Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

Affrontare il problema dei 41 miliardi di dollari: come proteg…

Affrontare il problema dei 41 miliardi di dollari: come proteg...

Se gestisci un negozio online, ci sono buone probabilità che tu sia stato preso di mira dai truffatori.

Le frodi nell’e-commerce sono in crescita e sta diventando sempre più difficile restare al passo con i nuovi metodi utilizzati dagli hacker per ingannare il sistema. Nel 2022, i proprietari di e-commerce hanno quasi perso 41 miliardi di dollari per frodee non è solo un problema nordamericano.

I commercianti online dell’America Latina hanno perso circa il 3% delle entrate totali solo a causa delle frodi e-commerce, seguiti da vicino dai commercianti della regione Asia-Pacifico.

In questo articolo esamineremo i tipi di frode nell’e-commerce, come vengono attuati, le misure preventive e gli strumenti che puoi Utilizzare per proteggere il tuo business online.

Cos’è la frode nell’e-commerce?

La frode nell’e-commerce è l’intercettazione illegale di pagamenti online o l’abuso dei sistemi che gestiscono i negozi online, con conseguenti perdite finanziarie e di reputazione per le vittime.

Nel 2022 il mercato globale dell’e-commerce valeva 16,6 trilioni di dollari e si prevede che crescere del 27,43% nei prossimi cinque anniCiò significa che i criminali avranno più opportunità di attaccare che mai.

La maggior parte degli attacchi riguarda i pagamenti, mentre alcuni si concentrano sul phishing e sul furto di identità. Un’altra è la frode di chargeback, nota anche come frode amichevole. Qualunque sia il metodo, le conseguenze sono sempre devastanti per le piccole imprese.

Perché prevenire le frodi nell’e-commerce?

Prevenire le frodi nell’e-commerce è essenziale sia per i commercianti online che per i consumatori. Le transazioni fraudolente possono causare perdite finanziarie, danneggiare la sicurezza delle informazioni personali e danneggiare la fiducia negli acquisti online.

Ecco diversi motivi per prevenire le frodi nell’e-commerce:

  • Proteggere la salute finanziaria dell’azienda riducendo il rischio di storni di addebito, rimborsi e perdite finanziarie dovute a transazioni fraudolente.
  • Proteggere le informazioni personali dei clienti, come numeri di carta di credito, indirizzi e dettagli di contatto, affinché non cadano nelle mani sbagliate.
  • Costruire e mantenere la fiducia dei clienti garantendo un’esperienza di acquisto sicura e protetta.
  • Mantenere la conformità ai requisiti legali e normativi relativi alla privacy e alla sicurezza dei dati.
  • Evitare pubblicità negativa e danni alla reputazione del marchio che possono derivare da incidenti legati alle frodi.
  • Evitare interruzioni delle operazioni aziendali che possono verificarsi a causa di attività fraudolente, come annullamenti di ordini, cattiva gestione dell’inventario e problemi di spedizione.

Prevenendo le attività fraudolente, il settore dell’e-commerce può garantire un’esperienza di acquisto sicura e affidabile, con conseguente aumento delle vendite e della soddisfazione del cliente.

Classifiche degli attacchi fraudolenti per fonte

IL Riaddebiti911Le classifiche sugli attacchi frodi e-commerce di forniscono preziose informazioni sui diversi tipi di attività fraudolente che colpiscono il settore dell’e-commerce e sulle fonti che ne sono responsabili.

Tipi di frode nell’e-commerce

Ecco i tipi più comuni di frode e-commerce e cosa puoi fare al riguardo:

Tipo di frode Descrizione Suggerimenti per la prevenzione
Furto d’identità L’uso fraudolento delle informazioni personali di qualcuno Utilizza l’autenticazione a due fattori, monitora le attività sospette
Test delle carte L’atto di testare i dati della carta di credito rubata Limita il numero di transazioni, utilizza strumenti di rilevamento delle frodi
Acquisizione dell’account Accesso non autorizzato all’account di un cliente Implementa politiche di password complesse, monitora l’attività di accesso
Truffe di phishing Truffe che inducono i clienti a fornire informazioni personali Formare dipendenti e clienti a identificare i tentativi di phishing
Frode di chargeback Falsi storni di addebito emessi dai clienti per ricevere un rimborso Fornire descrizioni dettagliate del prodotto e servizio clienti
Frode WooCommerce Attività fraudolenta mirata specificamente agli utenti WooCommerce Implementa plugin di protezione dalle frodi e monitora le attività sospette

Vediamo ora di conoscerli nel dettaglio per essere a conoscenza di queste tipologie di frodi e adottare misure adeguate per prevenirle.

