Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Che cos’è l'”Accesso non autorizzato errore 401″ e…

Che cos'è l'

Mentre navighi tranquillamente in Internet, potresti esserti imbattuto in un piantagrane che interrompe il tuo viaggio pacifico con il nome di 401 Error Unauthorized Access.

Il codice di errore 401 può fermare i nostri progressi e lasciarci esclusi dalle meraviglie digitali che cerchiamo. Quindi, in questo blog, sveleremo le cause di questo errore e impareremo i semplici passaggi per superarlo. Quindi impariamo rapidamente di più sull’errore di accesso non autorizzato 401.

Ma prima di addentrarci nelle cause e nelle soluzioni, impariamo le nozioni di base sull’errore 401.

Qual è il codice di errore 401? (Una panoramica)

Il codice di stato 401 (Non autorizzato) normalmente si verifica quando la tua richiesta fallisce perché non disponi delle credenziali adeguate per accedere alla risorsa che stai tentando di raggiungere. Il server includerà un’intestazione di risposta denominata WWW-Authenticate, che fornisce Informazioni su come riprovare fornendo le credenziali di autenticazione necessarie.

Il codice di stato 401 differisce dal codice di stato 403 (Proibito) perché, in alcuni casi, se fornisci l’autenticazione corretta, potresti comunque ottenere l’accesso alla risorsa. Potresti visualizzare l’errore con i seguenti nomi:

  • 401 Autorizzazione richiesta
  • Errore HTTP 401 – Non autorizzato
  • Errore HTTP 401
  • 401 Non autorizzato
  • Accesso negato

Che cosa causa l’“Errore 401 Accesso non autorizzato”?

Ora sappiamo che l'”Errore 401 Accesso non autorizzato” si verifica quando il server nega l’accesso al client a causa di credenziali di autenticazione non valide. Impariamo in dettaglio le cause di questo fastidioso errore:

Cache o cookie del browser scaduti

Molti siti Web utilizzano i cookie per gestire le sessioni utente. Quando accedi a un sito web, in genere viene memorizzato un cookie di sessione nel tuo browser. Questi minuscoli bit di dati contengono la chiave delle tue sessioni online, ovvero un identificatore univoco per convalidare la tua sessione.

Ma se scadono o vengono danneggiati nelle profondità nascoste della cache del browser, possono barricare il tuo percorso, innescando il temuto errore 401.

URL errato

Una delle cause più comuni di un errore 401 è un URL errato. Ogni volta che un sito Web richiede l’autenticazione dell’utente e fornisci nome utente e password errati, verrà visualizzato un errore 401.

Quindi ricorda, se armeggi con l’URL e fornisci dettagli di autenticazione errati, l’errore 401 ti riderà in faccia.

Plugin incompatibili

I plugin vengono utilizzati per estendere le funzionalità di un’applicazione e sono particolarmente utili. Ma a volte, un’incompatibilità o un errore del plug-in può attivare un errore 401, come quando un plug-in di sicurezza identifica erroneamente il tuo tentativo di accesso come attività dannosa.

URL protetti

Quando si tratta di URL protetti, il server solitamente richiede una qualche forma di autenticazione per accedere alla risorsa richiesta (URL). Ma quando un utente non riesce a fornire le credenziali corrette, si verifica un errore 401 poiché il server non è in grado di autenticare la richiesta del client di accedere all’URL protetto.

Restrizioni sui file .htaccess

I file .htacess vengono utilizzati sui server che eseguono il software Apache per controllare la directory e dettare autorizzazioni e regole. Tuttavia, un singolo passo falso nella sua configurazione, che si tratti di direttive di autenticazione errate, permessi di file indisciplinati o regole di riscrittura mod intricate, può risvegliare il formidabile errore 401.

Come risolvere l’accesso non autorizzato 401 (soluzioni semplici)

Ora che sappiamo cosa causa l’errore 401, impariamo come correggere l’errore. Quindi, questa parte presenta semplici soluzioni per eliminare l’errore di accesso non autorizzato 401.

Controlla le credenziali di autenticazione

Poiché l’errore 401 si verifica quando un client non riesce a fornire credenziali di autenticazione valide, è possibile risolverlo inserendo correttamente nome utente, password o altri token di autenticazione.

Se hai dimenticato la password, utilizza la funzione di reimpostazione della password, spesso trovata come “Ha dimenticato la password” O “Resetta la password” nella pagina di accesso. E se hai a che fare con un’API, verifica che la tua chiave API sia corretta, ancora valida e disponga di tutte le autorizzazioni necessarie.

