Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Come abilitare, disabilitare e gestire WordPress Au…

Come abilitare, disabilitare e gestire WordPress Au...

Aggiornare i siti WordPress era una seccatura con le versioni precedenti, ma con il rilascio di WordPress 3.7, gli aggiornamenti automatici per le versioni di sicurezza e altre modifiche minori sono diventati standard.

Gli aggiornamenti automatici sono utili perché ti consentono di apportare tutti i miglioramenti alla sicurezza, le correzioni di bug e gli aumenti delle prestazioni sui siti senza il coinvolgimento dell’amministratore del sito. Ma a volte possono anche danneggiare il tuo sito, quindi devi avere un backup per evitare eventuali inconvenienti.

Ma ecco il problema. Esiste un modo semplice e sicuro per aggiornare automaticamente il tuo sito e non preoccuparti di eventuali arresti anomali del sito, ad esempio tramite SafeUpdates.

SafeUpdates crea backup automatici e ti consente di ripristinare facilmente le versioni precedenti nel caso in cui non desideri procedere con le modifiche.

Questo blog mostra come gestire gli aggiornamenti automatici di WordPress e Utilizzare SafeUpdates per automatizzare gli aggiornamenti di plug-in, temi e core una volta per tutte.

Cosa sono gli aggiornamenti automatici in WordPress?

WordPress 3.7 ha introdotto aggiornamenti automatici per migliorare la sicurezza e facilitare l’amministrazione del sito. Questi aggiornamenti automatici in WordPress sono abilitati per tutte le versioni minori e semplificano le versioni di manutenzione e sicurezza per garantire che i tuoi siti rimangano aggiornati.

Gli aggiornamenti automatici sono abilitati sulla maggior parte dei siti per impostazione predefinita, ma puoi personalizzarli in base alle tue esigenze.

Automatizza gli aggiornamenti del tuo sito con SafeUpdates

Ottieni automaticamente tutti gli aggiornamenti di plug-in, temi e core sui tuoi siti WordPress a partire da $ 2 al mese, risparmiando ore di lavoro manuale.

Diversi tipi di aggiornamenti automatici di WordPress

Gli aggiornamenti automatici di WordPress si dividono principalmente in quattro tipologie:

  • Aggiornamenti principali: Contiene i file principali di WordPress.
  • Aggiornamenti del plugin: Tutti gli aggiornamenti dei plugin per miglioramenti, correzioni e nuove funzionalità.
  • Aggiornamenti sul tema: Aggiornamenti relativi ai tuoi temi WordPress.
  • Aggiornamenti dei file di traduzione: WordPress ha molte lingue, che vengono migliorate tramite gli aggiornamenti di traduzione.

Gli aggiornamenti principali possono essere suddivisi in tre categorie:

  • Sviluppo principale: Questo è disponibile per le installazioni di sviluppo.
  • Aggiornamenti principali minori: Contiene aggiornamenti di manutenzione e sicurezza abilitati per impostazione predefinita su tutti i siti.
  • Principali aggiornamenti principali: Copre gli aggiornamenti incentrati sulle nuove funzionalità di WordPress.

Come gestire gli aggiornamenti automatici di WordPress (4 metodi)

Puoi gestire gli aggiornamenti automatici di WordPress in diversi modi, ma qui tratterò i quattro metodi facilmente implementabili preferiti dai professionisti. Questi metodi richiedono una certa conoscenza della codifica, ma per semplificarli agli utenti non tecnici, ho allegato il codice seguente che puoi copiare. Iniziamo.

Metodo 1: utilizzo della dashboard di WordPress

Puoi gestire direttamente gli aggiornamenti automatici di WordPress dalla dashboard di amministrazione di WP.

Gli aggiornamenti minori di WordPress (versioni di sicurezza e di manutenzione) sono abilitati per impostazione predefinita e non puoi disabilitarli dalla dashboard. Tuttavia, puoi abilitare gli aggiornamenti per le versioni principali seguendo i passaggi seguenti:

  • Vai al tuo Dashboard WordPress > Aggiornamenti.
  • Qui vedrai il Nucleo, CollegareE Tema aggiornamenti.

