nel design del tuo sito web, nei loghi, nelle skin, nel materiale promozionale, nelle e-mail e altro ancora. Prenditi il ​​tempo per pensare a come vuoi presentarti.

Diamo un’occhiata ad alcuni esempi di siti web boutique:

il negozio

Cosa hanno in comune? Comunicano eleganza e classe, pur rimanendo accessibili. I loro loghi, caratteri, colori e immagini riflettono gli elevati standard di qualità che vogliono trasmetterti. Fanno tutto questo senza pronunciare una sola parola in lode di se stessi: come si suol dire, un’immagine vale più di mille parole.

5. Adempimento di obblighi di legge

Per gestire un’attività legittima, dovrai adempiere a obblighi specifici nei confronti delle nuove imprese nella tua zona. Questo di solito consiste in cose come la registrazione della tua attività, il copyright del tuo marchio, il deposito di un brevetto per il tuo prodotto e qualsiasi altra cosa richiesta dal tipo di negozio che gestisci.

Queste cose possono sembrare complicate, ma fortunatamente i professionisti possono aiutarti in questo. Puoi consultare i servizi legali urgenti come Legal Zoom o parlare direttamente con un avvocato. Naturalmente, c’è la possibilità di fare tutto da soli, ma è facile confondere processi complessi come questo quando sei nuovo nel campo.

6. Scegli una piattaforma di e-commerce

Quindi ora abbiamo deciso a quale nicchia si rivolgerà la nostra attività, i nostri obiettivi, il nostro nome e abbiamo registrato tutto ufficialmente. Ora dobbiamo scegliere la Piattaforma di e-commerce che renderà tutto ciò possibile.

Molto tempo fa, quando ho avviato la mia prima attività online, ho scelto una piattaforma che ha svolto un lavoro piuttosto scarso. Il mio sito web era lento, goffo e privo di numerose funzionalità essenziali che mi mettevano in una posizione di svantaggio competitivo. Prendilo dall’esperienza: devi prenderti il ​​tempo per scegliere La migliore piattaforma di e-commerce Per il tuo business, altrimenti ne pagherai il prezzo dopo.

Costruisci il tuo sito web

Ora, quando decidi una piattaforma di e-commerce, devi decidere con cosa costruirai il tuo sito web. Per questa domanda, la risposta sarà una delle due opzioni (nel 99% dei casi): lo baserai su WordPress e lo utilizzerai? Estensioni per l’e-commerceoppure utilizzerai a cantiere Inserito su una piattaforma e-commerce dedicata?

Entrambe possono essere ottime opzioni, ma il mio consiglio per chiunque inizi è di scegliere semplicemente una soluzione di e-commerce all-in-one che includa uno strumento per la creazione di siti web. WordPress è estremamente potente e da un grande potere derivano grandi responsabilità. Questa responsabilità implica la registrazione del dominio, l’hosting web, la sicurezza, la posta elettronica, la compatibilità e decine di altre cose che devi padroneggiare per far funzionare correttamente il tuo sito web.

Hosting e sicurezza sono particolarmente importanti qui. Assicurati che il tuo host sia quello giusto e controlla sempre se è incluso un certificato SSL. Dovresti anche assicurarti Protezione dal furto di identità Per evitare che il tuo nome di dominio venga rubato dagli hacker.

Una piattaforma di e-commerce completa semplificherà tutte queste cose e le renderà infinitamente più chiare. Ecco perché consiglio questo percorso ai principianti.

7. Ricerca di fornitori affidabili

Che tu realizzi i tuoi prodotti o… Li stai effettuando il dropshippingCi sarà un fornitore di materiali presente da qualche parte nel processo. Questa risorsa può crearti o distruggerti. Un buon prodotto ti preparerà per un prodotto coerente e di alta qualità, un prodotto scadente ti lascerà incagliato e incapace di fornire consegne coerenti.

Ecco alcune domande fondamentali da porsi quando si considera un potenziale fornitore:

Producono costantemente prodotti di alta qualità?

Soprattutto per un negozio online, la qualità è tutto quando si tratta di soddisfazione del cliente. Pertanto, la qualità del prodotto sarà fondamentale per il successo della tua attività, quindi prenditi il ​​tempo necessario per verificare che il tuo fornitore possa produrre costantemente prodotti e materiali di alta qualità. Confermare la loro qualità significa leggere le recensioni di altri proprietari di negozi e ordinare campioni diretti.

Com’è l’assistenza clienti?