Cancella la cache e i cookie del browser

La cache e i cookie del browser migliorano la velocità di caricamento della pagina e creano un’esperienza utente fluida. Tuttavia, se la pagina memorizzata nella cache è obsoleta o è stata modificata, ciò potrebbe portare a una mancata corrispondenza tra ciò che è archiviato e la versione corrente del server, causando l’errore 401.

Se è così, puoi risolverlo facilmente svuotando la cache e i cookie del browserS. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti:

  • Clicca il tre punti nell’angolo in alto a destra del browser per aprire il menu e navigare verso “Più strumenti.
  • Selezionare “Cancella dati di navigazione“.
  • Scegliere “Cookie e altri dati del sito” E “Immagini e file memorizzati nella cache“.
  • Fare clic su “Cancella i dati“.

Ed è così che puoi facilmente svuotare la cache e cancellare i cookie. Se questo non risolve il problema, passa alla soluzione successiva.

Svuota il tuo DNS

Il punto è questo: svuotare la cache DNS (Domain Name System) di solito non risolve direttamente un errore non autorizzato 401.

MA se la tua cache DNS ti chiede di connetterti al server sbagliato o a un server errato precedentemente memorizzato nella cache, svuotare il DNS potrebbe essere d’aiuto, ma questo è un evento piuttosto raro.

Ad ogni modo, ecco come puoi svuotare il tuo DNS:

  • premi il “Tasto Windows” + “R” per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Tipo “cmq” e fare clic su “OK” per aprire il prompt dei comandi.
  • Tipo “ipconfig/flushdns“nel prompt dei comandi e quindi premere”accedere“.
  • In caso di successo, vedrai il messaggio “Svuotamento della cache del risolutore DNS riuscitoe”.

Disattiva i plugin di sicurezza del sito web

Alcuni plugin di sicurezza sono progettati per bloccare determinati tipi di traffico o azioni che ritengono sospette. In tal modo, a volte potrebbero bloccare il traffico legittimo o attivare un errore 401. Ciò potrebbe accadere a causa di una configurazione errata, di impostazioni di sicurezza eccessive o semplicemente di un bug nel plug-in.

Pertanto, a volte la disattivazione di plug-in o estensioni di sicurezza può risolvere l’errore non autorizzato 401. È possibile disattivare i plugin di sicurezza del sito web seguendo i passaggi seguenti:

  • Accedi al tuo Pannello di controllo di WordPress.
  • Navigare verso “Plugin” > “Plugin installati.
  • Individuare il plugin di sicurezza nella lista.
  • Fare clic su “Disattivare” sotto il nome del plugin.
  • Dopo aver disattivato il plugin, prova ad accedere nuovamente alla risorsa problematica per vedere se l’errore è stato risolto. In caso contrario, prova la soluzione successiva.

Risolvere i problemi del codice

Visualizzi ancora l’errore 401? Controlla la presenza di errori nell’intestazione WWW-Authenticate del sito per informazioni su come autenticarsi correttamente per la risorsa richiesta.

Se viene effettuata una richiesta a una risorsa protetta senza un’adeguata autenticazione, il server restituisce un errore non autorizzato 401 e un’intestazione WWW-Authenticate. Questa intestazione contiene informazioni sul tipo di autenticazione richiesta e, in alcuni casi, altri dettagli come l’area (la porzione della risorsa che richiede l’autenticazione) o i parametri necessari per uno specifico schema di autenticazione.

Ad esempio, se l’intestazione dice WWW-Authenticate: Basic realm=”Admin Area”, indica che il server si aspetta l’autenticazione di base (nome utente e password nella codifica base64) per accedere all'”Admin Area”.

Ecco come puoi farlo:

  • Vai alla pagina web che visualizza l’errore 401.
  • Se utilizzi Chrome, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla pagina e fai clic su ispezionare per accedere alla console dello sviluppatore.
  • Ora fai clic su rete scheda per visualizzare l’elenco delle risorse.
  • Seleziona il intestazione di stato e individuare il codice di stato 401.
  • Seleziona quella voce e fai clic su intestazioni scheda.
  • Sotto le intestazioni di risposta, individua il file Autenticazione WWW intestazione.
  • Le informazioni nell’intestazione ti forniranno dettagli sulle credenziali e sulle possibili soluzioni per risolvere il problema.

Metti alla prova il tuo sito web dopo aver provato le correzioni degli errori 401

Dopo aver provato le soluzioni sopra menzionate, è il momento di verificare se l’errore 401 persiste ancora o è stato corretto.

