Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

CloudFest 2024 – Questo è tutto!

CloudFest 2022 – Questo è tutto!

CloudFest, la conferenza di livello mondiale sul cloud hosting e sul computing, ha superato tutte le restrizioni e la burocrazia legate al Covid per organizzare un evento di punta sicuro e di successo, anche se la Germania ha raggiunto il suo più alto tasso di infezione. Oltre 6.000 esperti del cloud si sono riversati all’Europa Park per quella che molti hanno soprannominato il CloudFest “Covid Edition”, poiché i partecipanti eseguivano innumerevoli test Covid e indossavano eleganti mascherine mediche firmate ad ogni fermata.

Hackathon del CloudFest

La nostra prima tappa è stata la Hackathon del CloudFest 2022, dove abbiamo sponsorizzato l’evento e presentato un progetto nell’hackathon. Il responsabile del progetto Aleksandar Savkovic ha guidato dieci persone di Codeable, Ionos, Innovation Lab, T-Systems, Healthrise e 4fb GMBH.

In cosa consisteva il progetto?

Il nostro progetto era proteggere WordPress tramite WP-CLI; abbiamo superato l’obiettivo dell’hackathon completando 10 comandi WP CLI invece dei sei inizialmente pianificati. Grazie al nostro WordPress Community Manager Aleksandar Savkovic, DreamHost ha portato a casa il premio per la migliore presentazione!

Puoi trovare ulteriori informazioni sui comandi e ottenere il codice da GitHub visitando il sito che abbiamo creato durante l’hackathon. https://hackthewp.com

Discorso di apertura di CloudFest DreamHost

Santi Costa, CMO di DreamHost, ha tenuto un discorso programmatico su come progettare e sviluppare le esperienze dei clienti dall’esterno verso l’interno. WOAH! EDGILITÀ! (Così si chiamava l’indirizzo.)

Durante il suo keynote, Santi ha annunciato la nuova partnership DreamHost e Cloudflare che utilizza servizi di livello aziendale per soli centesimi al giorno. Subito dopo il keynote, Robert Jacobi ha fatto un annuncio dal vivo dai cancelli del CloudFest!

Pannello WordPress di CloudFest

Il nostro direttore di WordPress, Robert Jacobi, è stato uno dei relatori dell’eccellente panel moderato da Jonathan Wold di Post Status, insieme al co-fondatore di Extendify, Chris Lubkert, e al CEO di WP Media, Jean-Baptiste Marchand-Arvier. L’argomento era “Qual è il valore dell’ecosistema WordPress?”

Il tema non si riferiva al valore espresso nei ricavi generati dall’ecosistema WordPress ma al Potenziale valore dello sviluppo di prodotti innovativi concentrato attorno al 42% della base utenti web. Questo dibattito vivace e informativo ha toccato la comunità, gli sviluppatori, le agenzie e persino le persone che non si rendono conto di far parte di un ecosistema! Siamo felici di dire che questo è stato uno dei panel più apprezzati e frequentati al CloudFest 2022.

Fiera del CloudFest

Il CloudFest 2022 sembrava essere un cauto ritorno alle conferenze con un’esposizione più lenta del solito poiché i partecipanti preferivano incontri al di fuori e lontano dall’evento Principale. Ma anche se superavamo le regole del Covid, Internet non poteva essere fermato.

Il nostro stand DreamHost era in fermento con l’annuncio di Cloudflare e addolcito con, beh, dolci.

Siamo stati felicissimi di vedere i nostri amici del settore e di interagire con i nostri clienti e partner. Il networking e gli incontri sembravano non finire mai poiché lavoravamo fino a tarda notte agli eventi, nei bar e nelle lounge degli hotel.

Le feste del CloudFest

CloudFest è noto anche per le sue feste di livello mondiale e i suoi leggendari ospiti musicali. I precedenti CloudFest hanno visto membri di The Cult, Run DMC, Public Enemy e Skid Row che si sono esibiti dal vivo sul palco principale con The Lords of Uptime (la house band composta da Hosting Executives).

Quest’anno i Lords of Uptime hanno saltato il palco principale e hanno dato il via al Come Together Party. Li adori o li odi, c’è sempre un po’ di sorpresa, drammaticità e ospiti speciali inclusi quando si esibiscono i Lords of Uptime. I Lords hanno lasciato il dramma e le polemiche per la festa CloudHouse, quando due DJ entusiasti sono saliti sul palco e hanno iniziato a suonare canzoni dei Daft Punk. Poco più di un anno dopo aver chiuso i battenti, erano davvero i Daft Punk?

Credito fotografico: rene-lamb.de

Anche settimane dopo lo spettacolo la gente si chiede ancora se si trattasse solo di una tribute band o di una realtà vera. CloudFest ha aggiunto mistero in un recente Blog del CloudFest sostenendo di non averli mai visti senza i loro caschi e di non essere sicuro che fosse il dinamico duo.

“Il concerto CloudHouse, alimentato da cPanel, ha sollevato il tetto esterno ‘One More Time’. Tuttavia, dal momento che non abbiamo visto gli artisti sotto i caschi, e considerando che i Daft Punk avevano apparentemente appena suonato uno spettacolo segreto a Berlino, il team del CloudFest non ha modo di confermare al 100% che il duo sul palco NON fosse Daft Punk… sto solo dicendo… “

Rockhouse ha dato il via la sera successiva con un gruppo di suonatori di cornamusa in cima ai gradini del Colosseo e il tributo della band heavy metal Barock AC/DC ha scosso la conferenza per tutta la notte. La conferenza si è conclusa con un BierFest nel parco con cibo tedesco e, ovviamente, birra tedesca!

Conclusione del CloudFest

Per molti è stato fantastico ritornare all’Europa Park. Per altri è stata un’avventura nuova di zecca, ma per tutti è stato il miglior networking degli ultimi anni. Siamo entusiasti di vedere che il CloudFest ha già delle date per tornare nel 2023 con un programma esaustivo e un altro evento di livello mondiale! Per maggiori informazioni visita: https://www.cloudfest.com

×

Ricevi la nostra newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e tutorial.

Grazie per esserti iscritto!