Anche con il servizio più premium e la knowledge base più dettagliata, ci saranno sempre momenti in cui avrai bisogno di parlare direttamente con il tuo fornitore di un problema. Invece di fare affidamento solo sulle informazioni del loro sito web, prenditi il ​​tempo per chiedere direttamente ai loro team di vendita.

Hanno un team di assistenza clienti di alta qualità che utilizza software di supporto affidabile? Fanno il possibile per te? Se mai ti senti come se fossi solo un altro cliente per loro, corri e non guardarti indietro. Questa situazione non ti avvantaggerà quando le tue forniture sono in ritardo e hai ordini da evadere.

8. Aggiungi prodotti al tuo negozio

Ora è il momento di aggiungere prodotti reali al tuo negozio. Qualunque cosa vendi, assicurati che non sia altro che la tua sicurezza nella tua capacità di produrre ogni volta con la massima qualità. La reputazione è assolutamente tutto, soprattutto all’inizio. Come dice il proverbio, “Hai solo una possibilità per la prima impressione”.

Prezzi

Quando crei il tuo piano aziendale, dovresti essere già giunto ad una conclusione approssimativa sui prezzi a cui desideri vendere e sui margini che desideri ottenere. Quando determini il prezzo finale, devi tenere conto di tutte le spese coinvolte. Pensa all’imposta sulle vendite, all’imposta sul reddito, alla spedizione, ai materiali e a tutto ciò che serve per rendere il tuo prodotto una realtà.

Ricorda: non svenderti mai. Se produci prodotti di fascia alta e di alta qualità (come fanno le boutique), non aver paura di aggiungere un cartellino del prezzo per rifletterlo. Un prezzo elevato è spesso un segno rivelatore di un prodotto di qualità e i clienti lo rispetteranno.

le immagini

È essenziale per il successo del tuo negozio che ti prendi il tempo necessario per ottenere immagini di alta qualità dei tuoi prodotti. Semplicemente non puoi trasmettere alcun comportamento non professionale in questo spazio e le immagini del tuo prodotto costituiranno gran parte della tua impressione del prodotto.

Detto questo, non devi spendere una fortuna Produci immagini di prodotto eccellenti. Scattare splendide foto a casa è molto più semplice di quanto pensi. Tutto ciò che serve è un piccolo sforzo e pazienza.

CountryBrookDesign

Come puoi vedere nella foto sopra, questa persona è riuscita a scattare un’ottima foto del prodotto solo con una macchina fotografica, carta e una buona illuminazione. Il tocco in più in Photoshop lo manderà davvero a casa.

9. Crea la tua politica di spedizione

La spedizione dei prodotti è un argomento a sé stante ed è uno degli aspetti più importanti del successo dell’e-commerce. Intere aziende, come Amazon, sono costruite attorno alle loro politiche di spedizione. Quindi devi farlo bene.

La spedizione sarà gratuita o avrà un costo aggiuntivo? La tua spedizione verrà evasa entro giorni o entro settimane? Qualunque cosa sia, devi sceglierne una e attenervisi. Una buona esperienza di spedizione incoraggerà i tuoi clienti a tornare per ulteriori acquisti, mentre una brutta esperienza potrebbe farli non tornare mai più.

L’impatto delle opzioni di spedizione sui tassi di conversione

Qualunque cosa tu scelga, ecco qualcosa a cui pensare: i tassi di conversione tra negozi con spedizione gratuita e spedizione a pagamento sono spesso notturni e giornalieri. Per esempio, Un negozio ha registrato un picco notturno del 50% nei tassi di conversione Quando hanno iniziato a offrire opzioni di spedizione gratuite.

Inoltre, i clienti sono spesso più indulgenti quando sorgono problemi di evasione se la spedizione è gratuita. È facile capire perché! Se ricevi cibo gratis che non ti piace molto, è difficile lamentarsene. Perché? Perché l’hai ricevuto gratuitamente! Lo stesso principio si applica qui.

Se sei preoccupato di come mitigare il costo della spedizione gratuita, includi semplicemente il costo nel prezzo del tuo prodotto. Puoi anche rendere la spedizione gratuita dopo uno specifico importo totale in dollari.

10. Inizia il marketing

Ora che il tuo negozio online è configurato e pronto per l’uso, possiamo concentrarci sullo spargere la voce tra i clienti e sulle vendite! I tuoi canali di sensibilizzazione includono social media, email marketing, passaparola, buoni regalo, pubblicità fisica e altro ancora.