  • Clicca sul Passa agli aggiornamenti automatici solo per le versioni di manutenzione e di sicurezza collegamento per abilitare aggiornamenti importanti.
  • Vedrai il seguente messaggio dopo il passaggio all’aggiornamento automatico:
  • D’ora in poi WordPress riceverà solo versioni automatiche di sicurezza e manutenzione.
  • Quindi, fare clic su Abilita gli aggiornamenti automatici per tutte le nuove versioni di WordPress collegamento.
  • Verrà visualizzato un messaggio che ti informa che gli aggiornamenti automatici sono stati abilitati, come mostrato nell’immagine seguente:

Metodo 2: utilizzare il file wp-config.php

Puoi anche gestire gli aggiornamenti di WordPress utilizzando il file wp-config.php. Tuttavia, devi prestare particolare attenzione e includere correttamente la riga di codice. Utilizzerò il FileZilla Client FTP per accedere al file wp-config.php. Seguire i passaggi seguenti:

  • Accedi ai file del tuo sito WordPress tramite FileZilla.
  • Apri il public_html cartella.
  • Clicca sul wp-config.php file.
  • Scarica il wp-config.php file e aggiungi il seguente codice subito prima del file /* Questo è tutto, smetti di modificare! Buon blogging. */ linea.

define(‘WP_AUTO_UPDATE_CORE’, true);

  • Salva le modifiche e riscrivere O caricamento il file wp-config.php nella cartella publich_html per abilitare gli aggiornamenti automatici.

Metodo 3: utilizzo dei filtri API

Un altro metodo per abilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress utili per gli sviluppatori è tramite i filtri API. WordPress fornisce diversi filtri che consentono agli utenti di controllare gli aggiornamenti.

Possiamo automatizzare il nucleo, plugin, temiE file di traduzione restituendo true tramite il auto_update_core, tema_aggiornamento_auto, auto_update_pluginE auto_update_translation filtri.

La procedura migliore è aggiungere i filtri API nella cartella dei plugin Must-Use, che si trova in public_html > contenuto wp. Questi plugin non vengono visualizzati nella schermata Plugin di WordPress, quindi non possono essere disabilitati o rimossi accidentalmente dagli amministratori del sito.

Diamo un’occhiata ai filtri:

Per disattivare tutti gli aggiornamenti automatici.

add_filter(‘automatic_updater_disabled’, ‘__return_true’);

Per aggiornare il core del tuo WordPress.

add_filter(‘auto_update_core’, ‘__return_true’);

Per consentire gli aggiornamenti automatici dei plugin WordPress.

add_filter(‘auto_update_plugin’, ‘__return_true’);

Per consentire gli aggiornamenti automatici del tema WordPress.

add_filter(‘auto_update_theme’, ‘__return_true’);

Metodo 4: utilizzo dei plugin

Molti plugin di WordPress ti consentono di abilitare gli aggiornamenti automatici sui tuoi siti WordPress, ad esempio Gestore aggiornamenti semplice, Aggiornamento, Compagno, Auto Aggiornamentoe altro ancora. Esploriamo un plugin: Gestore aggiornamenti semplicee vedere come funziona.

  • Installare E attivare il plug-in Easy Update Manager sul tuo sito Web WordPress.
  • Una volta attivato, vedrai l’opzione sulla barra di amministrazione denominata Aggiornato opzioni.
  • Da qui è possibile configurare il automatico WordPress aggiornamenti per il core, i plugin e i temi del tuo sito.

Easy Updates Manager può disabilitare e abilitare tutti gli aggiornamenti con un clic. Puoi personalizzare profondamente le impostazioni di aggiornamento automatico, configurare le impostazioni di notifica e-mail e fare molto altro.

SafeUpdates per aggiornamenti automatici WordPress senza problemi

Stanco di aggiornare manualmente il tuo sito WordPress e desideri un sistema automatico che richieda zero attenzione ed esegua aggiornamenti senza rischi o errori? SafeUpdates è la risposta a tutti i problemi di aggiornamento del tuo sito.

SafeUpdates automatizza il processo di aggiornamento di WordPress, semplificando il processo di manutenzione e consentendoti di rilevare, testare e distribuire gli aggiornamenti. E su DreamHost, puoi avere questa funzionalità rivoluzionaria a partire da $ 2 al mese per richiesta.

L’utilizzo di SafeUpdates su DreamHost ti aiuta a eseguire aggiornamenti automatici su richiesta e a pianificarli senza alcuno sforzo.