1. Furto d’identità

Il furto di identità è il processo di svolgimento di attività criminali impersonando l’identità di qualcun altro. Ciò avviene raccogliendo i dati delle vittime. Informazioni di identificazione personale (PII) come SSN, carte di credito, referti medici, indirizzo, età e documenti di lavoro.

Ad esempio, se un criminale entra in possesso dei dati della carta di credito di una vittima, può utilizzarli per effettuare ordini di grandi dimensioni dal tuo negozio online al suo indirizzo. Dopo aver scoperto l’astuzia, la vittima potrebbe presentare una richiesta di chargeback alla propria banca, facendole perdere denaro e beni.

Dal punto di vista commerciale, i criminali possono commettere frodi commerciali impossessandosi di conti commerciali reali e utilizzando il riciclaggio delle transazioni.

Secondo il Dati 2022 della FTCla frode con carta di credito è stata la più popolare tipo di furto d’identitàseguita dalle frodi bancarie e sui prestiti.

Il furto di identità è così efficace perché i criminali possono rubare diversi tipi di PII in diversi modi. E una volta effettuata un’imitazione, possono accedere a informazioni più critiche.

Ecco i modi migliori per evitare che i furti di identità abbiano un impatto negativo sulla tua attività:

  • Migliora il processo Know-Your-Customer (KYC) documentando e ricontrollando l’autenticità del cliente, i dispositivi utilizzati di frequente e la posizione.
  • Proteggi le tue informazioni personali rendendo privati ​​gli account dei social media e seguendo le migliori pratiche di sicurezza.
  • Cerca anomalie come la registrazione di una nuova carta di credito, ordini insolitamente grandi, posizioni sconosciute e mancata corrispondenza dei dettagli dell’account.

2. Test delle carte

Supponiamo che gli hacker abbiano messo le mani su un mucchio di carte di credito, tramite furti di identità e furti di informazioni, oppure acquistandole direttamente dal dark web. Devono testare la legittimità di queste carte eseguendo piccole transazioni o prove prima di poter puntare in grande. Questo si chiama test delle carte.

Questo è un incubo per i proprietari di e-commerce. Gli hacker spesso automatizzano decine e centinaia di test delle carte effettuando ordini molto piccoli, ma quando le vittime scoprono la frode chiedono rimborsi.

Se arrivi in ​​ritardo, potresti pagare commissioni di riaddebito aggiuntive e perdere i tuoi prodotti. Oltre a ciò, i tentativi insoliti di autorizzazione della carta potrebbero costringere il tuo processore di pagamento ad aumentare le commissioni o a disattivare temporaneamente il tuo account.

Prevenire il test delle carte è un compito difficile. Ma ecco alcuni modi in cui puoi rimanere al passo:

3. Acquisizione dell’account

Invece di ricorrere al sistema di pagamento, i criminali potrebbero cercare di accedere agli account degli utenti con frodi di acquisizione di account (ATO).

Dalle banche alle email, ai social media, servizi telefonici aziendalied e-commerce: qualsiasi account che contenga informazioni sensibili può essere preso di mira. Secondo Vagliareil 2022 ha visto un aumento del 131% degli ATO rispetto all’anno precedente.

Gli hacker tentano vari modi, come il phishing, Scambio SIMattacchi MitM e iniezioni di malware per rubare le credenziali di accesso degli utenti che sono indulgenti riguardo alla sicurezza online.

È difficile rilevare immediatamente le violazioni degli account perché i criminali si nascondono dietro schemi di accesso e comportamenti online familiari, ma una lettura attenta li rivela.

Come commerciante online, ecco i passaggi che puoi eseguire per evitare che gli ATO influenzino la tua attività:

  • Utilizza strumenti di monitoraggio e rilevamento delle frodi basati sull’intelligenza artificiale per individuare i tentativi di ATO in tempo reale. Un’applicazione web firewall può anche proteggerti dal traffico sconosciuto e dannoso.
  • Fai in modo che i clienti utilizzino una richiesta di accesso MFA che conoscono solo loro e che non è legata ai loro account.
  • Se tu o i tuoi dipendenti siete vittime di ATO, modificate rapidamente le password, avvisate il team IT e la banca ed eseguite il sandboxing degli account interessati.

4. Truffe di phishing

Il phishing è uno dei trucchi più antichi nel manuale di un criminale informatico ed è oggi al centro delle frodi nell’e-commerce. Phishing implica impersonare un’entità fidata o un mittente per manipolare la vittima affinché condivida informazioni riservate.