Tuttavia, il semplice caricamento della pagina basterebbe. Tuttavia, per garantire che la tua pagina web funzioni correttamente, ti consigliamo di eseguire i seguenti test:

  • Fare clic su diversi pagine E sezioni del tuo sito web per assicurarti che vengano tutti caricati correttamente e che non si verifichino altri errori imprevisti.
  • Se il tuo sito web ha elementi interattivi come moduli di contatto, barre di ricerca, campi di accessoecc., assicurati di testarli per confermare che funzionino ancora correttamente.
  • Metti alla prova il tuo sito web diversi browser web (come Chrome, Firefox, Safari e Edge) per garantire la compatibilità.
  • Accedi al tuo sito web da diversi dispositiviinclusi desktop, laptop, tablet e dispositivi mobili, per verificare che funzioni su tutte le piattaforme.
  • Se il tuo server conserva i log degli errori, controllali per assicurarti che non vengano registrati nuovi errori.

Come evitare che si verifichi l’errore 401

Dicono che prevenire è meglio che curare. E con il numero di soluzioni sopra elencate per correggere l’errore 401, sicuramente vorresti non riscontrare l’errore 401 in primo luogo. Quindi, ecco alcune migliori pratiche per impedire che si verifichi l’errore 401:

  • Utilizza meccanismi di autenticazione forti e sicuri
  • Aggiorna regolarmente i tuoi sistemi
  • Assicurati che le autorizzazioni e i ruoli siano impostati correttamente per impedire l’accesso non autorizzato alle risorse protette.
  • Mantenere una documentazione accurata.
  • Assicurati che i tuoi utenti comprendano l’importanza di proteggere le proprie informazioni di accesso e di aggiornarle regolarmente.
  • Testa regolarmente il tuo sito web, soprattutto dopo aver apportato modifiche, per assicurarti che tutto funzioni come previsto.
  • Utilizza gli strumenti di monitoraggio dei siti Web per ricevere notifiche su errori come Errori non autorizzati 401.
  • Se utilizzi le API, assicurati che siano sicure e richiedano un’autenticazione adeguata.

Altri errori di WordPress

L’errore 401, purtroppo, non è l’unico errore che potresti riscontrare durante la tua navigazione. Ce ne sono molti altri e la tabella seguente ne definisce brevemente alcuni.

Codici di errore Descrizione
500 Errore interno del server Indica un errore generale del server senza specificare il problema esatto.
errore di connessione 502 Bad Gateway In genere si verifica quando un server che funge da gateway o proxy riceve una risposta non valida dal server upstream.
503 servizio non disponibile Si verifica quando il server Web non riesce a ottenere una risposta corretta da uno script PHP.
504 Gateway Time-out Si verifica quando un server che funge da gateway o proxy non riceve una risposta tempestiva dal server upstream.
401 Errore non autorizzato Si verifica quando è richiesta l’autenticazione per la risorsa richiesta, ma non sono state fornite credenziali oppure le credenziali fornite non erano corrette.
403 Errore proibito Visualizzato quando il server comprende la richiesta ma rifiuta di autorizzarla.
Errore 404 Non trovato Visualizzato quando il server non riesce a individuare la pagina o il post richiesto.

Avvolgendo

Incontrare l’errore di accesso non autorizzato 401 può sicuramente essere frustrante, ma puoi superarlo con le semplici soluzioni condivise in questo blog.

Controlla le tue credenziali di autenticazione, svuota la cache e i cookie del browser e risolvi il codice per risolvere il problema. Per prevenire eventi futuri, utilizza meccanismi di autenticazione robusti, aggiorna regolarmente i sistemi, imposta autorizzazioni adeguate, istruisci gli utenti sulla sicurezza dell’accesso e testa frequentemente il tuo sito web.

Inoltre, consigliamo di monitorare gli errori Utilizzando gli strumenti e garantendo l’autenticazione sicura per le API. Tutto sommato, seguendo le semplici soluzioni che abbiamo condiviso, puoi navigare con sicurezza nel mondo digitale e ridurre al minimo l’impatto degli errori sulla tua esperienza di navigazione.

D. In che modo l’errore 401 influisce sulla velocità e sulle prestazioni?

L’errore 401, che indica un accesso non autorizzato, può influire sulla velocità e sulle prestazioni del server. Quando si verifica un numero elevato di tentativi di accesso non autorizzati, le risorse del server vengono consumate, con conseguenti tempi di risposta più lenti per le richieste legittime.

D. Cosa significa il server 401 Accesso non autorizzato negato a causa di credenziali non valide?

La risposta del server “401 Accesso non autorizzato negato a causa di credenziali non valide” significa che la risorsa richiesta richiede l’autenticazione. Tuttavia, le credenziali fornite dal client, ad esempio nome utente, password, chiave API o token, mancano o non sono corrette.