Come funziona SafeUpdates?

Una volta attivato SafeUpdates sulla tua applicazione, monitora attivamente la tua applicazione WordPress per rilevare gli aggiornamenti. Una volta attivati ​​gli aggiornamenti, SafeUpdates segue i passaggi seguenti per garantire che gli aggiornamenti siano sicuri e privi di bug:

  1. È necessario il backup dell’app per il rollback se gli aggiornamenti vengono interrotti.
  2. Crea temporaneamente un’applicazione di staging ed esegue gli aggiornamenti nell’ambiente di staging.
  3. Acquisisce un’istantanea dell’ambiente di staging ed esegue test unitari per garantire che l’applicazione funzioni correttamente.
  4. Una volta completati gli aggiornamenti, SafeUpdates acquisisce uno snapshot ed esegue test unitari. Confronta gli screenshot prima e dopo utilizzando algoritmi proprietari di Visual Regression Testing (VRT).
  5. Una volta che il test ha esito positivo, SafeUpdates aggiorna l’applicazione di produzione.

Perché dovremmo utilizzare SafeUpdates?

L’utilizzo di SafeUpdates per i tuoi siti WordPress e WooCommerce può rivelarsi vantaggioso in molti modi, tra cui:

  • Risparmia dai problemi manuali legati all’aggiornamento di tutto sui tuoi siti WordPress. Tutto quello che devi fare sono pochi clic e il gioco è fatto.
  • Crea automaticamente il backup del tuo sito per il rollback se non sei soddisfatto degli aggiornamenti.
  • L’aggiornamento del core, dei temi e dei plugin offre al tuo sito gli aumenti di prestazioni tanto necessari.
  • Si occupa delle correzioni dei bug, impedendo così agli hacker di sfruttare le vulnerabilità nelle versioni precedenti.
  • Risparmia molto tempo e rischi tramite l’automazione.
  • Ti offre un modo senza rischi per aggiornare il sito web.

Come automatizzare gli aggiornamenti di WordPress tramite SafeUpdates

Attivare e configurare SafeUpdates è un gioco da ragazzi per gli utenti DreamHost. Ecco come puoi automatizzare facilmente gli aggiornamenti di WordPress tramite SafeUpdates in pochi minuti:

Attiva SafeUpdates

  • Accedi a Piattaforma DreamHost utilizzando le tue credenziali.
  • Scegli il server dove viene distribuita l’applicazione desiderata.
  • Scegli il tuo applicazione.
  • Clic Gestione applicazioni > SafeUpdates.
  • Scegli il tuo piano e clicca su Attiva SafeUpdates pulsante.
  • Una volta attivato SafeUpdates, vedrai il file su richiesta, programmaE storia opzioni.

Ora è il momento di configurare SafeUpates. Vediamo come puoi farlo.

Configura SafeUpdates

È possibile configurare SafeUpdates in due modi: su richiesta e pianificato. Impariamo di più su entrambe le opzioni.

Su richiesta

L’opzione SafeUpdates su richiesta ti consente di aggiornare manualmente il core, i temi e i plugin della tua applicazione WordPress mentre sei in movimento.

  • Clic Aggiornamenti sicuri Sotto Applicazione Gestione sulla Piattaforma DreamHost.
  • Se di recente hai installato un plug-in o un tema e non è visibile nell’opzione SafeUpdates, aggiorna la pagina.
  • Clicca il Su richiesta scheda sotto SafeUpdates e seleziona gli elementi che desideri aggiornare.
  • Clicca il Aggiornamento pulsante.

Verrà avviato il processo di aggiornamento, ma puoi lasciare la pagina poiché verranno eseguiti in background e non richiederanno alcun intervento.

Programma

La pianificazione degli aggiornamenti dell’applicazione elimina il fastidio di aggiornare manualmente qualsiasi cosa, mostrando il vero potenziale di SafeUpdates. Ecco come programmare gli aggiornamenti automatici.