Può trattarsi di qualsiasi cosa, da e-mail dal suono urgente che ti chiedono di accedere al tuo account o un SMS che ti spinge a condividere il codice MFA. In ogni caso, l’obiettivo è Guadagnare la tua fiducia imitando qualcuno di cui ti fidi e rubando i tuoi dati.

Se eseguito in modo inadeguato, è solo un fastidioso testo di spam, ma se eseguito correttamente, può essere un attacco di ingegneria sociale pianificato in modo intelligente in grado di ingannare anche la persona più attenta alla sicurezza.

Secondo il Centro reclami per la criminalità su Internet, solo nel 2022 sono state registrate più di 300.000 segnalazioni di phishing. Questa truffa mina la sicurezza personale, compromettendo qualsiasi attività legata alle vittime.

Ma puoi fare alcune cose al riguardo:

  • Utilizza gli MFA all’interno della tua azienda e rendi obbligatorio per i clienti verificare la propria identità con gli MFA. Ma assicurati di non caderne preda Attacchi di fatica dell’MFA.
  • Mantieni un canale di comunicazione fisso e informa i tuoi clienti al riguardo. È importante stabilire gli IP e i segni del marchio difficili da imitare.
  • Cerca gli imitatori del marchio online. Che si tratti di un account di social media o di collegamenti di spam, monitora la tua presenza online e agisci contro agenti dannosi.
  • Controlla la validità dell’indirizzo email per determinare se l’indirizzo email è associato a un nome di dominio aziendale reale.
  • Inoltre, da parte tua, scegli solo i fornitori di servizi di posta elettronica affidabili.

5. Frode di addebito

La frode di chargeback si verifica quando il titolare della carta annulla un pagamento senza restituire la merce al commerciante. È un passo favorevole ai consumatori originariamente progettato per infondere fiducia nelle carte di credito e di debito. Ma proprio come qualsiasi cosa buona, può essere utilizzata in modo improprio, soprattutto per le transazioni con carta non presente (CNP).

Gli storni di addebito (o frode amichevole) si verificano per due motivi: o un cliente trova un ordine sconosciuto nel suo estratto conto e richiede uno storno di addebito, oppure il cliente presenta uno storno di addebito nonostante abbia ricevuto il prodotto. Nel secondo caso il titolare della carta abusa del sistema, ma in entrambi i casi ci rimette l’esercente.

Secondo Riaddebiti911, entro la fine di quest’anno, il 60% dei chargeback sarà costituito da frode amichevole e il costo medio di chargeback dovrebbe essere di $ 190. Lo standard di settore per il chargeback è un massimo dell’1%. Idealmente, ti piacerebbe mantenerlo il più basso possibile.

Se un cliente è vittima di una frode finanziaria, richiederà uno storno di addebito nel momento in cui se ne rende conto. Se i criminali hanno accesso al conto bancario della vittima, potrebbero presentare una richiesta di storno per prelevare denaro extra.

Inoltre, se i clienti presentano richieste di chargeback e rimborso contemporaneamente e non stai troppo attento, potresti finire per pagare due volte. Considerando le spese di elaborazione, le spese di riaddebito, i costi di marketing, la perdita di entrate e altri fattori, i proprietari di e-commerce potrebbero pagare quasi il doppio del valore dell’ordine.

Ecco i passaggi che puoi intraprendere per mitigare i rischi di frode di chargeback:

  • Rimani aggiornato sulle frodi con carte di credito per garantire che i criminali non abusino del sistema. Ciò include strumenti di monitoraggio e l’utilizzo di strumenti di autorizzazione (AVS, CVV, 3DS2, VAU, ecc.) per ciascuna transazione.
  • Il servizio di verifica dell’indirizzo (AVS) abbina l’indirizzo e il codice postale del conto bancario ai dati inseriti durante l’acquisto. D’altra parte, il valore di verifica della carta (CVV) si basa sul processore della carta per segnalare se l’acquirente ha inserito il CVV corretto.
  • 3D secure è un altro livello di sicurezza che protegge i commercianti richiedendo una password monouso in una piccola finestra per il completamento di una transazione.
  • Migliora il tuo servizio clienti e comunica immediatamente con i clienti. Ciò comprende e-mail di conferma dell’ordinepromemoria di pagamento ricorrenti, tracciamento degli ordini e dettagli delle transazioni di facile comprensione.
  • Allinea il tuo marketing per ridurre i rischi di restituzione di “articolo non conforme alla descrizione”.
  • Documenta le conversazioni con i clienti per avere tutte le prove necessarie durante le controversie sugli ordini.
  • Definisci chiaramente le politiche di spedizione e restituzione sul tuo sito web. Incoraggia gli acquirenti a contattarti in merito a un problema con un ordine prima di presentare uno storno di addebito.

