Technologie Gadgets, SEO Tipps, Geld Verdienen mit WEB!

7 migliori pratiche per creare un mantenimento mensile…

7 migliori pratiche per creare un mantenimento mensile...

Una delle sfide più grandi che la maggior parte dei proprietari di agenzie deve superare è trovare fonti di reddito costanti e ottimizzate. Un mese potresti Guadagnare migliaia di entrate ricorrenti. Il prossimo, i tuoi progetti potrebbero prosciugarsi. Ovviamente, questo potrebbe rivelarsi un ostacolo alla crescita della tua agenzia.

Un flusso di cassa costante ti consente di adottare un approccio proattivo nei confronti della tua attività invece di limitarti a reagire alle situazioni. Quindi è importante che i proprietari delle agenzie cerchino modi per generare entrate costanti su base mensile. Uno dei modi migliori per farlo è attraverso un acconto mensile; infatti, può cambiare completamente il tuo approccio nei confronti dei rapporti d’affari.

Per evitare gravi cali delle entrate, è importante concentrarti sulla vendita dei tuoi clienti con pagamenti mensili. Può anche aiutarti ad aumentare considerevolmente i profitti. C’è molto che devi imparare prima di iniziare a vendere ai tuoi clienti con fidelizzazioni mensili, quindi iniziamo!

Modello gratuito di contratto per agenzia di sviluppo

Scarica il modello e usalo con i tuoi clienti di sviluppo.

Grazie

Il tuo modello gratuito è in arrivo nella tua casella di posta.

Comprendere il modello di trattenuta mensile

I contratti di mantenimento sono in realtà piuttosto diffusi in molti settori, in particolare in quello legale. Un cliente pagherà in anticipo una commissione per garantire che i tuoi servizi siano disponibili per un periodo di tempo specifico.

Ad esempio, se vendi servizi di sviluppo web a un cliente, puoi firmare un contratto di fidelizzazione per la manutenzione mensile del sito web. Ciò si trasformerà in un pagamento ricorrente e ti garantirà flussi costanti di entrate provenienti da diversi clienti.

Per le agenzie più grandi, i contratti di fidelizzazione mensili offrono la libertà di investire in servizi a valore aggiunto e Migliorare le operazioni. Per le agenzie più piccole che desiderano crescere, i contratti mensili di fidelizzazione forniscono un senso di stabilità. Per le startup che stanno cercando di sopravvivere, gli acconti mensili consentono fondi preziosi che possono essere reinvestiti nell’agenzia.

Commissione di acconto mensile

I tuoi clienti pagano in anticipo una commissione mensile per garantire che i tuoi servizi siano disponibili per il periodo coperto. I clienti con un anticipo mensile di solito pagano una tariffa ricorrente e di solito lavorano su progetti a lungo termine con diverse agenzie, che sono disponibili a loro completa disposizione.

Come calcolare la commissione mensile di acconto

Se escogiti un fantastico anticipo per i tuoi clienti, ma non fai pagare loro un importo adeguato, stai essenzialmente perdendo denaro di ora in ora. Esistono diversi modi per fatturare ai clienti in modo efficace. Questi includono l’addebito di una commissione per ciascun progetto o la fatturazione su base oraria.

I clienti preferiscono gli fermi anche per la loro prevedibilità. Il cliente ha una cifra definitiva ogni mese che deve pagare e può preventivarla di conseguenza. Tutto viene pagato in anticipo e questo rende le cose abbastanza facili sia per loro che per i proprietari dell’agenzia.

Ecco come si calcola la quota di mantenimento mensile.

Calcola il tuo stipendio annuale

Quanto pagherai te stesso e i tuoi lavoratori? La cifra sarà ovviamente una stima, ma dovrebbe essere calcolata correttamente. Puoi selezionare un importo che hai guadagnato svolgendo un lavoro simile per un altro cliente oppure puoi cercare stime del settore.

Facciamo un esempio. Se vuoi guadagnare circa $ 90.000, devi prima calcolare le spese generali annuali. Aggiungilo allo stipendio. Le spese generali fisse sono essenzialmente le spese sostenute per condurre affari, ad esempio costi elettrici aziendaliaffitto dell’ufficio, assicurazioni, stipendi fissi e bollette telefoniche.