  • Passare a Programma inserire la scheda Aggiornamenti sicuri e sposta la barra su Abilita Aggiornamenti automatici.
  • Seleziona il giorno da Giorno della settimana opzione su cui SafeUpdates esegue gli aggiornamenti pianificati.
  • Scegli un adatto tempo.
  • Clic Configura elenco aggiornamenti per selezionare quali elementi essenziali delle applicazioni (core, plugin e temi) devono essere aggiornati automaticamente quando sono disponibili gli aggiornamenti.
  • Inserisci il E-mail dove desideri ricevere gli aggiornamenti della tua applicazione.
  • Abilita il Pre-notifica per avvisarti quando SafeUpdates pianifica gli aggiornamenti per la tua applicazione.
  • Abilitare Aggiornamento riuscito per essere avvisato quando gli aggiornamenti hanno esito positivo.
  • Abilitare Aggiornamento interrotto per essere avvisato quando gli aggiornamenti vengono interrotti per qualsiasi motivo.
  • Infine, fai clic Salva I cambiamenti.

Storia

La terza e ultima scheda sotto SafeUpdates è Storiache visualizza la cronologia degli aggiornamenti (riusciti/interrotti) eseguiti da SafeUpdates.

Pertanto, con SafeUpdates puoi facilmente pianificare o eseguire aggiornamenti su richiesta e controllare la cronologia degli aggiornamenti.

Puoi anche disabilitare o disattivare SafeUpdates tramite la piattaforma DreamHost in qualsiasi momento. Seguire i passaggi seguenti:

  • Vai a Gestione delle candidature sulla piattaforma DreamHost.
  • Clic SafeUpdates > Disattiva.

Facendo clic sul pulsante Disattiva si disabiliteranno SafeUpdates sull’applicazione.

Come disattivare gli aggiornamenti automatici per WordPress

La disabilitazione degli aggiornamenti automatici avviene con un solo clic sulla piattaforma DreamHost con SafeUpdates. Ma se non utilizzi SafeUpdates, puoi comunque disattivare gli aggiornamenti automatici sui tuoi siti WordPress in due modi: tramite plugin o utilizzando il codice.

Nonostante i vantaggi in termini di sicurezza degli aggiornamenti automatici di WordPress, questi aggiornamenti possono danneggiare il tuo sito in esecuzione. Quindi, devi sapere come disabilitare gli aggiornamenti automatici su WordPress per evitare che il tuo sito si rompa.

Disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress utilizzando il codice

In precedenza, ho dimostrato l’utilizzo del file wp-config.php per attivare gli aggiornamenti automatici. Puoi disabilitare gli aggiornamenti automatici seguendo gli stessi passaggi e apportando le modifiche al codice come indicato di seguito:

define(‘WP_AUTO_UPDATE_CORE’, false);

Puoi anche disabilitare gli aggiornamenti utilizzando i filtri. Se desideri disabilitare gli aggiornamenti di temi e plugin, aggiungi semplicemente i seguenti filtri nel file Functions.php del tuo tema:

add_filter(‘auto_update_theme’, ‘__return_false’); add_filter(‘auto_update_plugin’, ‘__return_false’);

Questo è tutto. Ora hai disabilitato gli aggiornamenti automatici sul tuo sito WordPress.

Disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress utilizzando un plugin

Un altro modo per disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress è utilizzare un plugin. Utilizzerò lo stesso plugin che utilizzavo in precedenza per automatizzare gli aggiornamenti: The Gestore degli aggiornamenti facile collegare.

  • Vai a Dashboard > Opzioni aggiornamenti
  • Scegli il Disabilita tutti gli aggiornamenti opzione.

Pro e contro degli aggiornamenti automatici di WordPress

Professionisti Contro
Mantengono i tuoi siti web aggiornati e pertinenti Potresti perdere traccia delle modifiche e degli aggiornamenti minori sul tuo sito web
Riduce il carico di lavoro Puoi perdere traffico
Rispondi più velocemente agli aggiornamenti Il tuo sito potrebbe bloccarsi
Risparmia tempo Rischio di perdita di dati
Protegge il tuo sito web

Riepilogo

Puoi risparmiarti tutti i frenetici passaggi manuali dell’aggiornamento del tuo sito WordPress e utilizzare SafeUpdates per aggiornare automaticamente il nucleo, i temi e i plug-in del tuo sito. SafeUpdates sull’hosting WordPress di DreamHost è conveniente, veloce e sicuro. Hai qualche domanda in mente? Sentiti libero di lasciarli nei commenti qui sotto.

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!