6. Frode WooCommerce

WooCommerce è una popolare piattaforma di e-commerce utilizzata da milioni di negozi online, ma non è immune alle frodi. I commercianti online devono conoscere le potenziali minacce e adottare le misure necessarie per prevenire le frodi.

Una forma comune di frode WooCommerce è l’ATO, che si verifica quando un truffatore si indebolisce o riutilizza le password dell’account di un cliente ed effettua acquisti non autorizzati. Per evitare ciò, i proprietari dei negozi dovrebbero incoraggiare i clienti a utilizzare password complesse e uniche e implementare l’autenticazione a due fattori.

La frode nei pagamenti è un’altra forma di frode WooCommerce, in cui i truffatori utilizzano carte di credito rubate per effettuare acquisti non autorizzati. I commercianti online dovrebbero utilizzare strumenti di rilevamento delle frodi per identificare transazioni sospette, come acquisti con articoli di alto valore o transazioni multiple da un singolo indirizzo IP o indirizzo di fatturazione.

Gli storni di addebito fraudolenti rappresentano una preoccupazione anche per i commercianti online che utilizzano WooCommerce, in cui i clienti affermano di non aver autorizzato un acquisto o di non aver ricevuto il prodotto. I commercianti dovrebbero fornire chiare politiche di rimborso e restituzione per evitare storni di addebito e mantenere interazioni dettagliate con i clienti e registri delle transazioni.

Dopo aver implementato strumenti di rilevamento delle frodi, incoraggiato password complesse e autenticazione a due fattori, mantenuto registri dettagliati delle transazioni e utilizzato un provider di hosting affidabile, i commercianti online che utilizzano WooCommerce possono aiutare a proteggere le proprie attività e i propri clienti dalle frodi nell’e-commerce.

Prova DreamHost per soluzioni di e-commerce sicure e affidabili.

Con funzionalità di sicurezza avanzate, monitoraggio in tempo reale e supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, DreamHost offre una protezione affidabile contro le frodi nell’e-commerce e garantisce che la tua azienda rimanga sicura.

Altre misure di prevenzione

Oltre a tutti i passaggi sopra menzionati, puoi provare alcune altre misure preventive per risparmiare quanto più denaro possibile.

1. Autenticazione biometrica

La maggior parte degli smartphone e dei laptop ne hanno una sorta sicurezza biometrica (impronta digitale, ID viso, ecc.) integrato per mantenere il dispositivo sicuro. Puoi utilizzare gli stessi strumenti per assicurarti che solo i clienti reali ordinino dalla tua attività. La biometria è fluida, il che migliora soddisfazione del clientee poiché sono unici, è meno probabile che tu abbia a che fare con i truffatori.

2. Autenticazione a due fattori

L’implementazione dell’autenticazione a due fattori (2FA) può aggiungere maggiore sicurezza alle tue transazioni e-commerce. 2FA richiede agli utenti di fornire due forme di identificazione, come una password e un codice monouso inviato al proprio telefono, prima di completare un acquisto.

Ciò riduce significativamente il rischio di accessi non autorizzati e transazioni fraudolente, poiché gli hacker avrebbero bisogno di accedere a entrambe le forme di identificazione per completare una transazione. Implementando la 2FA, i commercianti online possono aiutare a prevenire le frodi e proteggere le informazioni sensibili dei propri clienti.

3. Utilizzo della crittografia e della tokenizzazione

Come attività online, dovresti utilizzare la crittografia e la tokenizzazione. Non solo aiutano Conformità PCI DSS ma anche con prevenzione della fuga di dati.

Sia la crittografia che la tokenizzazione mascherano i dettagli della carta durante l’autenticazione del pagamento, ma differiscono nell’applicazione. Con la tokenizzazione, assegni token casuali ai dati e li utilizzi per convalidare un pagamento, mentre la crittografia riorganizza il valore e richiede una chiave di decrittazione per accedere ai dati corretti. Secondo a Studio sui vistila tokenizzazione può ridurre le frodi del 28%.