Se le tue spese generali ammontano a circa $ 30.000, puoi aggiungerle al tuo stipendio di $ 120.000. Ora aggiungi un margine di profitto a questa cifra. Potrebbe essere l’importo che desideri, ma è importante rimanere in linea con le cifre del settore.

Idealmente, la maggior parte delle persone preferisce margini di profitto compresi tra il 20% e il 50%. La media è solitamente del 30%.

Il 30% di $ 120.000 è $ 36.000. Somma le due cifre e il totale ammonta a $ 156.000.

Stimare la quantità di tempo che dedicherai a un cliente

La quantità di tempo che dedichi a un particolare cliente dipende dalla natura dei servizi che gli stai fornendo. Ad esempio, se dedicherai circa 3 ore al giorno a quel particolare cliente, i calcoli saranno i seguenti:

Supponiamo un anno standard, in cui lavori otto ore al giorno per cinque giorni alla settimana. Supponiamo anche che tu ti prenda due settimane libere in un anno. In questo modo hai 2.000 ore all’anno per lavorare. Di questa cifra, trascorrerai 750 ore lavorando per un particolare cliente.

Puoi considerarlo in questo modo 3 ore al giorno x 5 giorni alla settimana x 50 settimane in un anno = 750 ore fatturabili in un anno.

Ora puoi semplicemente dividere la cifra annuale calcolata nella sezione precedente di $ 156.000 per 750 ore e otterrai la risposta. In questo caso, la tariffa oraria sarà di $ 208 l’ora.

Ovviamente dovrai confrontare la tariffa oraria con quella di altre agenzie del tuo settore e adeguarla di conseguenza.

Ottieni più clienti con fidelizzazione senza preoccuparti dei problemi di hosting.

Siamo 4,8/5 su G2. Con tempi di caricamento di soli 79 ms, DreamHost è uno dei provider di hosting più veloci in circolazione.

Le 7 migliori pratiche per la creazione di contratti di fidelizzazione mensili

Il semplice calcolo della tariffa per l’acconto mensile non lo ridurrà. Ci sono anche molte cose importanti di cui devi occuparti. Ecco alcune migliori pratiche da seguire quando si elabora un contratto di fidelizzazione mensile.

1. Creare un contratto a tenuta stagna

Lo scorrimento dell’ambito è un problema serio per molti proprietari e di solito si verifica quando i contratti non sono a prova di bomba e ferrei. Molti esperti hanno valutato come creare contratti di agenzia efficaci e una regola continua a emergere: è necessario avere un ambito di lavoro chiaro.

I clienti ti contatteranno sempre per revisioni o modifiche “minori” di tanto in tanto. Per assicurarti di non approfittare di questo, definisci correttamente l’entità delle modifiche che puoi apportare senza costi aggiuntivi nel contratto di fidelizzazione. Quindi stabilire la tariffa per eventuali ulteriori modifiche al di fuori dell’ambito definito.

Descrivi in ​​dettaglio i termini che utilizzi nel contratto, come “correzione di bug” o “testare nuove funzionalità”. Tutti i termini e i riferimenti devono essere adeguatamente definiti. In questo modo, quando un cliente richiede qualcosa che non rientra nell’ambito del lavoro evidenziato nel contratto, puoi facilmente delineare il processo e discutere con lui il costo aggiuntivo.

2. Effettuare disposizioni

Strutturare l’accordo in modo tale che vi siano disposizioni adeguate per eventi futuri che potrebbero verificarsi. Ad esempio, cosa succede se il tuo cliente ti dà un lavoro che supera la quantità di tempo stabilita nel contratto?

Il contratto dovrebbe contenere una clausola che definisca il calcolo dei pagamenti aggiuntivi a questo riguardo. Poiché il tuo cliente avrà già firmato un contratto, puoi offrire uno sconto per servizi aggiuntivi.

Ancora più importante, cosa succede se il numero di ore è sottoutilizzato? Potresti voler aggiungere una disposizione sulla possibilità che le ore vengano trasferite al mese successivo o se il cliente le “perderà”.

3. Imposta i livelli

Costruire una proposta di fidelizzazione con diversi livelli ti consentirà di ridimensionare facilmente i tuoi contratti esistenti. Definendo livelli e diversi livelli di retribuzione per diverse quantità di lavoro, il tuo cliente può facilmente scegliere un livello superiore quando desidera crescere.

Tieni presente che esiste una differenza tra una proposta di mantenimento e un contratto di mantenimento. La proposta può essere modificata senza alcun problema, ma modificare il contratto non sarà facile.