Non ti mentirò: questa parte non sarà necessariamente facile. Ci vorrà molto studio, perfezionamento, investimenti e duro lavoro. Tuttavia, con il giusto approccio, puoi assolutamente avere successo.

Ecco alcuni modi in cui puoi spargere la voce tra i clienti:

Marketing dell’influencer

L’influencer marketing è esploso negli ultimi anni. In poche parole, gli influencer hanno un pubblico che vuole imitarli. Il modo migliore per trarre profitto da questo fenomeno è semplicemente pagare l’influencer per Utilizzare e diffondere i tuoi prodotti. Associarsi a un influencer ha l’ulteriore vantaggio di aumentare la tua reputazione.

Non pensare nemmeno di dover iniziare con un nome molto familiare. Investire in micro-influencer si è rivelata una tattica molto efficace Per molte aziende, questo pubblico più piccolo tende ad avere un tasso di coinvolgimento più elevato rispetto alle controparti più grandi. La loro maggiore credibilità percepita si traduce anche in un notevole aumento del valore del vostro denaro.

Dato che ti trovi nello spazio delle boutique, l’influencer marketing sarà un canale pubblicitario vitale per la tua attività. Dai un’occhiata all’account Instagram di qualsiasi influencer e li troverai traboccanti di sponsorizzazioni.

Mezzi sociali

Sono sicuro di non dover fare di tutto per spiegare l’importanza di una forte presenza sui social media. Dai tempi di Myspace, l’importanza dei social media per un marketing efficace ha continuato a crescere. Puoi iniziare trovando alcune persone che progettino i tuoi prodotti per adattarli alla tua attività di boutique. Quindi trova un fotografo eccellente per scattare foto e condividerle sui social media.

Questo potrebbe essere il tuo punto di partenza. Da lì, pubblica annunci, omaggi per influencer, offri omaggi e altro ancora per creare una presenza online davvero organica. Con il passare del tempo, potresti scoprire che gran parte della tua base clienti proviene da Instagram, Facebook e altri siti di social media.

Ricorda che con i social media il trucco è mantenere le persone coinvolte. Vuoi pubblicare post in modo coerente e creare coinvolgimento. Mantieni sempre il tuo pubblico entusiasta di ciò che sta arrivando. Lasciare suggerimenti, rilasciare umorismoE hai un conto alla rovescia per ogni evento. Hype è il nome del gioco.

Puoi anche vendere direttamente ai follower attraverso integrazioni dirette come Acquisti su Instagram. Il cielo è il limite, quindi non aver paura di godertelo.

Collabora con altri marchi

Non esitare mai a contattare altri marchi nel tuo spazio per concludere accordi promozionali reciprocamente vantaggiosi. Ad esempio, potresti vendere solo scarpe, mentre un negozio simile potrebbe vendere braccialetti alla caviglia. Puoi facilmente eseguire una campagna di promozione incrociata combinando entrambi i prodotti.

Queste relazioni possono sbocciare in relazioni a lungo termine che aumentano di valore con entrambe le tue attività.

Marketing via email

Man mano che il tuo pubblico cresce in modo organico, costruirai un elenco di posta elettronica sempre più ampio. Non commettere errori, ciascuno di questi abbonati è un potenziale cliente abituale (il miglior tipo di cliente!). Una volta che hai lettori rispettosi, dovrai inviare e-mail regolarmente pianificate e ottimizzate per la conversione per mantenerli interessati. Una buona strategia di email marketing può generare una parte significativa delle tue entrate.

Conclusione

Ricapitoliamo i passaggi che abbiamo trattato per avviare il tuo negozio online:

  1. Scegli una nicchia a cui rivolgerti
  2. Formulare un business plan
  3. Scegli il tuo nome e dominio
  4. Pensa al marchio
  5. Adempiere agli obblighi di legge
  6. Scegli una piattaforma di e-commerce
  7. Cerca fornitori affidabili
  8. Aggiungi prodotti al tuo negozio
  9. Stabilisci la tua politica di spedizione
  10. Inizia a fare marketing

Se sei disposto a dedicare tempo e impegno per creare un negozio online di qualità, il successo è alla tua portata. Anche se non esistono dati scontati nel mondo competitivo e senza esclusione di colpi dell’e-commerce, le decisioni intelligenti abbinate al duro lavoro porteranno al successo.

Anche se non dovresti mai dubitare di te stesso, renditi sempre conto che c’è altro da imparare in questo spazio. Quando sei il capo di te stesso, il mondo è la tua ostrica. Ecco questa ostrica che produce per te una bellissima perla da un negozio online.