4. Formazione e istruzione dei dipendenti

La frode nell’e-commerce è una battaglia continua e la soluzione migliore contro di essa sono i tuoi dipendenti. Forma i tuoi team a gestire i dati dell’assistenza clienti in modo sicuro e a configurare VPN e MFA sui loro dispositivi personali.

Conduci seminari frequenti per aggiornarli sulle nuove tecniche di frode, aiutarli a identificare possibili tentativi di phishing e incoraggiarli a esercitarsi igiene della sicurezza per garantire che l’attività rimanga sicura. Quando le persone conoscono i rischi, è più probabile che prestino attenzione alle misure preventive.

Se sei arrivato fin qui, potresti aver dedotto che per combattere le frodi nell’e-commerce devi controllare adeguatamente i tuoi clienti, essere alla ricerca di attività insolite e utilizzare le migliori pratiche di pagamento. Potresti anche aver capito che la lotta è impossibile senza strumenti di monitoraggio.

Ecco cinque strumenti di prevenzione delle frodi e-commerce che ti aiuteranno a stare al passo con i criminali:

1. Aura

Se vuoi affrontare il furto di identità e la frode finanziaria, la soluzione più sicura è questa Aura. È un servizio di monitoraggio del credito, privacy online e protezione dell’identità ben progettato che funziona in background e ti avvisa di qualsiasi attività insolita in tempo reale. Inoltre, si estende anche come VPN, gestore di password e servizio di gestione degli accessi.

Aura collabora con tre agenzie di credito (Experian, TransUnion ed Equifax) per indagare su richieste di credito e attività sospette. Naviga anche nel dark web per garantire che i tuoi dati non vengano divulgati e ti aiuta a bloccare la tua carta di credito in caso di anomalia. È ideale per i dipendenti di una PMI e può aiutare i conti bancari della tua azienda a rimanere al sicuro. La parte migliore di Aura è la sua interfaccia utente semplificata su tutti i dispositivi e il Assicurazione contro il furto d’identità da 1 milione di dollari.

2. Setacciare

Vagliare offre una suite completa di prevenzione delle frodi per i commercianti di e-commerce. Affronta i possibili rischi nella gestione delle controversie, nella protezione dei pagamenti e nella difesa dell’account limitando le frodi di chargeback e i tentativi di acquisizione dell’account. Raccoglie inoltre i dati in un dashboard di gestione del rischio e ti aiuta a prendere decisioni migliori in futuro. Sift funziona nei settori fintech, vendita al dettaglio, mercati e beni digitali, quindi ce n’è per tutti i gusti.

3. Bullone

Se hai difficoltà con la conversione dei clienti e stai armeggiando con le fasi di rimborso e pagamento, devi dare un’occhiata Bullone. È un’esperienza di pagamento con un clic per i clienti che richiede meno tempo per essere seguita ma mantiene lo stesso livello di sicurezza. Bolt afferma di aiutarti a identificare il 17% degli acquirenti ospiti fin dal primo giorno e aiuta anche nelle richieste di rimborso e storno di addebito. Il suo ML utilizza 200 segnali per creare profili di rischio del carrello e fornisce maggiori informazioni sulle metriche di pagamento.

4. Impronta digitale

impronta digitale è utile per rilevare e mitigare le frodi di furto di account. Cerca attivamente credenziali di riempimento, attacchi di phishing e metriche di condivisione degli account per qualificare i visitatori in tempo reale. I potenziali clienti e i clienti adeguatamente controllati riducono i rischi di frode di chargeback. Se gestisci un’attività online basata su abbonamento, adorerai la funzionalità di prevenzione della condivisione dell’account di Fingerprint.

5. Significato

Significato è una delle migliori piattaforme di protezione dalle frodi e recupero degli storni di addebito delle aziende online. Secondo Signifyd, puoi vincere il 50% in più di controversie rispetto allo standard del settore e ti aiuta a garantire il 5-9% in più di ordini autenticando correttamente gli ID cliente. Molti dei servizi di Signifyd vengono distribuiti con l’automazione, quindi c’è poco da armeggiare e una vasta rete di commercianti sostiene i suoi modelli decisionali. E proprio come Aura, ha anche una bellissima interfaccia utente.

Riepilogo

La frode nell’e-commerce non è qualcosa che scomparirà con il semplice tocco di un pulsante. I criminali continueranno a provare nuovi modi per minare la sicurezza di un negozio di e-commerce, dei suoi clienti e del suo sistema di pagamento. L’unico modo per rimanere al passo con la sicurezza è implementare attentamente i passaggi precedenti e utilizzare strumenti di prevenzione delle frodi e-commerce per prevenire tentativi di frode.