È meglio contattare un avvocato quando si redige un contratto di mantenimento a più livelli per assicurarsi che non esponga la tua agenzia a difficoltà legali.

4. Definire i termini di pagamento

Quando si crea l’acconto, delineare i termini e le condizioni per il pagamento. Per i contratti di fidelizzazione i pagamenti vengono effettuati in anticipo, ma è importante evidenziare le modalità di pagamento e le modalità con cui riceverete l’importo.

Addebiterai la carta di credito del cliente o verrà creato un ordine permanente? Il cliente offrirà una commissione forfettaria in anticipo per un anno o ti atterrai a un programma di pagamento mensile?

Definire chiaramente la tariffa base, nonché gli importi aggiuntivi che possono essere ricevuti per eventuali servizi aggiuntivi resi al cliente. Per semplificare questo processo, molte aziende si affidano a Fatture e ricevute Zintego modelli. Questi modelli semplificano la personalizzazione delle informazioni e garantiscono flessibilità di pagamento. Non esiste una struttura definita per stabilire i termini di pagamento; possono variare in base al tipo di servizi che offri ai tuoi clienti.

È importante discutere tutto in dettaglio con il tuo cliente quando aggiungi questa sezione al tuo contratto di fidelizzazione mensile.

5. Rapporti

È necessario mantenere la trasparenza tra il tuo cliente. Il modo migliore per farlo è offrire rapporti completi sul lavoro svolto per loro, sulle ore fatturate e sui progressi compiuti.

Ciò dimostra che apprezzi davvero il contratto e sei disposto a dimostrare ogni mese perché meriti il ​​pagamento. Comunica inoltre che non dai per scontata l’attività del tuo cliente e sei disposto a fornirgli ampi dettagli sul lavoro svolto.

Anche se il cliente non esamina meticolosamente il rapporto, ricevere semplicemente una notifica ogni mese ad un orario prestabilito gli darà tranquillità. Un approccio professionale come questo aumenta notevolmente la possibilità che i tuoi clienti rinnovino i loro contratti con te.

6. Rivalutare

È inoltre necessario rivedere e adattare regolarmente. Ad esempio, se il tuo cliente lavora con te a un livello superiore da alcuni mesi, puoi proporre modifiche al contratto che aumentano di conseguenza la quantità di lavoro e il compenso.

Tieni traccia del lavoro e apporta le modifiche quando lo ritieni opportuno. I contratti di mantenimento non sono scolpiti nella pietra. Puoi sempre inviare una proposta di anticipo al tuo cliente se ritieni che siano necessarie alcune modifiche al lavoro.

Siediti con il tuo cliente a intervalli prestabiliti per discutere i dettagli relativi al lavoro con il tuo cliente. Puoi tenere una riunione alla fine di ogni trimestre e ottenere preziosi input dal tuo cliente e anche offrire i tuoi consigli.

7. Stabilire una strategia di offboarding

I tuoi clienti non devono mai avere la sensazione che porre fine all’acconto sia difficile. Avere una strategia di offboarding dedicata e toccarla quando si firma l’acconto mensile con un cliente.

I clienti non dovrebbero pensare che sia un problema rescindere il contratto. Quindi è importante creare una strategia di offboarding adeguata che sia facile da implementare e non utilizzi molte risorse.

Se la tua agenzia si concentra solo sull’onboarding di nuovi clienti e non dispone di una strategia di offboarding dedicata, potrebbe essere un problema.

Pochissime agenzie hanno effettivamente un processo di offboarding dedicato. Invece di limitarsi a finalizzare i risultati finali e invio di una fatturadovresti prendere in considerazione la possibilità di migliorare il processo ed educare i tuoi clienti anche sull’importanza degli acconti mensili.

Sii aperto al cambiamento

Infine, vorrei solo dire una cosa: essere aperti al cambiamento e adattarsi di conseguenza. Invece di vendere un acconto a un cliente, dovresti provare a venderlo dall’inizio. Porterà stabilità alla tua attività e ti consentirà di investire i tuoi soldi nella crescita rapida della tua agenzia.

Seguendo le pratiche sopra indicate, sarai in grado di redigere eccellenti contratti di mantenimento che mitigano i rischi e minimizzano anche l’esposizione. Ancora più importante, non dovrai nemmeno preoccuparti dello spostamento dell’ambito!